Vai al contenuto

Le bands : Pentangle

Annunci

Il gruppo originale si formò nel 1967. Renbourn e Jansch erano già musicisti famosi sulla scena popolare britannica, con diversi album da solista ciascuno e un duetto LP, Bert e John. Il loro uso di parti di chitarra interdipendenti complesse, indicate come “folk barocco”, era diventato una caratteristica distintiva della loro musica. Hanno anche condiviso una casa a St John’s Wood, a Londra. Jacqui McShee aveva iniziato come “cantante da pavimento” (non retribuito) in diversi club folk di Londra, e poi, nel 1965, gestiva un club folk al Red Lion di Sutton, nel Surrey, stabilendo un’amicizia con Jansch e Renbourn quando suonarono Là.
Ha cantato sull’album Another Monday di Renbourn e si è esibita con lui in duo, debuttando al club Les Cousins ​​nell’agosto del 1966. Danny Thompson e Cox erano famosi come musicisti jazz e avevano suonato insieme nella band di Alexis Korner. Nel 1966, entrambi facevano parte dei Nucleus (una band che includeva anche John McLaughlin alla chitarra elettrica).
Thompson era noto a Renbourn attraverso le apparizioni a Les Cousins ​​e lavorando con lui in un progetto per la televisione.
Nel 1967, l’imprenditore scozzese Bruce Dunnet, che aveva recentemente organizzato un tour per Jansch, istituì un club notturno per lui e Renbourn presso l’ormai defunto Horseshoe Hotel a Tottenham Court Road. 
McShee iniziò ad unirsi a loro come cantante e, entro marzo di quell’anno, Thompson e Cox furono fatturati come parte della band.
Renbourn afferma di essere il “catalizzatore” che ha unito la band, ma attribuisce a Jansch l’idea “di far suonare la band in un posto normale, di metterlo in forma”. Sebbene nominalmente un gruppo “folk”, i membri condividevano gusti e influenze cattolici. McShee aveva una preparazione nella musica tradizionale,
Cox e Thompson un amore per il jazz, Renbourn un crescente interesse per la musica antica e Jansch un gusto per il blues e i contemporanei come Bob Dylan.
Il primo concerto pubblico dei Pentangle fu uno spettacolo tutto esaurito alla Royal Festival Hall, il 27 maggio 1967.
Nello stesso anno, intrapresero un breve tour in Danimarca – in cui furono disastrosamente pubblicizzati come una band rock’n’roll – e un breve tour nel Regno Unito, organizzato da Nathan Joseph della Transatlantic Records.
A questo punto, la loro associazione con Bruce Dunnett era terminata e, all’inizio del 1968, acquisirono Jo Lustig come manager.
Con la sua influenza, passarono dai club alle sale da concerto e da quel momento in poi, come dice Colin Harper, “il progresso sgangherato e spensierato dei Pentangle sarebbe stato una macchina snella di scopo ed efficienza”.
I Pentangle si iscrissero alla Transatlantic Records e il loro omonimo LP di debutto fu pubblicato nel maggio 1968.

 

Questo album interamente acustico è stato prodotto da Shel Talmy, che ha affermato di aver utilizzato un approccio innovativo alla registrazione di chitarre acustiche per fornire un “trillo” molto brillante. “suono.
Il 29 giugno di quell’anno si esibirono alla Royal Festival Hall di Londra.
Le registrazioni di quel concerto facevano parte del loro secondo album, Sweet Child (pubblicato nel novembre 1968), un doppio LP comprendente registrazioni dal vivo e in studio.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: