Vai al contenuto

Le voci : Leon Thomas

Annunci

Leon Thomas è nato Amos Thomas, Jr. il 4 ottobre 1937, a East St. Louis, Illinois.
Ha studiato musica alla Tennessee State University.
Al tempo dei suoi studi, aveva iniziato una carriera di cantante come cantante ospite per le band jazz del percussionista Armando Peraza, il sassofonista  Jimmy Forrest e il chitarrista Grant Green.
Il suo sviluppo musicale in quel momento fu in parte influenzato dal vedere il sassofonista John Coltrane esibirsi nel sestetto di trombettista  Miles Davis alla fine degli anni ’50.
Thomas si trasferì a New York City nel 1959, cantando all’Apollo Theater come cantante per spettacoli come l’ensemble jazz The Jazz Messengers e la cantante Dakota Staton.
Nel 1961, si unì alla  Count Basie Orchestra ma presto se ne andò dopo essere stato arruolato nell’esercito.
Thomas fu dimesso dall’esercito alla fine degli anni ’60 e riprese la sua carriera musicale, lavorando per la prima volta con il sassofonista jazz d’avanguardia Pharoah Sanders.
 Nel 1969 pubblicò il suo primo album da solista per l’etichetta Flying Dutchman di Bob Thiele.

 

Thomas divenne famoso per il suo lavoro con Sanders, in particolare la canzone del 1969 “The Creator Has a Master Plan” dall’album Karma di Sanders. Il mezzo più caratteristico di Thomas è stato il fatto che spesso scoppiava in uno yodeling nel mezzo di una voce. Questo stile ha influenzato i cantanti James Moody, Tim Buckley e Bobby McFerrin. In un’intervista ha dichiarato di aver sviluppato questo stile dopo essere caduto e rotto i denti prima di uno spettacolo importante. Parte dello stile vocale è classificato come “canto jive”. (Rif: album di Leon Thomas Blues Band).  Thomas ha visto la musica come mezzo di commento sociale durante questo periodo, dicendo: “Devi solo essere più che un intrattenitore. In che modo puoi incendiare ciò che sta accadendo? “Negli anni ’70, Thomas registrò una serie di dischi acclamati dalla critica per Flying Dutchman, e si esibì con le band del trombettista Freddy Hubbard e del chitarrista Carlos Santana,  in tournée come membro della band Santana nel 1973.  In seguito è apparso in registrazioni con il sassofonista Gary Bartz e la cantante Jeri Brown. A metà degli anni ’70, adottò “Leon” come secondo nome. Durante gli anni ’90, le registrazioni di soul jazz influenzati spiritualmente e in Africa riemersero tra i collezionisti di dischi e i deejay dei club, diventando noti come musica “kosmigroov”. L’8 maggio 1999, Thomas morì per insufficienza cardiaca, a causa di leucemia, in un ospedale del Bronx vicino a casa sua.

Categorie

Le voci

Tag

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: