Vai al contenuto

Le bands : Alice in chains

Annunci

Prima della formazione di Alice in Chains, l’allora batterista  Layne Staley approdò al suo primo concerto come cantante quando fece un provino per cantare per una band glam metal locale nota come Sleze dopo aver ricevuto alcuni incoraggiamenti dal fratellastro Ken Elmer.
Altri membri di questo gruppo a quel tempo erano i chitarristi Johnny Bacolas e Zoli Semanate, il batterista James Bergstrom e il bassista Byron Hansen. 
Questa band subì diversi cambi di formazione, culminando con Nick Pollock come unico chitarrista e Bacolas che passarono al basso prima che iniziassero le discussioni sul cambio del loro nome in Alice in Chains. 
Ciò è stato provocato da una conversazione che Bacolas ha avuto con Russ Klatt, il cantante dei Slaughter Haus 5,  sui pass per il backstage. 
Uno dei passi diceva “Benvenuti nel paese delle meraviglie”, e iniziarono a parlare del fatto che si trattava di un riferimento ad Alice nel paese delle meraviglie., fino a quando Klatt non disse: “Che ne dici di Alice in Chains? Mettila in schiavitù e cose del genere”.  Bacolas pensò che il nome “Alice in Chains” fosse bello e lo portò ai suoi compagni di band di Sleze e a tutti piaceva, così decisero di cambiare il nome della band.
A causa delle preoccupazioni sul riferimento alla schiavitù femminile, il gruppo alla fine scelse di scriverlo diversamente come Alice N ‘Chains per dissipare qualsiasi preoccupazione dei genitori,  sebbene la madre di Staley Nancy McCallum abbia detto che all’inizio non era ancora contenta di questo nome. 
Secondo Bacolas, la decisione di usare la combinazione apostrofo-N nel loro nome non aveva nulla a che fare con la band di Los Angeles Guns ‘n’ roses
Il cambio di nome avvenne nel 1986, un anno prima che i Guns N ‘Roses diventassero un nome familiare con il loro primo album Appetite for destruction, pubblicato nel luglio 1987.
Staley incontrò il chitarrista Jerry Cantrell a una festa a Seattle intorno all’agosto 1987. 
Pochi mesi prima, Cantrell aveva assistito a un concerto dell’allora band di Staley, Alice N ‘Chains, nella sua città natale al Tacoma Little Theatre, ed era rimasto impressionato dalla sua voce.
Cantrell era un senzatetto dopo essere stato cacciato dalla casa della sua famiglia,  quindi Staley invitò Cantrell a vivere con lui allo studio di prove Music Bank, e i due musicisti in difficoltà divennero compagni di stanza.
Gli Alice N ‘Chains si sciolsero presto e Staley si unì a una band funk. 
La band di Cantrell, Diamond Lie, si sciolse e lui voleva formare una nuova band, quindi Staley gli diede il numero di telefono di Melinda Starr, la ragazza del batterista  Sean Kinney, in modo che Cantrell potesse parlargli. 
Cantrell ha chiamato il numero e ha fissato un incontro con Kinney. 
Kinney e la sua ragazza sono andati alla Music Bank e hanno ascoltato i demo di Cantrell, che ha detto che avevano bisogno di un bassista per suonare con loro, e aveva qualcuno in mente: Mike Starr, con il quale Cantrell aveva suonato in una band di Burien chiamata Gypsy Rose. 
Kinney ha poi detto che la sua ragazza era in realtà la sorella di Mike Starr e che suonava in gruppi insieme a Starr da quando erano bambini.
Kinney chiamò Starr e pochi giorni dopo iniziò a suonare con lui e Cantrell alla Music Bank, ma non avevano un cantante.
Anche la funk band di Staley all’epoca aveva bisogno di un chitarrista, e Staley chiese a Cantrell di unirsi come sideman. 
Cantrell ha accettato a condizione che Staley si unisse alla sua band.
Poiché Cantrell, Starr e Kinney volevano che Staley fosse il loro cantante principale, iniziarono a fare audizioni di terribili cantanti di fronte a Staley per inviare un suggerimento.
L’ultima goccia per Staley è stata quando hanno fatto un’audizione a uno spogliarellista maschio – ha deciso di unirsi alla band dopo. 
Alla fine il progetto funk si sciolse e nel 1987 Staley si unì alla band di Cantrell a tempo pieno.
Due settimane dopo la formazione della band, stavano suonando all’Università di Washington, cercando di riempire un set di 40 minuti con un paio di canzoni originali insieme alle cover di Hanoi Rocks e David Bowie.
La band ha suonato un paio di concerti nei club del Pacifico nordoccidentale, definendosi diversi moniker, tra cui Diamond Lie, il nome della precedente band di Cantrell,  e “Fuck” prima di adottare il nome che La precedente band di Staley aveva inizialmente flirtato con gli Alice in Chains. 
Staley ha contattato i suoi ex compagni di band e ha chiesto il permesso di usare il nome.
Nick Pollock non era particolarmente entusiasta di questo in quel momento e pensò che avrebbe dovuto inventare un nome diverso, ma alla fine sia lui che James Bergstrom hanno dato a Staley la loro benedizione per usare il nome. 
Il promotore locale Randy Hauser è venuto a conoscenza della band durante un concerto e si è offerto di pagare per le registrazioni demo.
Tuttavia, un giorno prima che la band registrasse allo studio Music Bank di Washington, la polizia chiuse lo studio durante il più grande raid sulla cannabis nella storia dello stato.
La demo finale, completata nel 1988, fu chiamata The Treehouse Tapes e trovò la strada per i music manager Kelly Curtis e Susan Silver, che gestivano anche la band  Soundgarden di Seattle.
Curtis e Silver hanno passato la demo al rappresentante della Columbia Records, Nick Terzo, che ha fissato un appuntamento con il presidente dell’etichetta Don Ienner. Basato su The Treehouse Tapes, Terzo ha firmato Alice in Chains per la Columbia nel 1989.
La band ha anche registrato un altro demo senza titolo per un periodo di tre mesi nel 1989.
Questa registrazione può essere trovata nella versione bootleg Sweet Alice. 

 (continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: