Vai al contenuto

Le voci : Chaka Khan

Annunci

Chaka Khan è nata Yvette Marie Stevens il 23 marzo 1953 in una famiglia artistica e bohémien a Chicago, Illinois.
La maggiore di cinque figli nati da Charles Stevens e Sandra Coleman, ha descritto suo padre come un beatnik e sua madre “capace di fare qualsiasi cosa”.
È cresciuta nell’area di Hyde Park, “un’isola nel mezzo della follia” dei difficili progetti abitativi del South Side di Chicago. 
Sua sorella Yvonne divenne in seguito una musicista di successo sotto il nome di Taka Boom.
Anche il suo unico fratello, Mark, che formò il gruppo funk Aurra and the Jamaica Boys, divenne un musicista di successo.
Ha altre due sorelle, Zaheva Stevens e Tammy McCrary.
Khan è cresciuta come cattolica. Ha frequentato la scuola elementare di Saint Thomas the Apostle Church a Hyde Park. Ha attribuito il suo amore per la musica a sua nonna, che l’ha introdotta al jazz da bambina.
Khan divenne una fan della musica r&b come preteen e all’età di undici anni formò un gruppo di ragazze, i Crystalettes, che includeva sua sorella Taka.
Alla fine degli anni ’60, Khan partecipò a numerosi raduni per i diritti civili con la seconda moglie di suo padre, Connie, una forte sostenitrice del movimento e si unì al Partito della Pantera Nera dopo aver stretto amicizia con un altro membro, attivista e nativo di Chicago Fred Hampton nel 1967.
Sebbene molti pensino che le sia stato dato il nome Chaka mentre era nelle Pantere, ha chiarito che il suo nome Chaka Adunne Aduffe Hodarhi Karifi le è stato dato a 13 anni da uno Yoruba Baba.
Nel 1969 lasciò le Pantere e abbandonò il liceo, dopo aver frequentato la Calumet High School e la Kenwood High School (ora Kenwood Academy).
Ha iniziato a esibirsi in piccoli gruppi nella zona di Chicago, esibendosi prima con il gruppo Lyfe di Cash McCall, che includeva il suo allora fidanzato Hassan Khan. Chaka e Hassan si sposarono nel 1970.
Le fu chiesto di sostituire Baby Huey di Baby Huey & the Babysitters dopo la morte di Huey nel 1970.
Il gruppo si sciolse un anno dopo.
Mentre si esibiva in band locali nel 1972, Khan fu avvistata da due membri di un nuovo gruppo chiamato Rufus e presto vinse la sua posizione nel gruppo (in sostituzione della cantante rock n roll Paulette McWilliams).
Il gruppo ha attirato l’attenzione del musicista Ike Turner che li ha portati a Los Angeles per registrare nel suo studio Bolic Sound a Inglewood, California. Turner voleva che Khan diventasse un’Ikette; ha rifiutato affermando di essere “davvero felice con Rufus. Ma l’attenzione di Ike è stata sicuramente una spinta.” 
(Per la carriera con Rufus – vedi Rufus)
Nel 1978, la Warner Bros. Records pubblicò l’album di debutto da solista di Khan, che conteneva il successo discoteca crossover, “I’m Every Woman”, scritto per lei dai cantautori Ashford & Simpson.
Il successo del singolo ha aiutato l’album a diventare disco di platino, vendendo oltre un milione di copie.

 

Khan apparve anche nel successo di  Quincy Jones “Stuff Like That”, anch’esso pubblicato nel 1978, che vedeva anche Ashford & Simpson come co-sceneggiatori, insieme a Jones e molti altri. Ashford e Simpson si sono esibiti con Khan nella canzone.

(continua)

Categorie

Le voci

Tag

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: