Vai al contenuto

Le bands : Dead Boys

Annunci

I Dead Boys si sono evoluti dalla band Rocket from the tombs e originariamente si chiamavano Frankenstein.
Quando i membri della band si trasferirono a New York City nel luglio 1976, adottarono il moniker di Dead Boys che proveniva dalla canzone RFTT “Down In Flames”.
Trasferendosi a New York City su incoraggiamento di Joey Ramone, il cantante dei Ramones, i Dead Boys acquisirono rapidamente notorietà per le loro oltraggiose esibizioni dal vivo.
Gesti volgari e volgarità erano la norma. In più di un’occasione, il cantante Stiv Bators si è tagliato lo stomaco con il suo supporto per microfono.
Secondo quanto riferito, queste buffonate scoraggiarono lo sviluppo di un rock tradizionale, nonostante la relativa ampiezza del loro materiale al di là del puro punk. 
Hanno suonato spesso al rock club CBGB (la band è stata brevemente gestita dal proprietario del club Hilly Kristal)  e nel 1977 hanno pubblicato il loro album di debutto, Young, Loud and Snotty, prodotto da Genya Ravan.
La loro canzone “Sonic Reducer” è spesso considerata uno dei classici del genere punk, con AllMusic che la definisce “uno dei grandi inni del punk”

 

Il loro secondo album, We Have Come for Your Children, fu pubblicato nel 1978. Sire Records fece pressioni sul gruppo per cambiare aspetto e suono per fare appello di più al mainstream americano (che non aveva ancora abbracciato il punk al livello visto nel Regno Unito) e ciò ha contribuito alla rottura di Dead Boys nel 1979.

 

Diverse esibizioni del 1979 furono rappresentate nel film del 1980, D.O.A .. Pochi mesi dopo la rottura, la band dovette riunirsi per registrare un album dal vivo e adempiere così ai propri obblighi contrattuali.
Per vendicarsi dell’etichetta, Bators cantò male di proposito nel microfono e la registrazione risultante fu inutilizzabile. Quando alla fine il materiale è emerso su Bomp! Records, Bators aveva ri-registrato la voce in uno studio.
Nel 1978 Johnny Blitz e un gruppo di suoi amici hanno avuto un alterco in Second Avenue a Manhattan che ha portato a un Blitz pugnalato al petto circa 17 volte. Mentre si stava riprendendo in ospedale, gli fu concesso un sussidio, in cui i Dead Boys si esibirono senza di lui, con John Belushi e l’ex  New York Dolls e  Johnny Thunders e il batterista degli HeartbreakersJerry Nolan che lo sostituivano alla batteria.
Bators ha registrato un album solista, Disconnected, su BOMP! Record. In seguito i Bators formarono i The Lords of the New Church con Brian James dei  The Damned e Dave Tregunna degli Sham 69. Pubblicarono diversi album su IRS Records, incluso il singolo pieno di tastiere “Open Your Eyes” e una cover di “Like a Virgin” .

 

Annunci

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: