Vai al contenuto

Scott Joplin

Annunci

Scott Joplin (data di nascita ipotizzata più probabile : 4 novembre 1868  – ci lascia per sempre il 1 aprile 1917) è stato un compositore e pianista americano. Joplin ha raggiunto la fama per le sue composizioni ragtime ed è stato soprannominato  “King of Ragtime”. 
Durante la sua breve carriera, ha scritto oltre 100 pezzi ragtime originali, un balletto ragtime e due opere.
Uno dei suoi primi e più popolari pezzi, “Maple Leaf Rag”, divenne il primo e più influente successo del ragtime, ed è stato riconosciuto come l’archetipo del rag.
Joplin è cresciuto in una famiglia musicale di lavoratori ferroviari a Texarkana, in Arkansas, e ha sviluppato la propria conoscenza musicale con l’aiuto di insegnanti locali.
Mentre si trovava a Texarkana, in Texas, ha formato un quartetto vocale e ha insegnato mandolino e chitarra.
Alla fine degli anni Ottanta dell’Ottocento lasciò il lavoro di ferroviere e viaggiò nel sud americano come musicista itinerante.
Andò a Chicago per l’Esposizione Universale del 1893, che giocò un ruolo importante nel rendere il ragtime una mania nazionale nel 1897.
Joplin si trasferì a Sedalia, Missouri nel 1894 e si guadagnò da vivere come insegnante di pianoforte.
Lì insegnò ai futuri compositori di ragtime Arthur Marshall, Scott Hayden e Brun Campbell. Iniziò a pubblicare musica nel 1895 e la pubblicazione del suo “Maple Leaf Rag” nel 1899 lo portò alla fama.
Questo pezzo ha avuto una profonda influenza sugli scrittori di ragtime.
Ha anche portato Joplin a un reddito fisso per tutta la vita, anche se non ha raggiunto di nuovo questo livello di successo e spesso ha avuto problemi finanziari. Nel 1901, Joplin si trasferì a St. Louis, dove continuò a comporre e pubblicare e si esibì regolarmente nella comunità. La partitura della sua prima opera, Un ospite d’onore, fu confiscata nel 1903 con i suoi averi per mancato pagamento delle bollette, ed è ora considerata perduta.
Nel 1907, Joplin si trasferì a New York City per trovare un produttore per una nuova opera.
Ha tentato di andare oltre i limiti della forma musicale che lo aveva reso famoso ma senza molto successo monetario.
La sua seconda opera, Treemonisha, non è mai stata messa in scena completamente durante la sua vita.
Nel 1916, Joplin cadde nella demenza a causa della sifilide.
Fu ricoverato al Manhattan State Hospital nel gennaio 1917 e vi morì tre mesi dopo all’età di 48 anni. La morte di Joplin è ampiamente considerata come un segno della fine del ragtime come formato musicale mainstream; negli anni successivi, si è evoluto con altri stili in stride, jazz e infine swing da big band.
La musica di Joplin è stata riscoperta ed è tornata alla popolarità nei primi anni ’70 con l’uscita di un album da un milione di copie registrato da Joshua Rifkin. Questo è stato seguito dal film vincitore dell’Oscar nel 1973 The Sting, che comprendeva molte delle composizioni di Joplin, in particolare “The Entertainer”, un brano eseguito dal pianista Marvin Hamlisch che ha ricevuto un’ampia trasmissione. Treemonisha è stato finalmente prodotto per intero, con grande successo, nel 1972. Nel 1976, Joplin è stato insignito postumo del Premio Pulitzer.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: