Vai al contenuto

Le bands : Marillion

Nel 1977, Mick Pointer si unì agli Electric Gypsy, che includevano anche Doug Irvine al basso. Pointer e Irvine lasciarono la loro band, i Silmarillion (dal libro di J.R.R.  Tolkien Il Silmarillion), alla fine del 1978. Suonarono uno spettacolo londinese come band strumentale con Neal Cockle (tastiere) e Martin Jenner (chitarra). Il 1979 vide una nuova formazione di Mick Pointer, Steve Rothery, Doug Irvine e Brian Jelliman. Hanno suonato il loro primo concerto al Berkhamsted Civic Center, Hertfordshire, il 1 ° marzo 1980.  Secondo Pointer, fu in questa fase che il nome fu abbreviato in Marillion. Altre fonti affermano che il nome della band fu abbreviato in Marillion nel 1981 per evitare potenziali conflitti di copyright e contemporaneamente a Fish e il bassista William ‘Diz’ Minnitt  sostituirono il bassista / cantante originale Doug Irvine a seguito di un’audizione al Leyland Farm Studios nel Buckinghamshire il 2 gennaio 1981. Rothery, il batterista Mick Pointer e il tastierista Brian Jelliman completarono questa formazione; il primo concerto con questa formazione fu al Red Lion Pub  al 35 Market Square di Bicester il 14 marzo 1981. Alla fine Irvine si unì alla band Steam Shed.  Alla fine del 1981, Kelly aveva sostituito Jelliman, con Trewavas che sostituiva Minnitt nel 1982. In seguito Minnitt ha formato Pride of Passion  e ha continuato a esibirsi con Zealey e Moore
Le prime registrazioni di Marillion furono due demo registrate a marzo e nell’estate del 1980, prima che Fish e Minnitt si unissero alla band. Tra i collezionisti circolano due versioni della demo di Spring; il primo ha quattro tracce; “The Haunting of Gill House”, “Herne the Hunter”, un brano senza titolo noto come “Scott’s Porridge” e “Alice”. La seconda versione ha una versione strumentale di “Alice” al posto di “Scott’s Porridge”. Tutti i brani sono strumentali a parte “Alice”, con la voce di Doug Irvine. La demo estiva ha tre tracce; “Close” (parti delle quali sono state successivamente riscritte in “The Web”, “He Knows You Know” e “Chelsea Monday”), “Lady Fantasy” (un originale basato su una precedente canzone degli Electric Gypsy) e un’altra versione di ” Alice”. Entrambi furono registrati nello studio dell’Enid nell’Hertfordshire. Dopo la partenza e la sostituzione di Irvine con Fish e Minnitt, la band registrò un altro demo tape, prodotto da Les Payne, nel luglio 1981 che includeva le prime versioni di “He Knows You Know”, “Garden Party” e “Charting the Single”.
Il gruppo ha attirato l’attenzione con una sessione a tre tracce per il Friday Rock Show (prime versioni di “The Web”, “Three Boats Down from The Candy” e “Forgotten Sons”).  Successivamente sono stati messi sotto contratto da EMI Records. Pubblicarono il loro primo singolo, “Market Square Heroes”, nel 1982, con l’epica canzone “Grendel” sul lato B della versione 12 “. Dopo il singolo, la band pubblicò il loro primo album full-length nel 1983.

La musica del loro album di debutto, Script for a Jester’s Tear, è nata dalle intense performance degli anni precedenti. Sebbene avesse alcuni stili rock progressivi, aveva anche un margine più scuro.
L’album fu un successo commerciale, raggiungendo il numero sette nella classifica degli album nel Regno Unito e producendo i singoli “He Knows You Know” (numero 35) e “Garden Party” (numero 16).
Sebbene siano stati accusati di essere dei cloni del sound dei Genesis,  l’album ha ottenuto la certificazione Platinum ed è stato accreditato di dare una seconda vita a gruppi rock progressivi dell’era precedente.

Dopo il tour nel Regno Unito per promuovere Script for a Jester’s Tear, Mick Pointer fu licenziato a causa dell’insoddisfazione di Fish per quello che in seguito descrisse come il “terribile” timing del batterista e l’incapacità di svilupparsi come musicista con il resto della band.
Ian Mosley, che aveva suonato per spettacoli tra cui il Wolf di Darryl Way e la band di Gordon Giltrap, alla fine fu assicurato come sostituto di Pointer dopo che una serie di altri batteristi, tra cui Andy Ward e Jonathan Mover, furono di breve durata. [Nonostante i numerosi problemi di produzione incontrati durante questo periodo, il secondo album, Fugazi, si basò sul successo del primo album con un suono hard rock più snello.
Ha migliorato la posizione in classifica del suo predecessore raggiungendo i primi cinque e prodotto i singoli “Punch and Judy” (numero 29) e “Assassing” (numero 22).

 

Nel novembre 1984, i Marillion pubblicarono quindi il loro primo album dal vivo, Real to Reel, con brani di Fugazi e Script for a Jester’s Tear, oltre a “Cinderella Search” (lato B di ‘Assassing’) e il singolo di debutto “Market Square Heroes “, che non era stato disponibile sull’album fino a quel momento. L’album è entrato nelle classifiche degli album nel Regno Unito al n. 8.
Il loro terzo album in studio e di maggior successo commerciale fu Misplaced Childhood, che aveva un suono più mainstream. Il singolo principale dell’album, “Kayleigh”, ha ricevuto un’importante promozione da EMI e ha ottenuto una forte rotazione su stazioni radio della BBC 1 e indipendenti, nonché apparizioni televisive, portando la band all’attenzione di un pubblico molto più ampio. “Kayleigh” ha raggiunto il numero due nel Regno Unito e “Lavander” ha raggiunto il numero cinque; questi rimangono gli unici singoli della band ad entrare tra i primi cinque.

(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: