Vai al contenuto

I pianisti : Henry Mancini

Annunci

Henry Mancini è nato Enrico Nicola Mancini nel quartiere Little Italy di Cleveland ed è cresciuto a West Aliquippa, Pennsylvania, vicino a Pittsburgh.
Entrambi i suoi genitori erano immigrati italiani.
Originario di Scanno, Abruzzo, suo padre Quintiliano “Quinto” Mancini era un operaio della Jones and Laughlin Steel Company e musicista dilettante che arrivò per la prima volta negli Stati Uniti da adolescente intorno al 1910. 
Sua madre Anna (nata Pece) è arrivata negli Stati Uniti da Forli del Sannio da bambina.
All’età di otto anni, Mancini iniziò a imparare l’ottavino.
Mancini ha detto che ascoltare la colonna sonora di Rudolph Kopp nel film di Cecil B. DeMille del 1935 The Crusades lo ha ispirato a perseguire la composizione musicale per film nonostante i desideri di suo padre che diventasse un insegnante.
In seguito ha studiato pianoforte e arrangiamento orchestrale con il pianista di Pittsburgh e il direttore dello Stanley Theatre (ora Benedum Center) Max Adkins. Mancini non solo ha prodotto arrangiamenti per le band dello Stanley Theatre, ma ne ha anche scritto uno per  Benny Goodman , un promettente bandleader presentatogli da Adkins. 
Secondo il biografo di Mancini John Caps, il giovane Mancini “preferiva la musica arrangiata a qualsiasi tipo di esecuzione musicale, ma smontare una mazurka di Chopin o una sonata di Schumann per suonarla lo aiutò a vedere … come il puzzle di forma, metro, melodia , armonia e contrappunto erano stati risolti da precedenti compositori.
Dopo essersi diplomato alla Aliquippa High School nel 1942, Mancini ha frequentato per la prima volta il Carnegie Institute of Technology (ora Carnegie Mellon University) a Pittsburgh. 
Nello stesso anno, Mancini si trasferì alla Juilliard School of Music di New York City a seguito di un’audizione di successo in cui eseguì una sonata di Beethoven e un’improvvisazione in “Night and Day” di Cole Porter.
Poiché poteva seguire corsi di orchestrazione e composizione solo nel suo secondo anno, Mancini ha studiato solo pianoforte nel suo primo anno alla Juilliard, in una condizione chiamata Caps “senza scopo e oppresso, molto lontano dall’ambiente protettivo abilitante di Adkins”
Dopo aver compiuto 18 anni, Mancini si arruolò nell’esercito degli Stati Uniti nel 1943.
Durante l’addestramento di base ad Atlantic City, nel New Jersey, incontrò musicisti reclutati da Glenn Miller.
Grazie a una raccomandazione di Miller, Mancini fu assegnato per la prima volta alla 28a banda dell’aeronautica militare prima di essere riassegnato all’estero alla 1306a brigata di ingegneri in Francia. Nel 1945 aiutò a liberare il campo di concentramento di Mauthausen-Gusen in Austria. 
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: