Vai al contenuto

Fiati e d’intorni : Frank Rosolino

Nato a Detroit, Michigan, Stati Uniti,  Frank Rosolino ha studiato chitarra con suo padre dall’età di nove anni. Ha preso il trombone all’età di 14 anni mentre era iscritto alla Miller High School, dove ha suonato con  Milt Jackson nella band e nel piccolo gruppo della scuola. Non si è laureato. Si unì alla 86a divisione Army Band durante la seconda guerra mondiale. [

Dopo il suo periodo nell’esercito, tornò a casa a Detroit. Si è esibito nella Mirror Ballroom o nel Bluebird con altri musicisti, come Kenny Burrell, Paul Chambers, Tommy Flanagan e i fratelli Jones, Hank, Thad ed Elvin). Ha suonato con Charlie Parker nei 3 Deuces on 52nd Street a New York City.

Durante questi anni Rosolino si esibiva anche con le grandi band di Bob Chester, Glen Gray,  Tony Pastor, Herbie Fields, Gene Krupa e Stan Kenton. Dopo un periodo con Kenton si stabilì a Los Angeles, dove si esibì con il Lighthouse All-Stars (1954-1960) di Howard Rumsey a Hermosa Beach.

Negli anni ’60 e ’70, tra un locale notturno e l’altro, Rosolino è stato attivo in molti studi di registrazione di Los Angeles dove si è esibito con personaggi famosi come Frank Sinatra, Sarah Vaughan, Tony Bennett, Peggy Lee, Mel Tormé, Michel Legrand e Quincy Jones. A metà degli anni ’60, lui e il suo compagno trombonista Mike Barone, pubblicizzati come “Trombones Unlimited”, registrarono per Liberty Records diversi album di arrangiamenti pop di successi attuali, come l’album Grazing in the Grass del 1968. Può anche essere visto esibirsi con il gruppo di Shelly Manne nel film I Want to Live! (1958) con Susan Hayward, e anche in Sweet Smell of Success (1957) con Burt Lancaster e Tony Curtis. Era regolarmente al Steve Allen Show e artista ospite al The Tonight Show e al Merv Griffin Show. Rosolino era un cantante di talento, famoso per la sua forma selvaggia di scat, in particolare nel disco di successo di Gene Krupa, “Lemon Drop”. Ha registrato un album vocale, Turn Me Loose !, caratterizzato sia dal canto che dal trombone. Può anche essere visto esibirsi nel programma sindacato di mezz’ora Jazz Scene USA, ospitato da Oscar Brown, Jr.

Fu negli anni ’70 che Rosolino si esibì e fece tournée con Quincy Jones e il gruppo Supersax, vincitore del Grammy Award.

La vita privata di Rosolino era molto turbata. Il 26 novembre 1978, Rosolino uccise entrambi i suoi figli mentre dormivano. Uno è morto all’istante; l’altro è sopravvissuto, ma è stato accecato.  Rosolino si sparò alla testa immediatamente dopo aver sparato ai suoi figli e morì.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: