Vai al contenuto

Le bands : Canned Heat

Annunci

I Canned Heat sono stati avviati all’interno della comunità di collezionisti di blues.
Bob Hite commerciava dischi blues sin dalla tenera età e la sua casa nel Topanga Canyon era un luogo d’incontro per le persone interessate alla musica.
Nel 1965 alcuni devoti del blues lì decisero di formare una jug band e iniziarono le prove.
La configurazione iniziale comprendeva Hite come cantante,  Alan Wilson alla chitarra bottleneck, Mike Perlowin alla chitarra solista, Stu Brotman al basso e Keith Sawyer alla batteria. Perlowin e Sawyer si ritirarono nel giro di pochi giorni, così il chitarrista Kenny Edwards (un amico di Wilson) entrò per sostituire Perlowin, e Ron Holmes accettò di suonare la batteria fino a quando non trovarono un batterista permanente.Un altro amico di Hite, Henry Vestine (che era stato espulso da Mothers of Invention di  Frank Zappa per aver fumato erba) gli chiese se poteva unirsi alla band e fu accettato mentre continuava temporaneamente Edwards. Ben presto partì Edwards (formò gli Stone Poneys con Bobby Kimmel e Linda Ronstadt) e allo stesso tempo Frank Cook entrò per sostituire Holmes come loro batterista permanente. Cook aveva già una notevole esperienza professionale, avendo suonato con luminari jazz come il bassista Charlie Haden, il trombettista  Chet Baker e il pianista Elmo Hope e aveva anche collaborato con artisti soul / pop neri come Shirley Ellis e Dobie Grey.
Il produttore Johnny Otis registrò il primo album (inedito) della band nel 1966 con l’ensemble di Hite, Wilson, Cook, Vestine e Brotman; ma il disco non fu effettivamente pubblicato fino al 1970 quando apparve come Vintage Heat, pubblicato dalla Janus Records. Otis gestiva il consiglio per una dozzina di tracce, incluse due versioni di “Rollin ‘e Tumblin'” (con e senza armonica), “Spoonful” di Willie Dixon e “Louise” di John Lee Hooker, tutte dal suo studio fuori Vine Street a Los Angeles.
Durante una pausa estiva nel 1966 Stuart Brotman lasciò effettivamente i Canned Heat dopo aver firmato un contratto per un lungo ingaggio a Fresno con un outfit armeno di danza del ventre.
Canned Heat aveva contattato Brotman, reclamizzando un contratto discografico che doveva essere firmato il giorno successivo, ma Brotman non è stato in grado di firmare con breve preavviso. Brotman avrebbe continuato a unirsi alla band di world music Kaleidoscope con David Lindley, in sostituzione di Chris Darrow.
A sostituire Brotman in Canned Heat è stato Mark Andes, che è durato solo un paio di mesi prima di tornare dai suoi ex colleghi nei Red Roosters, che hanno adottato il nuovo nome Spirits Rebellious, successivamente abbreviato Spirit.
Dopo essersi unito ai manager Skip Taylor e John Hartmann, i Canned Heat hanno finalmente trovato un bassista permanente in Larry Taylor, che si è unito a marzo 1967. Era un ex membro dei The Moondogs e il fratello del batterista dei Ventures, Mel Taylor, e aveva già esperienza nel supporto di Jerry Lee Lewis e Chuck Berry in concerto e sessioni in studio di registrazione per The Monkees.
In questo formato (Hite, Wilson, Vestine, Taylor, Cook) la band iniziò a registrare nell’aprile 1967 per Liberty Records con Calvin Carter, che era stato a capo di A&R per Vee-Jay Records e aveva registrato bluesmen come Jimmy Reed, John Lee Hooker. 
Hanno registrato “Rollin ‘and Tumblin'”, accompagnato da “Bullfrog Blues”, e questo è diventato il primo singolo dei Canned Heat. Il primo album ufficiale, Canned Heat, fu pubblicato tre mesi dopo, nel luglio 1967.

 

Tutti i brani erano rielaborazioni di vecchie canzoni blues. Il Los Angeles Free Press ha riportato: “Questo gruppo ce l’ha! Dovrebbero fare molto bene, sia dal vivo che con le loro registrazioni.” Canned Heat è andata ragionevolmente bene commercialmente, raggiungendo la posizione # 76 nella classifica di Billboard.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: