Vai al contenuto

I batteristi : Roy Brooks

Brooks è nato a Detroit e ha suonato la batteria fin dall’infanzia, le sue prime esperienze di musica provengono da sua madre, che ha cantato in chiesa.
Era un eccezionale giocatore di basket di varsity da adolescente e gli fu offerta una borsa di studio al Detroit Institute of Technology; ha frequentato la scuola per tre semestri e poi si è ritirato per un tour con Yusef Lateef.
Dopo il tempo con Lateef e Barry Harris, ha suonato con Beans Bowles e con i Four Tops a Las Vegas.
Ha suonato con Horace Silver dal 1959 al 1964, incluso l’album Song for My Father; nel 1963 pubblicò il suo primo album come leader. In seguito ha lavorato come freelance a New York negli anni ’60 e nei primi anni ’70, suonando di nuovo con Lateef (1967-1970), Sonny Stitt, Lee Morgan, Dexter Gordon, Chet Baker, Junior Cook, Blue Mitchell, Charles McPherson, Pharoah Sanders (1970 ), Wes Montgomery, Dollar Brand, Jackie McLean, James Moody (1970-1972), Charles Mingus (1972-1973) e Milt Jackson. Sposò Hermine Brooks nel 1967.
Il suo album del 1970 The Free Slave presentava Cecil McBee e Woody Shaw. Più tardi, nel 1970, si unì all’ensemble M’Boom di Max Roach e nel 1972 mise insieme l’ensemble The Artistic T.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

One thought on “I batteristi : Roy Brooks Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: