Vai al contenuto

Guitar corner : Rory Gallagher

Gallagher è nato a Ballyshannon, nella contea di Donegal nel 1948.
Suo padre Daniel era impiegato dall’Irish Electricity Supply Board, che stava costruendo la centrale idroelettrica di Cathaleen Fall sul fiume Erne sopra la città.
La famiglia si trasferì a Derry City, dove suo fratello minore Dónal nacque nel 1949.  Sua madre, Monica, e i due ragazzi si trasferirono in seguito a Cork, dove furono cresciuti i fratelli. Rory ha frequentato la North Monastery School.
Daniel Gallagher aveva suonato la fisarmonica e cantato con la Tír Chonaill Céilí Band mentre era in Donegal; la loro madre Monica era una cantante e ha suonato con gli Abbey Players di Ballyshannon. Il teatro di Ballyshannon, dove una volta recitava Monica, è ora chiamato Rory Gallagher Theater.
Entrambi i figli erano musicalmente propensi e incoraggiati dai genitori a dedicarsi alla musica.
All’età di nove anni, Gallagher ha ricevuto la sua prima chitarra da loro. Ha sviluppato la sua fiorente capacità sull’ukulele per imparare a suonare la chitarra e ad esibirsi con acts minori. Dopo aver vinto un premio in denaro in un concorso per talenti a dodici anni, ha comprato la sua prima chitarra. Gallagher iniziò ad esibirsi nella sua adolescenza con la sua chitarra acustica e una chitarra elettrica. Tuttavia, fu un Fender Stratocaster del 1961, che acquistò tre anni dopo per £ 100, che divenne il suo strumento principale e che gli fu maggiormente associato durante la sua carriera.
Inizialmente Gallagher fu attratto dallo skiffle dopo aver ascoltato Anthony James Donegan alla radio. Donegan ha spesso coverizzato blues e artisti folk dagli Stati Uniti. Si affidava interamente a programmi radiofonici e televisivi. Di tanto in tanto, la BBC suonava alcuni numeri di blues, e lentamente trovava alcuni libri di canzoni per chitarra, dove trovava i nomi dei compositori di pezzi di blues.
Mentre era ancora a scuola, suonando canzoni di Buddy Holly e Eddie Cochran, ha scoperto la sua più grande influenza in Muddy Waters.
Ha iniziato a sperimentare con musica folk, blues e rock. Incapace di trovare o permettersi dischi, Gallagher rimaneva alzato fino a tardi per ascoltare Radio Luxembourg e AFN che gli diede la sua unica esposizione ai cantautori e musicisti reali la cui musica lo commosse di più.
 Le influenze che scoprì e citò man mano che progrediva includevano Woody Guthrie Big Bill Broonzy e Lead Belly.
Cantando e in seguito utilizzando un tutore per la sua armonica, Gallagher ha imparato da solo a suonare la chitarra slide.
Inoltre, nel corso degli anni successivi del suo sviluppo musicale, Gallagher iniziò a imparare a suonare il sassofono contralto, il basso, il mandolino, il banjo e il coral sitar con vari gradi di competenza.
Verso la metà dell’adolescenza, iniziò a sperimentare intensamente con diversi stili di blues.
Gallagher ha iniziato a suonare dopo la scuola con le band irlandesi, quando era ancora un giovane adolescente. Nel 1963,  si unì a una band di nome Fontana, un sestetto che suonava le famose canzoni di successo del giorno.
La band ha girato l’Irlanda e il Regno Unito, guadagnando i soldi per i pagamenti dovuti per la sua chitarra Stratocaster.
Gallagher iniziò a influenzare il repertorio della band, iniziando la sua transizione dalla musica pop mainstream, aggirando alcune delle canzoni di  Chuck Berry e nel 1965, aveva plasmato con successo Fontana in “The Impact”, con un cambiamento nella loro formazione in un gruppo R&B che ha suonato in Irlanda e Spagna fino allo scioglimento a Londra.
Gallagher se ne andò con il bassista Oliver Tobin e il batterista per esibirsi in trio ad Amburgo, in Germania.
Nel 1966 Gallagher tornò in Irlanda e, sperimentando con altri musicisti a Cork, decise di formare la sua band.
Dopo aver completato un apprendistato musicale nelle bande musicali e influenzato dalla crescente popolarità dei gruppi beat durante i primi anni ’60, Gallagher ha formato “The Taste”, che sono stati successivamente ribattezzati semplicemente “Taste”, un trio di power blues rock e R&B, nel 1966 .
Inizialmente, la band era composta da Gallagher e due musicisti di Cork, Eric Kitteringham (morto nel 2013) e Norman Damery.
Tuttavia, nel 1968, furono sostituiti con due musicisti di Belfast, con Gallagher alla chitarra e alla voce, il batterista John Wilson e il bassista Richard McCracken.
Esibendosi ampiamente nel Regno Unito, il gruppo ha suonato regolarmente al Marquee Club, sostenendo sia i Cream al loro concerto d’addio alla Royal Albert Hall, sia il supergruppo blues Blind Faith in un tour del Nord America.
Gestito da Eddie Kennedy, il trio ha pubblicato gli album Taste e On The Boards, e due registrazioni dal vivo, Live Taste e Live at the Isle of Wight.
Quest’ultimo è apparso molto tempo dopo lo scioglimento della band, poco dopo la loro apparizione al Festival dell’Isola di Wight del 1970.
Dopo lo scioglimento dei Taste, Gallagher è andato in tour con il proprio nome, ingaggiando l’ex bassista dei Deep Joy Gerry McAvoy per suonare sull’omonimo album di debutto di Gallagher, Rory Gallagher.

Era l’inizio di una relazione musicale ventennale tra Gallagher e McAvoy; l’altro membro della band era il batterista Wilgar Campbell.
Gli anni ’70 furono il periodo più prolifico di Gallagher.
Ha prodotto dieci album in quel decennio, inclusi due album dal vivo, Live in Europe e Irish Tour ’74.
Il novembre 1971 vide l’uscita dell’album Deuce.

continua)

 

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: