Vai al contenuto

Le bands : The Pointer Sisters

Da bambini a West Oakland, le sorelle e i fratelli Pointer sono stati incoraggiati ad ascoltare e cantare musica gospel dai loro genitori, i reverendi Elton Pointer e Sarah Pointer.
Tuttavia, è stato detto loro che il rock and roll e il blues erano “la musica del diavolo”, ed era solo quando erano lontani dai loro genitori attenti che potevano cantare questi stili.
Cantavano regolarmente in una congregazione locale della Chiesa di Dio in Cristo a West Oakland, ma man mano che le sorelle crescevano il loro amore per altri stili di musica cominciò a crescere.
Quando June, la sorella più giovane, portò a casa una copia del disco di Elvis Presley del 1957 All Shook Up, fu sorpresa che sua madre le avesse permesso di suonarlo, fino a scoprire che sua madre era stata pacificata dalla canzone “Crying in the Chapel” sul lato “B” del disco.
Le sorelle si sono diplomate alla Oakland Technical High School: Ruth nel 1963, Anita nel 1965 e Bonnie nel 1968.
Dopo aver lasciato la scuola, la sorella maggiore Ruth era già sposata con due figli Fauno (nato nel 1965) e Malik (nato nel 1966),  anche Anita, la seconda sorella maggiore, era sposata e aveva un figlio Jada.
Bonnie, la terza sorella maggiore, e June, la più giovane, cercarono una carriera nel mondo dello spettacolo e formarono un duo, “Pointers, a Pair”.
Più tardi, Anita ha lasciato il lavoro per unirsi al gruppo.
Hanno iniziato a fare tournée e ad esibirsi e hanno fornito coristi ad artisti come Grace Slick, Sylvester James, Boz Scaggs ed Elvin Bishop.
Fu mentre sostenevano Bishop in un nightclub nel 1971 che le sorelle firmarono un contratto discografico con Atlantic Records.
I singoli risultanti che provenivano dal loro incarico nell’Atlantico non sono diventati dei successi ma, tuttavia, le sorelle si stavano godendo la loro carriera discografica alle prime armi. Una registrazione, tuttavia, è diventata un classico del soul nordico: “Send Him Back” (Atlantic 45 2893). Concentrato al Wigan Casino intorno al 1973-1974, Northern Soul era una scena musicale underground che comprendeva dischi americani a 45 giri pubblicati contemporaneamente a Tamla Motown e importati nel Regno Unito. “Send Him Back” rimane uno dei preferiti dal pubblico mondiale del Northern Soul. Ruth alla fine cedette alla tentazione di unirsi a loro, unendosi al gruppo nel dicembre 1972.
Il quartetto firmò con la Blue Thumb Records e iniziò a registrare il loro primo album a tutti gli effetti.

Annunci

(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: