Vai al contenuto

Little Richard

Annunci

Richard Wayne Penniman nacque il 5 dicembre 1932 e noto come Little Richard, era un musicista, cantante e cantautore americano.
È stata una figura influente nella musica e nella cultura popolare per sette decenni. Soprannominato “The Innovator, The Originator e The Architect of Rock and Roll”, il lavoro più osannato di Richard risale alla metà degli anni ’50, quando la sua spettacolarità carismatica e la sua musica dinamica, caratterizzata da un frenetico suono del piano, ritmi frenetici e voci stridule, ha gettato le basi per il rock and roll. Le innovative vocalizzazioni emotive di Richard e la musica ritmica uptempo hanno anche giocato un ruolo chiave nella formazione di altri generi musicali popolari, tra cui soul e funk.
Ha influenzato numerosi cantanti e musicisti attraverso i generi musicali dal rock all’hip hop; la sua musica ha contribuito a plasmare il ritmo e il blues per generazioni.
“Tutti Frutti” (1955), una delle canzoni più famose di Richard, divenne subito un successo, arrivando alle classifiche pop sia negli Stati Uniti che oltreoceano nel Regno Unito.
Il suo prossimo singolo di successo, “Long Tall Sally” (1956), raggiunse il primo posto nella classifica Billboard Rhythm and Blues Best-Seller, seguito da una rapida successione di quindici in più in meno di tre anni.
Le sue esibizioni durante questo periodo hanno portato all’integrazione tra i bianchi americani e gli afroamericani nel suo pubblico.
Nel 1962, durante un periodo di cinque anni in cui Richard abbandonò la musica rock and roll per diventare un cristiano rinato, il promotore di concerti Don Arden lo convinse a fare un tour in Europa.
Durante questo periodo, Arden ha messo i The Beatles in apertura per Richard in alcune date del tour, sfruttando la sua popolarità.
Richard ha consigliato ai Beatles come eseguire le sue canzoni e ha insegnato al membro della band Paul McCartney le sue vocalizzazioni distintive.
Richard è citato come uno dei primi artisti neri crossover, raggiungendo un pubblico di tutte le razze.
La sua musica e i suoi concerti hanno rotto la color line, avvicinando neri e bianchi nonostante i tentativi di mantenere la segregazione.
Molti dei suoi contemporanei, tra cui Elvis Presley,  Buddy Holly ,Bill Haley, Jerry Lee Lewis e molti altri hanno registrato cover delle sue opere.
Preso dalla sua musica e dal suo stile, e coverizzando personalmente quattro delle canzoni di Richard nei suoi due album rivoluzionari nel 1956, Presley disse a Richard nel 1969 che la sua musica era stata un’ispirazione per lui e che era “il più grande”.
Ci lascia per sempre il 9 maggio del 2020.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: