Vai al contenuto

Le bands : Soundgarden

Annunci

Le origini dei Soundgarden iniziarono con una band chiamata Shemps, che si esibì intorno a Seattle nei primi anni ’80, e presentò il bassista Hiro Yamamoto e il batterista e cantante Chris Cornell.
Dopo la partenza di Yamamoto, la band reclutò il chitarrista Kim Thayil come nuovo bassista. Thayil si trasferì a Seattle da Park Forest, nell’Illinois, con Yamamoto e Bruce Pavitt, che in seguito avrebbero fondato l’etichetta discografica indipendente Sub Pop.
Cornell e Yamamoto rimasero in contatto, e dopo che gli Shemps si sciolsero Cornell e Yamamoto iniziarono a fare jamming insieme, e alla fine furono raggiunti da Thayil. Soundgarden si è formarono nel 1984 e comprendeva Cornell (batteria e voce), Yamamoto (basso) e Thayil (chitarra).
La band prende il nome da una scultura di canalizzazione del vento intitolata A Sound Garden,  di proprietà della National Oceanic and Atmospher Administration a 7600 Sand Point Way, vicino al Magnuson Park di Seattle. 
Cornell originariamente suonava la batteria mentre cantava, ma nel 1985 la band arruolò Scott Sundquist per consentire a Cornell di concentrarsi sulla voce.  La band ha viaggiato in giro suonando vari concerti con questa formazione per circa un anno. Le loro prime registrazioni furono tre canzoni che apparvero sull’album della compilation del 1986 per C / Z Records chiamato Deep Six: “Heretic”, “Tears to Forget” e “All Your Lies”.  Contiene anche canzoni dei compagni pionieri del grunge  Green River, Skin Yard,  Malfunkshun, U-Men e  Melvins. Nel 1986, Susan Silver, allora fidanzata e futura moglie di Cornell, iniziò a gestire Soundgarden. 
Nello stesso anno, Sundquist lasciò la band per trascorrere del tempo con la sua famiglia e fu sostituito dal batterista dei Skin Yard, Matt Cameron.
Una performance di Soundgarden una notte ha impressionato il DJ Jonathan Poneman dei KCMU che in seguito ha detto: “Ho visto questa band che doveva essere tutto quello che la  musica rock dovrebbe essere”.
Poneman si è offerto di finanziare un rilascio della band, quindi Thayil ha suggerito di unirsi a Bruce Pavitt . Poneman si è offerto di contribuire con $ 20.000 in finanziamenti per Sub Pop, trasformandolo efficacemente in un’etichetta discografica a tutti gli effetti . Soundgarden ha firmato con Sub Pop e l’etichetta ha pubblicato “Hunted Down” nel 1987 come primo singolo della band. Il lato B di “Hunted Down”, “Nothing to Say”, è apparso sul nastro della compilation KCMU Bands That Will Make Money, che è stato distribuito alle case discografiche, molte delle quali hanno mostrato interesse per Soundgarden.  Attraverso Sub Pop, la band pubblicò l’EP di Screaming Life nel 1987 e l’EP di Fopp nel 1988, e una combinazione dei due, Screaming Life / Fopp, nel 1990.
Sebbene le major stessero corteggiando la band, nel 1988 firmarono con l’etichetta indipendente SST Records per il loro album indipendente, Ultramega OK, pubblicato il 31 ottobre 1988.

(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: