Le bands : The Flower Pot Men

0

OIPTLL9PB03The Flower Pot Men erano un costrutto per la registrazione in studio creato da John Carter e Ken Lewis, originariamente i principali cantautori di The Ivy League. In particolare sono stati presentati come cantanti di backup per i primi album degli Who e per la prima registrazione di “My World Fell Down” di The Sagittarius.
Ken Lewis è partito a causa della sua mancanza di interesse per i tour, e Carter si è unito a lui poco dopo per creare un duo di cantautori musicali.
(continua dopo questo breve intro)

Le bands : Faces

0

faces5_w576La prima collaborazione tra i futuri Faces fu in una formazione chiamata Quiet Melon, che comprendeva anche il fratello maggiore di Wood, Art Wood e Kim Gardner; registrarono quattro canzoni e suonarono alcuni spettacoli nel maggio 1969, durante una pausa negli impegni di Ronnie Wood e Rod Stewart con Jeff Beck.
Più tardi quell’estate Wood e Stewart si separarono da Beck e si unirono a Lane, McLagan e Jones a tempo pieno.  Prima di ogni uscita della nuova gamma Faces, Wood e McLagan apparvero nel primo album solista di Stewart nel 1969, An Old Raincoat Won’t Ever Let You Down (noto come The Rod Stewart Album negli Stati Uniti). Il resto della band di supporto dell’album includeva il batterista Micky Waller, il tastierista  Keith Emerson e il chitarrista Martin Pugh (di Steamhammer, e successivamente Armageddon e 7th Order) e Martin Quittenton (anche lui di Steamhammer).
(continua)

Le bands : Manfred Mann

0

B1UOZr9bUGS._SL1000_Primo periodo :
I Mann – Hugg Blues Brothers furono formati a Londra  dal tastierista Manfred Mann e dal batterista / vibrafonista / pianista Mike Hugg,  che formarono una  house band a Clacton-on-Sea che presentava anche Graham Bond.
Avendo un amore condiviso che andava dal jazz al boom del blues britannico , cercando per  i club di Londra, la band è stata completata da Mike Vickers alla chitarra, sassofono contralto e flauto, il bassista Dave Richmond e Paul Jones come cantante solista e armonicista.
A quel punto  cambiarono il loro nome in Manfred Mann  alla fine del 1962 e all’inizio del 1963, presto attirarono l’attenzione per il loro suono distintivo.
Dopo aver cambiato il loro nome in Manfred Mann per volere del produttore della loro etichetta John Burgess, il gruppo firmò con His Master’s Voice nel marzo 1963 e iniziarono con l’uscita registrata a luglio con il lento e strumentale singolo blues “Why Should We Not?” e si sono esibiti alla loro prima apparizione in televisione in uno spettacolo di Capodanno.
Non è riuscito ad entrare in classifica, così come il suo seguito (con la voce), “Cock-a-Hoop”.
Il solo assolo strumentale sovrainciso di fiati, vibrafono, armonica e seconda tastiera ha dato un peso considerevole al suono del gruppo e ha dimostrato l’abilità tecnica ispirata al jazz di cui erano orgogliosi.

Le bands : Cutting Crew

1

Cutting_crew_bandPrimi anni :
Mentre era ancora adolescente, Nick Van Eede (nato Nicholas Eede) registrò alcuni singoli da solista nel Regno Unito alla fine degli anni ’70, e più tardi fu nella band The Drivers, che trovò successo in Canada, in particolare con il loro singolo del 1982 “Tears On Your Anorak “. Durante il tour in Canada, il gruppo aveva una band di supporto chiamata Fast Forward, la cui formazione comprendeva il chitarrista Kevin Macmichael. Van Eede fu così colpito dalla chitarra di Macmichael che gli chiese di formare una nuova band con lui. The Drivers si divisero nel 1983, ma Van Eede e Macmichael si unirono nel 1985 trasferendosi a Londra, in Inghilterra. Inizialmente, i due realizzarono demo che portarono a un contratto discografico, prima che il bassista Colin Farley e il batterista Martin Beedle si unissero nel 1986.
(continua)

Le bands : Uriah Heep

9

2. Uriah Heep logoPrimi anni :
Le origini della band risalgono al 1967 quando il chitarrista diciannovenne Mick Box formò una band a Brentwood chiamata Hogwash, che iniziò a suonare in locali e pub locali.
Quando il cantante della band se ne andò, il batterista Roger Penlington suggerì suo cugino David Garrick (che conosceva la band) come sostituto. Box e Garrick formarono all’istante una collaborazione di compositori di canzoni e, avendo aspirazioni musicali più elevate rispetto ai loro colleghi, decisero di abbandonare il lavoro quotidiano e diventare professionisti. Crearono una nuova band chiamata Spice; fu allora che David Garrick cambiò il suo cognome in Byron. Il batterista Alex Napier (nato nel 1947 a Glasgow, Strathclyde, Scozia) si è unito, avendo risposto a un annuncio su un giornale musicale; il bassista Paul Newton degli dei ha completato la formazione.
Fin dall’inizio, gli Spice hanno evitato di suonare cover e, secondo Box, ha sempre cercato di “… fare qualcosa di originale”. Gestita inizialmente dal padre di Newton, la band è salita al livello di The Marquee, poi è stata messa sotto contratto da Gerry Bron (il boss di Hit Record Productions Ltd.) che ha visto la band al Blues Loft club di High Wycombe. “Pensavo fossero una band che potevo sviluppare e le ho prese su quella base”, ha ricordato Bron più tardi. È diventato il manager della band e li ha fatti firmare per la Vertigo Records, la nuova etichetta Philips.
I quattro componenti si ritrovarono prenotati nei Lansdowne Studios di Londra, ancora sotto il nome di Spice. Quindi il nome è stato cambiato in quello del noto personaggio di David Copperfield, Uriah Heep (poiché, secondo il biografo Kirk Blows, “il nome di Dickens era ovunque nel periodo intorno al Natale ’69 a causa del centenario della sua morte”) . Secondo l’autobiografia della band di Dave Ling del 2001, Wizards and Demons, The Uriah Heep Story, sebbene il moniker “Uriah Heep” sia stato scelto nel dicembre 1969, la band continuò a suonare come “Spice” fino a quando Ken Hensley si unì a febbraio 1970. Gli Uriah Heep  decisero di ampliare il suono. “Avevamo effettivamente registrato metà del primo album quando abbiamo deciso che le tastiere sarebbero andate bene per il nostro suono. Ero un grande fan di Vanilla Fudge, con il loro organo Hammond e la chitarra bruciante in cima, e avevamo comunque la voce ad alto vibrato di David, quindi  è come abbiamo deciso di modellare la band “, ha ricordato Box.
Gerry Bron ha portato il musicista di sessione Colin Wood, seguito da Ken Hensley, ex collega di Newton in the Gods, che suonava la chitarra in Toe Fat. “Ho visto un sacco di potenziale nel gruppo per fare qualcosa di molto diverso”, ha ricordato Hensley.
(continua)

Le bands : Bullet

1

800px-Bullet_1971Secondo il cantante Ernie Sorrentino, gli fu chiesto di fornire una voce principale per la canzone di Lanny Lambert e Bobby Flax, “White Lies, Blue Eyes”, che era stata registrata con strumentisti di studio alcune settimane prima con Flax e Lambert che cantavano voci di armonia. I produttori, soddisfatti del risultato, chiesero a Sorrentino di registrare “Change of Mind” per la parte B, una canzone che lui e il batterista Mike Micara avevano scritto per la loro band attuale. Il disco fu pubblicato sull’etichetta Big Tree Records con il nome “Bullet” nel dicembre 1971. Mentre “White Lies” saliva rapidamente in classifica, il chitarrista Paul Granato fu reclutato insieme al tastierista / trombettista Roget Pontbriand, al trombone Donald Feldman e altri membri della band di New York Riverside Drive, per compilare una band itinerante. Pontbriand riferisce che “a un agente di prenotazione di nome John Apostle fu chiesto di mettere insieme una band. A quel tempo, avevo suonato con Joey Stann e il defunto George Ruiz in un club nella parte alta di Manhattan chiamato Churchill’s Plum. John ci conosceva e ci ha chiesto far parte di Bullet insieme a Sorrentino e un batterista di nome Mike Micara … Abbiamo scattato le foto promozionali per Bullet a Central Park il giorno dopo aver incontrato Ernie. ”
La nuova band è apparsa su American Bandstand l’11 marzo, 1972 eseguendo “White Lies” e “Willpower Weak, Temptation Strong”.
Sebbene il gruppo sia andato in tournée per due anni e abbia registrato altri tre singoli, solo “Willpower Weak, Temptation Strong”, un’altra canzone di Lambert e Flax, sono entrate nella Top 100 dei Billboard.
I Bullet si sciolsero un po ‘di tempo prima del 1975. Successivamente Pontbriand suonò il trombone per K.C. e la Sunshine Band e tromba per Wild Cherry, ed è ora direttore del Popular Music nel dipartimento di musica della Palm Beach Atlantic University di West Palm Beach, FL. Micara ha continuato a registrare e andare in tournée con Gary U.S.Bonds e suonare la batteria nelle colonne sonore dei film prima di cambiare carriera all’insegnamento nelle scuole pubbliche. È morto nel 2017. Granato e Sorrentino sono entrambi musicalmente attivi nel sud della Florida. Stann si esibisce a Edison, New Jersey, con l’artista Southside Johnny.Il 31 gennaio 2020. Sorrentino, Granato e Pontbriand hanno cantato “White Lies” accanto alla facoltà di musica in un concerto di musica del 1971 presso la Palm Beach Atlantic University.Il proiettile
Una band britannica, una volta conosciuta come “Bullet”, spesso viene erroneamente riconosciuta come “White Lies, Blue Eyes”. Hanno cambiato il loro nome in Hard Stuff dopo il rilascio americano della canzone

