Vai al contenuto

Guitar corner : Dick Dale

Annunci

Dick Dale è nato Richard Anthony Monsour a Boston, nel Massachusetts, il 4 maggio 1937.
Era di origini libanesi da suo padre James,  e di origini polacco-bielorusse da sua madre, Sophia “Fern” (nata Danksewicz) .
Successivamente la sua famiglia si trasferì a Quincy, nel Massachusetts. Ha imparato il pianoforte quando aveva nove anni dopo aver ascoltato sua zia che lo suonava.
Gli fu data una tromba in seconda media, e in seguito acquisì un ukulele (per $ 6 di scambio di parti), dopo essere stato influenzato da Hank Williams.
La prima canzone che suonò sull’ukulele fu “Tennessee Waltz”.
Fu anche influenzato musicalmente da suo zio, che gli insegnò a suonare il tarabaki e poteva suonare l’oud.
Dale ha quindi acquistato una chitarra da un amico per $ 8, pagandola a rate.
Ha imparato a suonare lo strumento, usando sia lo stile solista che quello ritmico, in modo che la chitarra occupasse il posto della batteria.
I suoi primi tamburi con tarabaki influenzarono in seguito il suo modo di suonare la chitarra, in particolare la sua rapida tecnica di picking alternato.
Dale si riferiva a questo come “la pulsazione”, notando che tutti gli strumenti che suonava derivavano dal tarabaki.
È cresciuto a Quincy fino a quando non ha completato l’undicesima elementare alla Quincy High School nel 1954, quando suo padre, un macchinista, ha preso lavoro presso  la Hughes Aircraft Company nell’industria aerospaziale della California meridionale.
La famiglia si trasferì a El Segundo, in California. Dale ha trascorso il suo ultimo anno e si è laureato alla Washington Senior High School.
Ha imparato a navigare all’età di 17.
Come libanese-americano, ha mantenuto un forte interesse per la musica araba, che in seguito ha svolto un ruolo importante nel suo sviluppo della musica da surf rock.
Dale iniziò a suonare nei bar rockabilly occidentali del paese dove incontrò Texas Tiny nel 1955,  che gli diede il nome di “Dick Dale” perché pensava che fosse un buon nome per un cantante country.
Dale ha utilizzato scale non occidentali nel suo modo di suonare.
Ha usato regolarmente il riverbero, che è diventato un marchio di fabbrica della chitarra da surf.
Essendo mancino, Dale ha provato a suonare una chitarra per destrimani, ma poi è passato a un modello per mancini. 
Tuttavia, lo ha fatto senza restringere la chitarra, portandolo a suonare efficacemente la chitarra sottosopra, spesso suonando allungando la mano sulla tastiera, piuttosto che avvolgere le dita da sotto.
Ha collaborato con Leo Fender per testare nuove apparecchiature, dicendo in seguito “Quando può resistere alla raffica di punizione di Dick Dale, allora è adatto al consumo umano”.
La sua combinazione di amplificatori e corde pesanti lo ha portato ad essere chiamato il “padre dell’heavy metal”.
Dopo aver fatto saltare in aria diversi amplificatori Fender, Leo Fender e Freddie Tavares hanno visto Dale suonare al Rendezvous Ballroom, Balboa, California e hanno identificato il problema che nasceva da lui creando un suono più forte delle urla del pubblico.
La coppia ha visitato la compagnia di altoparlanti James B. Lansing e ha chiesto un altoparlante personalizzato da 15 pollici, che è diventato il modello JBL D130F ed era noto come Single Showman Amp.
La combinazione di Dale di una Fender Stratocaster e Fender Showman Amp gli ha permesso di raggiungere livelli di volume significativamente più alti non ottenibili da apparecchiature allora convenzionali. 
Le esibizioni di Dale al Rendezvous Ballroom di Balboa tra la metà e la fine del 1961 sono accreditate con la creazione del fenomeno della musica surf.
Dale ha ottenuto il permesso di utilizzare la sala da ballo per 3.000 persone per i balli dei surfisti dopo che il sovraffollamento in una gelateria locale dove si è esibito gli ha fatto cercare altri luoghi.
La proprietà di Rendezvous e la città di Newport Beach hanno acconsentito alla richiesta di Dale a condizione che proibisse la vendita di alcolici e implementasse un codice di abbigliamento.
Gli eventi di Dale nelle sale da ballo, chiamati “stomps”, divennero rapidamente leggendari e gli eventi andarono regolarmente esauriti 
“Let’s Go Trippin ‘” è una delle prime canzoni surf rock. 
Questa è stata seguita da canzoni  pubblicate localmente, tra cui “Jungle Fever” e “Surf Beat” per la sua etichetta Deltone.
Il suo primo album completo fu Surfers ‘Choice nel 1962. 

(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: