I generi musicali : Il Ragtime.

4638419633_794b0d0fdaLo stile ha le sue origini nelle comunità afro-americane in città come St. Louis.
Ben Harney, originario del Kentucky, ha scritto “You’ve Been a Good Old Wagon But You Done Broke Down” e ha contribuito a diffondere lo stile. La composizione fu pubblicata nel 1896, pochi mesi dopo “La Pas Ma La” di Ernest Hogan.
Ragtime era anche una modifica dello stile di marcia reso popolare da John Philip Sousa, con ulteriori poliritmi provenienti dalla musica africana.
Il compositore di Ragtime  Scott Joplin (circa 1868-1917) divenne famoso con la pubblicazione di “Maple Leaf Rag” (1899) e una serie di successi di ragtime come “The Entertainer” (1902), sebbene in seguito fu dimenticato da tutti fino a quando una piccola comunità dedicata di appassionati di ragtime lo portò al grande rilancio del ragtime nei primi anni ’70.
Per almeno 12 anni dopo la sua pubblicazione, “Maple Leaf Rag” ha fortemente influenzato i compositori ragtime successivi con le sue linee melodiche, progressioni di accordi o schemi metrici.
In un’intervista del 1913 pubblicata sul quotidiano nero New York Age, Scott Joplin affermò che c’era stata “musica ragtime in America da quando la razza dei Negri è stata qui, ma i bianchi non se ne sono accorti fino a circa venti anni fa [1890].”
Il Ragtime si affermò rapidamente come una forma distintamente americana di musica popolare e divenne la prima musica afro-americana ad avere un impatto sulla cultura popolare tradizionale. I “professori” di pianoforte come  Jelly Roll Morton hanno suonato ragtime nelle “sports house” (bordellos) di New Orleans. La società educata ha abbracciato il ragtime diffuso da bande musicali e band da ballo “society”. Le band guidate da W. C. Handy e James Reese Europe sono state tra le prime a far crollare la barra dei colori della musica americana.
I nuovi ritmi del ragtime cambiarono il mondo delle bande di danza e portarono a nuovi passi di danza, resi popolari dagli show-ballerini Vernon e Irene Castle negli anni ’10. La crescita delle orchestre da ballo nell’intrattenimento popolare fu una crescita del ragtime e continuò negli anni ’20.
Il genere arrivò anche Europa. Le orchestre di bordo su linee transatlantiche includevano musica ragtime nel loro repertorio. La 369a banda del reggimento di James R. Europe generò grande entusiasmo durante il suo tour in Francia del 1918.
Ragtime ha influenzato il jazz primordiale; l’influenza di Jelly Roll Morton è continuata nello stile pianistico Harlem di musicisti come James P. Johnson e Fats Waller. Le orchestre da ballo hanno iniziato ad evolversi dal ragtime ai suoni della big band che hanno prevalso negli anni ’20 e ’30, quando hanno adottato stili ritmici più fluidi.
Ci sono stati numerosi risvegli da quando gli stili più recenti hanno soppiantato il ragtime negli anni ’20. Prima nei primi anni ’40, molte band jazz iniziarono a includere ragtime nel loro repertorio e pubblicarono registrazioni ragtime su dischi a 78 giri. Un risveglio più significativo avvenne negli anni ’50 quando una più ampia varietà di generi ragtime del passato furono resi disponibili su dischi e nuovi stracci furono composti, pubblicati e registrati. Nel 1971 Joshua Rifkin pubblicò una raccolta delle opere di Joplin che fu nominata per un Grammy Award. Nel 1973 The New England Ragtime Ensemble (allora un gruppo di studenti chiamato The New England Conservatory Ragtime Ensemble) registrò The Red Back Book, una raccolta di alcuni stracci di Joplin in orchestrazioni d’epoca a cura del presidente del conservatorio Gunther Schuller. Ha vinto un Grammy per la migliore performance di musica da camera dell’anno ed è stato nominato Top Classical Album del 1974 dalla rivista Billboard. Il film The Sting (1973) ha portato ragtime a un vasto pubblico con la sua colonna sonora di melodie Joplin. Il rendering del film “The Entertainer”, adattato e orchestrato da Marvin Hamlisch, è stato tra i primi 5 successi nel 1975.
Ragtime – con il lavoro di Joplin all’avanguardia – è stato citato come un equivalente americano dei minuetti di Mozart, i mazurka di Chopin o i valzer di Brahms. Il Ragtime ha anche influenzato i compositori di musica classica tra cui Erik Satie, Claude Debussy e Igor Stravinsky.
I compositore :
–  Scott Joplin
– Arthur Marshall
– Scott Hayden
–  Brun Campbell
Le composizioni
–  Maple Leaf Rag
– Swipesy Cakewalk