Le bands : Cuby + Blizzards

0

OIP4YN2Q0FSIl primo singolo della band, una traccia basata sul blues con somiglianze con l’uscita di The Pretty Things, fu “Stumble and Fall” nel 1965.
Fin dall’inizio, sono stati un grande successo nei Paesi Bassi. Nel 1967 andarono in tournée con Van Morrison (dopo che li aveva lasciati),  registrarono un album, Praise the Blues con il musicista blues statunitense Eddie Boyd e segnarono un successo con “Window of My Eyes”. Quell’anno, John Mayall rimase nella loro fattoria e l’anno successivo suonarono regolarmente con il “re del blues britannico” Alexis Korner, che compare nel loro album Live in Düsseldorf (1968).La formazione della band cambiò regolarmente, ma i fondatori Harry Muskee ed Eelco Gelling rimasero al centro della band fino al 1976. Herman Brood fu il pianista dall’inizio del 1967 fino alla metà del 1969 (che iniziò la sua carriera) e di nuovo nel 1976. Sempre nel 1976, Gelling partì per unirsi ai Golden earring. Muskee decise quindi di abbandonare il nome C + B e di formare la Harry Muskee Band.
Questa band ha registrato un album prima che Muskee decidesse di lasciare il business della musica. Nel 1980 ha formato la Muskee Gang con una formazione di Herman Deinum (chitarra basso) e Hans la Faille (batteria), entrambi entrati a far parte dei C + B nel 1969, insieme al sassofonista Rudy van Dijk, Paul Smeenk (chitarra) e Jeff Reynolds (tromba).Nel 1996 Cuby + Blizzards si riformò senza Eelco Gelling, che fu sostituito da Erwin Java alla chitarra. Nel 2004 hanno fatto un tour teatrale per onorare John Lee Hooker. C + B si concluse4o quando Harry Muskee morì di cancro il 26 settembre 2011.La band ha ricevuto un premio Edison per il loro album di debutto Desolation. La canzone “Window of My Eyes” (una delle 10 migliori hit dei Paesi Bassi nel 1968), è stata descritta nei titoli di coda del film The American del 2010.

Le bands : Raven

0

logoPrimi anni :
I Raven si formano nel 1974 a Newcastle, in Inghilterra, dai fratelli John e Mark Gallagher e Paul Bowden.
Iniziarono a creare un suono che era radicato nell’hard rock britannico, con tendenze rock progressive e una volontà di rischiare con la musica. Lo spettacolo dal vivo altamente energizzato della band e l’interazione tra i membri della band hanno sviluppato un’immagine e uno stile  unici, descritti come “atletici”.
Cominciarono a indossare protezioni, caschi e targhe di vari sport (hockey, baseball, ecc …) e ad incorporarli nel modo di suonare i loro strumenti (ad esempio,  le gomitiere e le maschere da hockey venivano usati per colpire i piatti).
La loro musica ha iniziato a svilupparsi in un unico mix di velocità e potenza, influenzando fortemente i generi di speed / thrash metal e power metal. La band ha la reputazione di essere una band dal vivo estremamente energica e per aver distrutto regolarmente la sua attrezzatura.
Hanno iniziato suonando pub locali e lavorando club maschili nel Nord Est dell’Inghilterra – occasionalmente aprendo spettacoli per band punk come The Stranglers e The Motors.
(continua)

Le bands : Nuclear Assault

0

nuclear-assault-classic-band-logo-0314namo33762Dopo l’uscita dell’album di debutto degli Anthrax, Fistful of Metal, il bassista Dan Lilker, membro fondatore del gruppo, fu licenziato dalla band. Decise di perseguire uno stile musicale più aggressivo e formò i Nuclear Assault con il chitarrista / cantante John Connelly,  che erano stati coinvolti in una prima versione di Anthrax.
A loro si unirono il chitarrista Mike Bogush e il batterista Scott Duboys (più tardi di Cities, Cycle Sluts From Hell e Warrior Soul).
Hanno quindi registrato il primo di due demo, che includevano le canzoni “Stranded in Hell”, “The Plague” e “Hang the Pope”.
La prima esibizione dal vivo del gruppo fu all’Union Jack a South River, nel New Jersey, alla fine del 1984.
Il chitarrista Mike Bogush fu in seguito sostituito da Anthony Bramante.
La prima esibizione dal vivo di Bramante con il gruppo fu all’Amour a Brooklyn, New York, nell’aprile del 1985.
Poco dopo l’esibizione, Duboys lasciò la band e fu sostituito dal batterista Glenn Evans, precedentemente membro della band del New Jersey T.T Quick .
(continua)

Le bands : White Lion

0

logoDopo essersi trasferito dalla Danimarca alla Spagna e poi a New York City, il cantante Mike Tramp (precedentemente delle band Mabel,  Studs e Danish Lions) ha incontrato il chitarrista degli Staten Island Vito Bratta (precedentemente dei Dreamer) nel 1983. Hanno deciso di mettere insieme un nuova band e reclutarono il batterista Nicki Capozzi e il bassista Felix Robinson (precedentemente degli Angel)  e chiamarono il gruppo White Lion.
Furono messi sotto contratto da Elektra Records nel 1984 e registrarono il loro album di debutto Fight to Survive. Elektra non era contento della registrazione finale e, dopo aver rifiutato di pubblicare l’album, terminò il contratto della band.
(continua)