Vai al contenuto

Le bands : Culture Club

Annunci

Nel 1981, il ragazzo del Blitz Club Boy George occasionalmente cantava con il gruppo Bow Wow Wow, esibendosi sotto il nome d’arte del tenente Lush con il gruppo.
Dopo la fine del suo mandato nel gruppo, George decise di fondare la sua band e arruolò il bassista Mikey Craig, il batterista Jon Moss e infine il chitarrista Roy Hay.
Comprendendo che avere un gay irlandese come cantante solista, un inglese nero al basso, un biondo inglese alla chitarra e alle tastiere e un batterista ebreo, alla fine decisero di nominare il gruppo Culture Club.
Il gruppo ha registrato demo, che sono state pagate dalla EMI Records, ma l’etichetta non è stata impressionata e ha deciso di non firmare il gruppo.
Virgin Records ascoltò le demo e firmò il gruppo nel Regno Unito, pubblicando i loro album in Europa, mentre Epic Records pubblicò i loro album negli Stati Uniti e in gran parte del mondo poiché Virgin all’epoca non aveva una presenza negli Stati Uniti.
La band ha pubblicato due singoli a maggio e giugno 1982, “White Boy” e “I’m Afraid of Me”, sebbene entrambi non siano riusciti a classificare. 
Ad agosto è uscito in Giappone il singolo “Mystery Boy” 
Nel settembre dello stesso anno, il gruppo ha pubblicato il suo terzo singolo, “Do You Really Want to Hurt Me”, un numero influenzato dal reggae, che è diventato uno dei i loro più grandi successi. 
La canzone è arrivata al numero 1 nel Regno Unito alla fine del 1982 ed è diventata un successo internazionale, raggiungendo il picco al numero 1 in ventitre paesi (n. 2 negli Stati Uniti) e la top ten in molti altri paesi.
Il debutto della band nel 1982 su Top of the Pops creò titoli di tabloid, incentrati sullo stile androgino di George e sull’ambiguità sessuale.
Le riviste iniziarono a mettere in evidenza George sulle loro copertine.
Pete Burns, cantante della nuova band wave Dead or Alive, avrebbe in seguito affermato di essere stato il primo a indossare trecce, cappelli grandi e costumi colorati, ma George avrebbe tagliato con un’osservazione acuta: “Non è chi l’ha fatto primo, è chi l’ha fatto meglio “.
L’album di debutto della band, Kissing to Be Clever (UK n. 5, US n. 14) è stato pubblicato nell’ottobre 1982 e il singolo di follow-up, “Time (Clock of the Heart)”, è diventato un altro successo nella Top 10 del Stati Uniti (numero 2) e Regno Unito (numero 3). “I’ll Tumble 4 Ya” è diventato anche un successo tra i primi dieci negli Stati Uniti (numero 9) e in Canada.
Ciò ha dato a Culture Club il primato di essere il primo gruppo dai 
The Beatles ad avere tre successi nella Top Ten in America da un album di debutto.Kissing to Be Clever ha venduto oltre 1,5 milioni di copie negli Stati Uniti, essendo certificato platino e venduto altri 3 milioni in tutto il mondo al momento della sua uscita.

(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

One thought on “Le bands : Culture Club Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: