Vai al contenuto

I batteristi : Phil Collins

Philip David Charles Collins è nato il 30 gennaio 1951 a Chiswick, nel Middlesex, ora parte del London Borough of Hounslow.
Suo padre, Greville Philip Austin Collins (1907–1972), era un agente assicurativo e sua madre, Winifred June Collins (nata Strange, 1913–2011), lavorava come agente teatrale.  Sua sorella Carole ha gareggiato come pattinatrice su ghiaccio professionista e suo fratello maggiore Clive è un noto fumettista. Collins ricevette una batteria giocattolo per Natale quando aveva cinque anni. Suo zio in seguito lo ha reso un set di fortuna che usava regolarmente. Man mano che Collins cresceva, a questi seguivano set più completi acquistati dai suoi genitori.
Si esercitò suonando insieme alla musica alla televisione e alla radio.
Secondo Barbara Speake, fondatrice della scuola di teatro che Collins in seguito frequentò, “Phil era sempre speciale; all’età di cinque anni partecipò a un concorso di talenti di Butlins cantando Davy Crockett, ma a metà strada fermò l’orchestra per dire loro che erano nella chiave sbagliata”.
Collins ha studiato rudimenti di batteria da adolescente, prima imparando i rudimenti di base sotto Lloyd Ryan e successivamente studiando ulteriormente sotto Frank King. Collins ha ricordato: “I rudimenti li ho trovati molto, molto utili, molto più utile di ogni altra cosa perché sono usati tutto il tempo. In ogni tipo di batteria funk o jazz, i rudimenti sono sempre lì”.
Non ha mai imparato a leggere e scrivere la notazione musicale convenzionale, e invece ha usato un sistema che ha ideato da solo.
In seguito si è pentito di questo, dicendo: “Non ho mai veramente preso confidenza con la musica. Avrei dovuto restare bloccato. Ho sempre sentito che se potevo canticchiarlo, avrei potuto suonarlo. Per me, era abbastanza buono, ma quell’atteggiamento è cattivo. “I The Beatles ebbero una grande influenza iniziale su Collins, incluso il loro batterista Ringo Starr.  Ha anche seguito la band londinese meno conosciuta degli Action, il cui batterista avrebbe copiato e il cui lavoro lo ha introdotto alla musica soul di Motown e Stax Records.  Collins fu anche influenzato dal batterista jazz Buddy Rich,  la cui opinione sull’importanza dell’hi-hat lo spinse a smettere di usare due grancasse e ad iniziare ad usare l’hi-hat. Mentre frequentava la Chiswick County School for Boys, Collins formò una band chiamata Real Thing, e in seguito si unì ai Freehold, con i quali scrisse la sua prima canzone, “Lying Crying Dying
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: