Vai al contenuto

Albert Ayler

Annunci

Albert Ayler (nato il 13 luglio 1936 , ci lascia per sempre il  25 novembre 1970) fu sassofonista, cantante e compositore jazz americano d’avanguardia.
Dopo le prime esperienze con l’R & B e il bebop, Ayler iniziò a registrare musica durante l’era del free jazz degli anni ’60.
Tuttavia, alcuni critici sostengono che, sebbene lo stile di Ayler sia innegabilmente originale e non ortodosso, non aderisce alla comprensione critica generalmente accettata del free jazz.
In effetti, lo stile di Ayler è difficile da classificare in alcun modo, e ha suscitato reazioni incredibilmente forti e disparate da critici e fan allo stesso modo
Le sue innovazioni hanno ispirato i successivi musicisti jazz.
I suoi dischi di trio e quartetto del 1964, come Spiritual Unity e The Hilversum Session, gli mostrano che fa avanzare le nozioni di improvvisazione di John ColtraneOrnette Coleman in regni astratti in cui l’intero timbro, e non solo principalmente l’armonia con la melodia, è la spina dorsale della musica.
La sua musica estatica del 1965 e del 1966, come “Spirits Rejoice” e “Truth Is Marching In”, è stata paragonata dalla critica al suono di una banda di ottoni, e comprendeva temi semplici, simili a una marcia che si alternavano a selvagge improvvisazioni di gruppo e sono stati considerati come un recupero delle radici del jazz precedenti a Louis Armstrong.
Discografia :
My name is Albert Ayler – 1964
Spirits – 1966

Annunci

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: