Vai al contenuto

Guitar corner : Richard Thompson

Annunci

Richard Thompson è nato a Ladbroke Crescent, Notting Hill, West London, Inghilterra.
Suo padre, uno scozzese, era un detective di Scotland Yard e un chitarrista dilettante; molti altri membri della famiglia avevano suonato musica professionalmente.
Mentre frequentava la William Ellis School di Highgate, formò la sua prima band, Emil and the Detectives (dal nome di un libro e un film con lo stesso titolo) con il compagno di classe Hugh Cornwell, in seguito cantante e chitarrista degli Stranglers,  al basso.
Come tanti musicisti della sua generazione, Thompson è stato esposto e ha abbracciato la musica rock and roll in tenera età, ed è stato anche esposto alla collezione di dischi di musica scozzese jazz e tradizionale di suo padre. 
Suo padre aveva visto Django Reindhardt  suonare a Glasgow negli anni ’30 e suonare la chitarra lui stesso. In seguito fu descritto da suo figlio come “un cattivo musicista dilettante … con tre accordi, sebbene, sfortunatamente, non C, F e G.
All’età di 18 anni Thompson suonava con i neonati Fairport Convention.
La chitarra di Thompson ha attirato l’attenzione del produttore americano Joe Boyd. In gran parte grazie al modo di suonare di Thompson, Boyd li prese sotto la sua ala protettrice e li firmò per la sua società di produzione e gestione di Witchseason.  
Poco dopo Thompson, già acquisendo una reputazione come chitarrista eccezionale, iniziò a scrivere canzoni seriamente.
Questo sembra essere stato necessario perché all’inizio Fairport Convention era essenzialmente una cover band.
All’inizio del 1969, quando fu registrato e pubblicato il secondo album di Fairport, What We Did on Our Holidays, Thompson stava iniziando a emergere come autore di canzoni di distinzione.
Man mano che la formazione di Fairport e il loro sound si sono evoluti, Thompson ha continuato a crescere in statura come musicista e come cantautore con composizioni come “Meet on the Ledge”.
Il 12 maggio 1969, tra la registrazione e l’uscita del loro successivo album Unhalfbricking, il furgone di Fairport si schiantò sull’autostrada M1 mentre tornava a casa da un concerto al Mothers, un club di Birmingham.
Il batterista Martin Lamble, di 19 anni, e la fidanzata di Thompson Jeannie Franklyn furono uccisi. 
Il resto della band ha subito lesioni di varia gravità.
Più tardi nel 1969, Fairport si riunì con un nuovo batterista, Dave Mattacks, e invitò anche il famoso violinista, Dave Swarbrick, a unirsi.
Thompson e Swarbrick hanno lavorato insieme per creare canzoni come “Crazy Man Michael” dal seminale album folk-rock del 1969 Liege & Lief e “Sloth” dal suo seguito del 1970 Full House.
Nel gennaio 1971 Thompson annunciò che avrebbe lasciato la Fairport Convention.
Nell’aprile 1972 pubblicò il suo primo album da solista Henry the Human Fly.  L’album ha venduto male ed è stato stroncato dalla stampa, in particolare dall’influente rivista Melody Maker. 
Con il tempo Henry è diventato più apprezzato, ma all’epoca la risposta della critica ferì sia Thompson che la sua carriera. 

(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: