Vai al contenuto

I batteristi : Tony Oxley

Oxley è nato a Sheffield, in Inghilterra.
Pianista autodidatta all’età di otto anni, ha iniziato a suonare la batteria a diciassette anni. A Sheffield gli fu insegnato da Haydon Cook, che era tornato in città dopo una lunga residenza negli anni ’50 al Ronnie Scott’s a Londra. Mentre era nella banda militare dei Black Watch dal 1957 al 1960, studiò teoria musicale e migliorò la sua tecnica di batteria. Dal 1960 al 1964 ha diretto un quartetto che si è esibito localmente in Inghilterra. Nel 1963 iniziò a lavorare con Gavin Bryars e il chitarrista Derek Bailey in un trio noto come Joseph Holbrooke.
Oxley si trasferì a Londra nel 1966 e divenne batterista di casa da Ronnie Scott, dove accompagnò musicisti in visita come Joe Henderson, Lee Konitz, Charlie Mariano, Stan Getz, Sonny Rollins e Bill Evans fino ai primi anni ’70. Era un membro di band guidate da Gordon Beck, Alan Skidmore e Mike Pyne.
Nel 1969 Oxley è apparso sull’album di John McLaughlin Extrapolation e ha formato un quintetto con Bailey, Jeff Clyne, Evan Parker e Kenny Wheeler, pubblicando l’album The Baptized Traveller. In seguito a questo album il gruppo fu affiancato da Paul Rutherford al trombone e divenne un sestetto, pubblicando l’album 4 Compositions for Sextet del 1970.
Nello stesso anno Oxley aiutò a fondare la Incus Records con Bailey, altri e Musicians Cooperative. Ha ricevuto un lavoro di artista in residenza di tre mesi presso il Conservatorio di Sydney in Australia nel 1970. In questo periodo si unì alla London Jazz Composers Orchestra e collaborò con Howard Riley. Nel 1973 divenne tutor alla Jazz Summer School di Barry, nel Galles del Sud, e nel 1974 formò la band Angular Apron. Negli anni ’80 ha lavorato con Tony Coe e Didier Levallet e ha iniziato la Celebration Orchestra nella seconda metà del decennio. Oxley in tournée con Anthony Braxton nel 1989 iniziò una relazione di lavoro con Cecil Taylor.
Nel 1993 si unì a un quartetto con Tomasz Stańko, Bobo Stenson e Anders Jormin. Nel 2000 ha pubblicato l’album Triangular Screen con il Tony Oxley Project 1, un trio con Ivar Grydeland e Tonny Kluften.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: