Vai al contenuto

I tastieristi : George Duke

George M Duke è nato a San Rafael, in California, il 12 gennaio 1946 da Thadd Duke e Beatrice Burrell e cresciuto a Marin City.
A quattro anni si interessò al pianoforte.
Sua madre lo portò a vedere Duke Ellington in concerto e gli raccontò di questa esperienza. “Non me lo ricordo troppo bene, ma mia madre mi ha detto che sono impazzito. Sono corso in giro dicendo” Fammi avere un piano, prendimi un piano! “”
Ha iniziato i suoi studi formali di pianoforte all’età di 7 anni in un locale Chiesa battista. Ha frequentato il Tamalpais High School a Mill Valley prima di conseguire una laurea in trombone e composizione con un minore in contrabbasso presso il Conservatorio di musica di San Francisco nel 1967.
Ha conseguito un master in composizione presso la San Francisco State University nel 1975.
Sebbene Duke abbia iniziato a suonare musica classica, ha accreditato suo cugino Charles Burrell per averlo convinto a passare al jazz.
Ha spiegato che “voleva essere libero” e Burrell “più o meno ha preso la decisione per me” convincendolo a “improvvisare e fare quello che vuoi fare”.
Ha tenuto un corso di jazz e cultura americana al Merritt College di Oakland.
Duke registrò il suo primo album nel 1966.
Il suo secondo fu con il violinista francese Jean Luc Ponty, con il quale si esibì a San Francisco.
Dopo che  Frank ZappaCannonball Adderley lo hanno ascoltato suonare, lo hanno invitato a unirsi alle loro band.
Trascorse due anni con Zappa come membro di The Mothers of Invention, due anni con Adderley, quindi tornò a Zappa.
Zappa ha suonato assoli di chitarra nel suo album Feel (1974).

Ha registrato I Love the Blues She Heard My Cry con i compagni di band di Zappa Ruth Underwood, Tom Fowler e Bruce Fowler e il chitarrista jazz Lee Ritenour.
Nel 1975, Duke fonde il jazz con il pop, il funk e la musica soul nel suo album From Me to You.
Tre anni dopo il suo album Reach for It entrò nelle classifiche pop e il suo pubblico aumentò.
Negli anni ’80 la sua carriera è passata a una seconda fase poiché ha trascorso gran parte del suo tempo come produttore discografico. Ha prodotto successi pop e R&B per A Taste of Honey, Jeffrey Osborne e Deniece Williams.
I suoi clienti includevano Anita Baker, Rachelle Ferrell, Everette Harp, Gladys Knight, Melissa Manchester, Barry Manilow, The Pointer Sisters, Smokey Robinson, Seawind e Take 6.
Duke ha lavorato come direttore musicale al concerto tributo a Nelson Mandela allo stadio di Wembley a Londra nel 1988.
Nel 1989, ha sostituito temporaneamente Marcus Miller come direttore musicale del programma di spettacoli musicali a tarda notte della NBC Sunday Night durante la sua prima stagione.
È stato giudice per la seconda edizione degli Independent Music Awards.
Morì il 5 agosto 2013 a Los Angeles all’età di 67 anni per leucemia linfocitica cronica. 
Discografia :
Feel– 1974

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

3 pensieri riguardo “I tastieristi : George Duke Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: