Fiati e d’intorni : Bud Shank ★

Bud Shank è nato a Dayton, Ohio. Ha iniziato con il clarinetto a Vandalia, Ohio, ma passò al sassofono prima di frequentare l’Università della Carolina del Nord. Mentre era all’UNC, Shank fu iniziato nella confraternita Pi Kappa Alpha. Nel 1946 ha lavorato con  Charlie Barnet prima di passare a  Stan Kenton e alla scena jazz della costa occidentale. Aveva anche un forte interesse per quella che ora potrebbe essere definita la world music, suonando jazz influenzato dal Brasile con Laurindo Almeida nel 1953-1954. Nel 1958 è il primo musicista jazz americano a registrare in Italia con un’orchestra jazz italiana diretta da Ezio Leoni (aka Len Mercer), aprendo la strada a  Chet Baker e altri che seguiranno le tracce di Shank registrando a Milano con il Maestro Leoni. Le sue collaborazioni con la world music continuarono nel 1962, fondendo il jazz con le tradizioni indiane in collaborazione con il compositore indiano e il sitarista Ravi Shankar.
Nel 1974, Shank si unì a Ray Brown Shelly Manne (rimpiazzato da Jeff Hamilton dopo il 1977) e Laurindo Almeida per formare il gruppo LA Four, che registrò e fece tournée estese per tutto il 1982. Shank contribuì a diffondere sia il jazz latin che il jazz da camera  e come musicista  ha anche suonato con orchestre diverse come la Royal Philharmonic, la New American Orchestra, la Gerald Wilson Big Band, la Neophonic Orchestra di Stan Kenton e Duke Ellington.
Nel 2005, ha formato la Big Band Bud Shank a Los Angeles per celebrare il 40 ° anniversario della Neophonic Orchestra di Stan Kenton.
Un film documentario su Bud Shank, Bud Shank “Against the Tide” Portrait of a Jazz Legend, è stato prodotto e diretto da Graham Carter di Jazzed Media e pubblicato da Jazzed Media come DVD (con un CD di accompagnamento) nel 2008. Ad oggi il il film documentario è stato insignito di 4 premi cinematografici indipendenti tra cui un Aurora Awards Gold.Shank è morto il 2 aprile 2009, per un’embolia polmonare nella sua casa a Tucson, in Arizona, un giorno dopo essere tornato da San Diego, in California, dove stava registrando un nuovo album.
Discografia :
Composition of Shorty Rogers–  1954

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...