Vai al contenuto

Le bands : Jackson 5

Annunci

L’interesse dei cinque fratelli Jackson per la musica è stato sostenuto dal padre Joe Jackson.
Nel 1964, Joe trovò Tito che suonava con la sua chitarra dopo che una corda si era rotta, e fu abbastanza colpito da comprargli la sua personale.
Tito, Jermaine e Jackie in seguito formarono il loro gruppo, con Michael (5 anni) che suonava congas e amici d’infanzia Reynaud Jones e Milford Hite che suonavano tastiere e batteria nel 1965.
Marlon si unì al tamburello nell’agosto 1965, quando Evelyn LaHaie suggerì che il gruppo si chiamano Jackson Five Singing Group.
Nel 1966, il gruppo vinse il suo primo talent show alla Theodore Roosevelt High School di Gary.
Jermaine ha eseguito “My Girl” dei Temptations, e Michael ha eseguito “Barefootin ‘” di Robert Parker.
Johnny Jackson e Ronnie Rancifer alla fine sostituirono Hite e Jones.
Durante i loro primi anni di esibizione, i Jackson 5 si esibivano in altri talent show in diverse altre scuole, sale e teatri di Gary a Gary e nell’area di Chicago.
Nell’agosto del 1967, i ragazzi furono infine prenotati in luoghi come il Regal Theatre di Chicago e l’Apollo Theatre di Harlem, vincendo i concorsi per talenti in entrambi gli spettacoli quell’anno, vincendo il concorso Apollo il 13 agosto.
Successivamente, si dice che Gladys Knight abbia inviato una cassetta del demo dei ragazzi alla Motown Records, sperando di convincerli a firmare, ma il loro nastro è stato rifiutato e rispedito.
Nel luglio 1967, il gruppo registrò una prima versione di una canzone che sarebbe poi diventata il loro primo singolo, “Big Boy”, per la One-derful Records, tuttavia, il gruppo fu anche rifiutato da quell’etichetta.
Nel novembre 1967, Joe Jackson firmò con il gruppo per la Steeltown Records, un’etichetta fondata e di proprietà del produttore discografico Gordon Keith.
Con Keith al timone, registrarono di nuovo “Big Boy” quello stesso mese, la canzone sarebbe stata successivamente pubblicata come singolo nel gennaio 1968. 
A marzo, Keith era riuscito a firmare un contratto di distribuzione con i Jackson 5 con Atlantic Records, dove erano stati distribuiti “Big Boy” e un altro singolo, “We Don’t Have to Be Over 21 (To Fall in Love)”. “Big Boy” alla fine ha venduto 10.000 copie.
Entro marzo, Keith prenotò ai ragazzi di esibirsi per il loro primo concerto a pagamento all’Apollo Theatre dove aprirono per Etta James.
Quel mese, Keith aveva distribuito “Big Boy” tramite Atlantic Records e stava lavorando a un contratto discografico per i ragazzi di quell’etichetta quando seppe che Joe Jackson aveva cercato di mettersi in contatto con la Motown tramite il suo avvocato Richard Arons.
Nel luglio del 1968, i ragazzi hanno aperto per Bobby Taylor & the Vancouvers,  al Regal Theatre.
Dopo essere rimasto sbalordito dalla performance di Michael, Taylor mandò i ragazzi a Detroit dove organizzò un’audizione registrata per la Motown, che ebbe luogo presso la sede ufficiale della Motown in Woodward Avenue a Detroit il 23 luglio 1968.
Gordy, che inizialmente aveva rifiutato il loro nastro, rifiutò per firmare altri “ragazzini” dopo Stevie Wonder, ha cambiato idea una volta visto il nastro di Taylor. Il 26 luglio, Gordy tornò a Detroit dove fece firmare a Joe Jackson e ai ragazzi il loro primo contratto per la Motown della durata di un anno.
Tuttavia, la registrazione del loro primo album è stata ritardata a causa di una disputa contrattuale con Keith.
Mentre continuavano le trattative per portare i Jacksons fuori da Steeltown, il gruppo si esibì in strip club come Guys + Dolls per guadagnare entrate extra.
Infine, l’11 marzo 1969, un giorno prima del dodicesimo compleanno di Marlon, i Jackson Five firmarono un contratto esclusivo di sette anni con l’etichetta.
Dopo che le registrazioni iniziali all’Hitsville USA di Detroit non riuscirono a impressionare Gordy, mandò i Jacksons a Hollywood.
Ad agosto, la macchina di PR della Motown, guidata da Suzanne de Passe, ha iniziato a far passare il gruppo per essere stato scoperto dalla cantante dei Supremes Diana Ross.
Quando il gruppo ha aperto per gli addetti ai lavori dell’industria discografica al club di Los Angeles, il Daisy, Michael è stato pubblicizzato come un “fenomenale bambino di otto anni”, anche se mancavano diversi giorni al suo undicesimo compleanno.
Poco dopo la performance di Daisy, i Jackson Five hanno eseguito una cover di “It’s Your Thing” al Miss Black America Pageant di New York.
A settembre, Gordy aveva creato il nuovo team di autori e produttori, The Corporation, per scrivere esclusivamente per i Jackson Five.
Dopo aver registrato “I Want You Back” quello stesso mese, il singolo è stato rilasciato all’inizio di ottobre ei Jacksons hanno promosso la canzone in programmi come l’Hollywood Palace e l’Ed Sullivan Show.
Il loro album di debutto, Diana Ross Presents the Jackson 5, fu pubblicato nel dicembre 1969.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: