Vai al contenuto

I batteristi : Scott Columbus

Nato Walter Scott Columbus, il più giovane di quattro figli, due fratelli Anthony & Tom e una sorella Marilyn. Figlio di Giovanni A. Colombo e Amelia Colombo. Ha iniziato a suonare la batteria all’età di 6 anni. Più tardi, durante i suoi 20 anni, è cresciuto ascoltando band come Led Zeppelin, Who, Black SabbathCream mentre suonava in band locali come Hell Hostage. Columbus era noto per essere amorevole e divertente, spesso faceva battute . Era un grande fan delle Philadelphia Eagles e spesso si travestiva  come quarterback o correva indietro. All’età di 25 anni, è stato scoperto da una fan della band  metal Manowar, battendo l’alluminio in una fonderia locale. Columbus ha suonato nel   secondo album dei Manowar, Into Glory Ride e ha fatto il suo debutto con la band nel Song Warlord. Ha poi suonato in molti dei loro successivi album come Hail to England, Sign of the Hammer, Fighting the World e Kings of Metal. Fu sostituito da Rhino. Tra gli anni in cui era fuori da Manowar, Columbus faceva parte di una banda locale di Gunshy e lavorava in una piantagione di rafano. Columbus tornò per l’album dei Manowar, Louder than hell, poi rimase con la band per gli album Warriors of the World e Gods of War. Durante l’estate del 2008, quando è stato nuovamente sostituito da Rhino durante le esibizioni di Manowar in Bulgaria e il Magic Circle Festival 2008. Columbus ha dichiarato nella sua intervista che stava lavorando a un progetto solista strumentale ma non è mai stato rilasciato, e stava suonando con Ross the Boss e una band locale PSC.Manowar non ha mai annunciato ufficialmente la partenza di Columbus nel 2008. In un’intervista con la rivista Classic Rock, Scott ha detto “Direi che era circa aprile 2008. Quando il signor DeMaio [Joey DeMaio, bassista / frontman dei Manowar] e io concordammo di non essere d’accordo su un alcuni punti di interesse. Questo ci porta fino ad oggi. Sai una cosa? Ho avuto una lunga e meravigliosa carriera con Manowar; non ho rimpianti, è solo la vita che passa. ” Alla domanda sulla sua partenza nei primi anni ’90, Scott disse: “Era la fine del 1989 che portava al 1990. Ero ufficialmente andato nel 1990, la prima volta. Posso solo dire a te e al mondo che mio figlio non è mai stato malato. Quindi puoi dedurre da ciò che puoi. Tuttavia, è quello che ti dirò [riguardo alla dichiarazione ufficiale]. “Columbus suonò il cosiddetto “Drums of Doom”, un kit in acciaio inossidabile, perché la sua tecnica di batteria era troppo approssimativa con i kit standard che dovevano essere sostituiti troppo regolarmente.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

2 pensieri riguardo “I batteristi : Scott Columbus Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: