Vai al contenuto

Guitar corner : Leslie West

Annunci

West è nato a New York City, da una famiglia ebrea.
È cresciuto a Hackensack, nel New Jersey, e ad East Meadow, New York, Forest Hills, New York e Lawrence, New York. 
Dopo che i suoi genitori hanno divorziato, ha cambiato il suo cognome in West.
La sua carriera musicale è iniziata con i The Vagrants, una band soul-rock R & B influenzata da artisti del calibro di Rascals che era uno dei pochi gruppi garage di adolescenti ad uscire dalla stessa area metropolitana di New York (al contrario del Bohemian Greenwich Village, scena di artisti, poeti e affiliati della Beat Generation, che ha prodotto band come The Fugs e The Velvet Underground). I Vagrants hanno avuto due successi minori negli Stati Uniti orientali: “I Can’t Make a Friend” del 1966 e una cover di “Respect” di  Otis Redding l’anno successivo.
Alcune delle registrazioni dei Vagrants sono state prodotte da Felix Pappalardi, che stava anche lavorando con Cream nel loro album Disraeli Gears.
Nel 1969, West e Pappalardi formarono il pionieristico gruppo hard rock Mountain, che fu anche il titolo del primo album solista di West.
Rolling Stone ha identificato la band come una “versione più rumorosa di Cream”.  Con Steve Knight alla tastiera e il batterista originale N. D. Smart, la band è apparsa il secondo giorno del Festival di Woodstock sabato 16 agosto 1969, dando inizio a un set di 11 brani alle 21:00.
L’incarnazione originale della band ha visto West e Pappalardi condividere i doveri vocali e suonare rispettivamente la chitarra e il basso.
Il nuovo batterista Corky Laing si unì alla band poco dopo Woodstock.
Hanno avuto successo con “Mississippi Queen”, che ha raggiunto il numero 21 nelle classifiche di Billboard e il numero 4 in Canada. È stato seguito dal “Theme For an Imaginary Western” scritto da Jack Bruce.
I Mountain sono una delle band considerate precursori dell’heavy metal.
Dopo che Pappalardi lasciò i Mountain per concentrarsi su vari progetti di produzione, West e Laing produssero due album in studio e una versione live con il bassista dei Cream Jack Bruce sotto il nome di  West,Bruce & Laing. West, insieme al tastierista  Al Kooper di Blood, sweat & tears, registrò con  The Who durante le sessioni di Who’s Next New York del marzo 1971.
Le tracce includevano una cover di “Baby Don’t You Do It” di  Marvin Gaye e le prime versioni di “Love Ain’t For Keepin ‘” e la traccia caratteristica degli Who “Won’t Get Fooled Again”.
Sebbene le tracce non fossero originariamente incluse nell’album (la registrazione riprese in Inghilterra pochi mesi dopo senza West o Kooper), appaiono come bonus track nelle ristampe del 1995 e del 2003 di Who’s Next e nella ristampa del 1998 di Odds & Sods.
I Mountain si sono riformati nel 1973 solo per rompersi di nuovo alla fine del 1974. West ha recitato  in Family Honor (1973) e The Money Pit (1986).
West ha anche suonato la chitarra per il brano “Bo Diddley Jam” dell’album all-star del 1976 20th Anniversary of Rock ‘n’ Roll di Bo Diddley.
Dal 1981, il gruppo Mountain ha continuato a riformarsi, fare tournée e registrare regolarmente. Leslie West ha collaborato con Ian Gillan dei Deep Purple, per co-scrivere e suonare la chitarra nella canzone “Hang Me Out To Dry” dall’album ToolBox di Gillan, pubblicato in Europa nel 1991.
Leslie West e Joe Bonamassa hanno registrato con Warren Haynes ‘ “If Heartaches Were Nickels” insieme. West l’ha pubblicato su Guitarded (2005) e Bonamassa su A New Day Yesterday (2000).
Nel maggio 1987, West ha interpretato il ruolo di bandleader in una serie di spettacoli pilota a tarda notte per Howard Stern sulla rete FOX.
Ha registrato un totale di cinque spettacoli con Stern, che non è mai andato in onda. West continua a fare apparizioni occasionali alla radio, in particolare nel programma radiofonico di Howard Stern.
West ha contribuito alla musica e ha co-scritto i testi della canzone “Immortal” sull’album del 2001 Pure Rock Fury dei Clutch , che era una cover rielaborata della canzone “Baby I’m Down” dal primo album di West.
Nel 2005 ha contribuito all’album Under Cover di Ozzy Osbourne, suonando la chitarra in un remake di “Mississippi Queen”.
Oltre a fronteggiare i Mountain, West ha continuato a registrare e ad esibirsi da solo. Il suo album solista, intitolato Blue Me, è stato pubblicato nel 2006 per l’etichetta Blues Bureau International. West è stato inserito nella Long Island Music Hall of Fame il 15 ottobre 2006. 
Nel 2007, Mountain ha pubblicato Masters of War su Big Rack Records, un album con 12 cover di Bob Dylan che ha visto Ozzy Osbourne fornire la voce come ospite in una versione della title track.
West ha sposato la sua fidanzata Jenni Maurer sul palco dopo l’esibizione di Mountain al concerto per il 40 ° anniversario di Woodstock a Bethel, New York (15 agosto 2009).
Erano presenti oltre 15.000 persone e la coppia ha attraversato un ponte di chitarre tenuto da Levon Helm, Larry Taylor e Corky Laing tra gli altri. West ora vive nel New Jersey. 
Il 20 giugno 2011, a West è stata amputata la gamba inferiore destra a causa di complicazioni dovute al diabete. 
West ha fatto la sua prima apparizione pubblica dopo il suo intervento il 13 agosto 2011.
Nel 2014, West è stato un artista ospite nell’album di Eli Cook, Primitive Son.
Il suo album del 2015, Soundcheck, ha raggiunto il numero 2 nella classifica Billboard Top Blues Albums. 

 

 

 

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: