Vai al contenuto

Le bands : Overkill

Gli Overkill si formano nel 1980 dalle ceneri della band punk “The Lubricunts”, con il bassista D. D. Verni e il batterista Rat Skates. Verni e Skates pubblicarono un annuncio alla ricerca di un chitarrista e cantante, a cui rispose il chitarrista Robert Pisarek e il cantante Bobby Ellsworth e si formò la prima incarnazione di Overkill.
Dopo aver respinto diversi nomi, tra cui “Virgin Killer”, la band finalmente decise di “Overkill”, dal nome del famoso album dei Motorhead.
Le prime cover, specialmente quelle realizzate con il nome di “Virgin Killer”, erano canzoni punk dei Ramones Dead Boys e altri. Alla fine del 1980, la scaletta della band era composta da brani di gruppi come Motörhead (“Overkill”, metà dell’album  Ace of Spades), Judas Priest (“Tyrant”) e Riot. Insieme al nuovo afflusso di cover heavy metal, la band suonava ancora un’infarinatura di cover punk, con distorsione, intensità e velocità extra. Nel 1981, la band subì una serie di cambi di chitarristi dopo che Robert Pisarek se ne andò, sostituito da Dan Spitz e Anthony Ammendola, poi Rich Conte e Mike Sherry, prima di stabilirsi con Bobby Gustafson alla fine del 1982 / inizio 1983. Fu in quel periodo che la band iniziò a scrivere canzoni originali, tra cui “Grave Robbers” (in seguito ribattezzato “Raise the Dead”), “Overkill” e “Unleash the Beast (Within)”. Seguiranno altre canzoni, come “Death Rider” (1981) e “Rotten to the Core” (1982). Mentre la band continuava a scrivere canzoni, diventarono un punto fermo nei club di New York e del New Jersey, come L’Amours.
Nel 1983, la formazione di Verni, Skates, Ellsworth e Gustafson pubblicò il demo Power in Black, una registrazione che ebbe lo stesso impatto nel circuito di scambio di nastri underground quanto le demo di band thrash metal emergenti della Bay Area come Exodus e Testament. Power in Black ha fatto guadagnare alla band due apparizioni in compilation. “Feel the Fire” è stato incluso in New York Metal ’84 e “Death Rider” è apparso nel volume V della serie Metal Massacre della Metal Blade Records. Il successo di Power in Black ha permesso alla band di assicurarsi un piccolo contratto discografico con Azra / Metal Storm Records che ha portato all’EP di quattro tracce del 1985 Overkill, che è andato rapidamente esaurito, spingendo immediatamente la band in prima linea nel movimento thrash metal nascente .
Anche se si dice che la band non abbia mai visto soldi dall’uscita, l’Overkill EP ha raccolto nella band un enorme interesse underground e l’attenzione di Jon Zazula, proprietario di Megaforce Records, una delle più importanti etichette discografiche indipendenti di heavy metal dell’epoca. . Megaforce firmò Overkill con un contratto discografico multi-album e pubblicò il loro album di debutto integrale Feel the Fire nel 1985. Salutato da molti critici e fan come un capolavoro thrash metal, l’album consolidò la posizione della band come una delle forze trainanti del Movimento thrash della costa orientale. La band trascorse la maggior parte del 1985 e del 1986 in tour a sostegno di Feel the Fire, in tour in Europa con  AnthraxAgent Steel e supportando gli Slayer nel loro tour Reign in Blood in Nord America.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: