Vai al contenuto

I batteristi : Clive Burr

Precedentemente membro dei Samson, Burr si è unito agli Iron Maiden nel 1979 dopo aver ottenuto un provino grazie alla raccomandazione dell’allora chitarrista degli Iron Maiden Dennis Stratton,  Burr hanno suonato nei loro primi tre dischi: Iron Maiden, Killers e la loro uscita rivoluzionaria The Number of the Beast, coinciso con il debutto di Bruce Dickinson nella band.
Burr fu licenziato  nel 1982 durante il tour di The Beast on the Road.
Fu sostituito dall’attuale batterista della band, Nicko McBrain. Burr ha scritto una canzone su The Number of the Beast, “Gangland”, e un’altra canzone, “Total Eclipse”, che è stata tagliata dall’album e mostrata come B-side del singolo “Run to the Hills”, e più tardi la riedizione di CD rimasterizzata di Number of the Beast.Burr è apparso anche in “The Number of the Beast”, “Run to the Hills” e “Women in Uniform” (una cover della band australiana The Skyhooks).In un’intervista con Classic Rock nel febbraio 2011, Burr ha discusso candidamente della sua separazione da Maiden. Descrivendo gran parte di ciò che è stato scritto sulla divisione come “hogwash”, Burr ha indicato di essere stato espulso dalla band.
L’autobiografia del 2017 di Bruce Dickinson suggerisce che Burr fu espulso a causa di conflitti di personalità con Steve Harris che portarono i due a discutere durante le esibizioni.  Dopo aver “lasciato” gli Iron Maiden, Burr ha suonato per un breve periodo nel gruppo francese Trust, cambiando così (ancora una volta, per coincidenza) i posti con McBrain e brevemente con la band americana Alcatrazz. Burr è apparso nel supergruppo NWOBHM di breve durata Gogmagog che comprendeva anche l’ex cantante degli Iron Maiden Paul Di’Anno e il futuro chitarrista dei Maiden Janick Gers, l’ex bassista dei Whitesnake Neil Murray e l’ex chitarrista dei Def Leppard Pete Willis. Aveva anche una band conosciuta come Escape of Clive Burr (in seguito conosciuta come Stratus), con ex membri dei Praying Mantis, che si sciolsero dopo aver pubblicato un album. Burr si unì quindi a Dee Snider nei Desperado, post-Twisted Sister per un album che non fu mai realizzato del tutto a causa di un litigio con la casa discografica. Burr si è esibito con le band britanniche Elixir e Praying Mantis negli anni ’90 e appare nell’album dal vivo Praying Mantis 1996 “Captured Alive in Tokyo”, ma non è diventato membro a pieno titolo di entrambi.La batteria  bianca di Burr è stata donata all’Hard Rock Cafe di Londra nel 2005.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: