Vai al contenuto

Fiati e d’intorni : Peter Brotzmann

Annunci

Ha studiato pittura a Wuppertal ed è stato coinvolto nel movimento Fluxus ma è cresciuto insoddisfatto di gallerie d’arte e mostre.
Ha assistito al suo primo concerto jazz quando ha visto il musicista jazz americano Sidney Bechet mentre era ancora a scuola a Wuppertal, e ha lasciato un’impressione duratura.
Non ha abbandonato la sua formazione artistica. Brötzmann ha disegnato la maggior parte delle copertine dei suoi album.
Ha imparato da solo a suonare i clarinetti e i sassofoni; è anche noto per suonare il tárogató.
Tra le sue prime collaborazioni musicali c’era il contrabbassista Peter Kowald. Per Adolphe Sax, la prima registrazione di Brötzmann, fu pubblicata nel 1967 e comprendeva Kowald e il batterista Sven-Åke Johansson.
Nel 1968 fu pubblicato Machine Gun, una registrazione di ottetti.
L’album è stato autoprodotto sotto la sua etichetta discografica BRO e venduto ai concerti, ma è stato successivamente commercializzato da FMP. Nel 2007 Atavistic ha ristampato Machine Gun.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: