Vai al contenuto

Le voci (e non solo) Jerry Lee Lewis

Lewis è nato nel 1935 da una povera famiglia di agricoltori ( Elmo e Mamie Lewis ) a Ferriday, parrocchia di Concordia, nella Louisiana orientale.
In gioventù, ha iniziato a suonare il piano con due dei suoi cugini, Mickey Gilley (in seguito un popolare cantante di musica country) e Jimmy Swaggart (in seguito un famoso evangelista televisivo).
I suoi genitori hanno ipotecato la loro fattoria per comprargli un pianoforte.
Lewis è stato influenzato da un cugino più anziano che suonava il piano, Carl McVoy (che in seguito ha registrato con Bill Black), la radio e i suoni di Haney’s Big House, un juke joint nero attraverso i brani.
Il 19 novembre 1949, Lewis fece la sua prima esibizione pubblica della sua carriera, suonando con una band country e occidentale in una concessionaria di automobili a Ferriday.
Il successo del suo set è stata una cover dell’artista R&B Sticks McGhee “Drinkin ‘Wine, Spo-Dee-O-Dee”.
Nell’album live By Request, More of the Greatest Live Show on Earth, Lewis nomina Moon Mullican come un artista che lo ha ispirato.
Sua madre lo iscrisse al Southwest Bible Institute, a Waxahachie, in Texas, in modo che cantasse esclusivamente canzoni evangeliche.
Ma Lewis ha audacemente suonato una versione boogie-woogie di “My God Is Real” a un’assemblea della chiesa, che ha posto fine alla sua associazione con la scuola la stessa notte.
Pearry Green, allora presidente del corpo studentesco, raccontò come durante un talent show Lewis suonasse della musica “mondana”.
La mattina dopo, il preside della scuola chiamò Lewis e Green nel suo ufficio per espellerli.
Lewis ha detto che Green non dovrebbe essere stato espulso perché “non sapeva cosa avrei fatto”.
Dopo quell’incidente, tornò a casa e iniziò a suonare nei club di Ferriday e Natchez, Mississippi, nel Mississippi, entrando a far parte del nuovo e fiorente sound rock and roll e registrando la sua prima registrazione demo nel 1954.
Intorno al 1955, si recò a Nashville, dove si trasferì, suonando nei club e tentando di creare interesse, ma è stato rifiutato dal Grand Ole Opry, poiché era già stato al palcoscenico country della Louisiana Hayride e al programma radiofonico a Shreveport.  I dirigenti delle registrazioni a Nashville gli hanno suggerito di passare alla chitarra.
(continua)

 

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: