Vai al contenuto

I polistrumentisti : John Cale

Annunci

John Davies Cale è nato il 9 marzo 1942 a Garnant, nella valle industriale del Galles di Amman, da Will Cale, un minatore di carbone, e da Margaret Davies, un’insegnante di scuola elementare. 
Anche se suo padre parlava solo inglese, sua madre parlava e insegnava il gallese a Cale, il che ha ostacolato il suo rapporto con suo padre, anche se ha iniziato a imparare l’inglese alla scuola elementare, intorno all’età di sette anni.
Cale è stato molestato da due uomini diversi durante la sua giovinezza, un prete anglicano che lo ha molestato in una chiesa e un insegnante di musica.
Avendo scoperto un talento per la viola, Cale ha studiato musica al Goldsmiths College, University of London.
Mentre era lì organizzò un primo concerto di Fluxus, A Little Festival of New Music, il 6 luglio 1964.
Contribuì anche al cortometraggio Police Car e fece pubblicare due colonne sonore su Fluxus Preview Review (luglio 1963) per la nascente avanguardia. 
Ha diretto la prima esecuzione nel Regno Unito del Concerto per pianoforte e orchestra di Cage, con il compositore e pianista Michael Garrett come solista.
Nel 1963, si recò negli Stati Uniti per continuare la sua formazione musicale con l’assistenza e l’influenza di Aaron Copland.
Al suo arrivo a New York City, Cale ha incontrato un numero di compositori influenti. Il 9 settembre 1963 partecipò, insieme a John Cage e molti altri, a una maratona di 18 ore di pianoforte che fu la prima esecuzione integrale di “Vexations” di Erik Satie. Dopo lo spettacolo Cale è apparso nel programma televisivo I’ve Got a Secret.
Il segreto di Cale era che si era esibito in un concerto di 18 ore, ed era accompagnato da Karl Schenzer, il cui segreto era che era l’unico membro del pubblico che era rimasto per tutta la durata. 
Cale in seguito attribuì agli scritti di Cage la sua visione artistica “rilassata”, essendo stato fino ad allora portato a credere che i compositori europei fossero obbligati a giustificare il loro lavoro.
Cale ha anche suonato nell’ensemble di La Monte Young, il Theatre of Eternal Music, noto anche come Dream Syndicate (da non confondere con l’omonima band degli anni ’80).
La musica pesantemente carica di droni che ha suonato lì si è rivelata una grande influenza nel suo lavoro con la sua band successiva, i The Velvet Underground.
Uno dei suoi collaboratori in queste registrazioni è stato il chitarrista dei Velvet Underground Sterling Morrison.
Tre album dei suoi primi lavori sperimentali di questo periodo sono stati pubblicati nel 2001.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: