Vai al contenuto

Guitar corner : Charley Patton

Patton è nato nella Contea di Hinds, nel Mississippi, vicino alla città di Edwards, e ha vissuto gran parte della sua vita nella Contea di Sunflower, nel Delta del Mississippi. La maggior parte delle fonti afferma che nacque nell’aprile del 1891, ma sono stati suggeriti anche gli anni 1881, 1885 e 1887.
Anche la genitorialità e la razza di Patton sono incerte. I suoi genitori erano Bill e Annie Patton, ma a livello locale era considerato padre dell’ex schiavo Henderson Chatmon, molti dei cui figli divennero famosi musicisti Delta, come solisti e membri di gruppi come gli Sheik of Mississippi.
Il biografo John Fahey ha descritto Patton come “pelle chiara e lineamenti caucasici”. Patton era considerato afro-americano, ma a causa della sua carnagione leggera ci sono state molte speculazioni sulla sua discendenza nel corso degli anni. Una teoria sostenuta dal musicista blues Howlin Wolf era che Patton fosse messicano o cherokee. Ora è generalmente accettato che Patton fosse di origini miste, con antenati bianchi, neri e nativi. Alcuni credono che avesse una nonna Cherokee;  tuttavia, è anche ampiamente affermato dagli storici che era tra un quarto e metà Choctaw.
In “Down the Dirt Road Blues”, Patton cantò di essere andato a “the Nation” e “the Territo ‘”, riferendosi alla porzione del territorio indiano della Cherokee Nation (che divenne parte dello stato dell’Oklahoma nel 1907), dove un certo numero di Indiani Neri ha tentato senza successo di ottenere un posto nelle liste tribali e ottenere così terra.Nel 1897, la sua famiglia si trasferì a 160 miglia a nord di 160 miglia a 40 acri (40 km2) di Dockery Plantation, una fattoria di cotone e una segheria vicino a Ruleville, Mississippi. Lì, Patton sviluppò il suo stile musicale, influenzato da Henry Sloan, che aveva un nuovo, insolito stile di musica, che ora è considerato una delle prime forme del blues.
Patton si esibì a Dockery e nelle piantagioni vicine e iniziò un’associazione con Willie Brown.
Anche Tommy Johnson, Fiddlin ‘Joe Martin, Robert Johnson e Chester Burnett (che sono diventati famosi a Chicago come Howlin’ Wolf) hanno vissuto e si sono esibiti nella zona, e Patton è stato mentore di questi artisti più giovani.
Robert Palmer ha descritto Patton come un “bluesman tuttofare”, che ha suonato “blues profondi, canzoni bianche da collina, ballate del XIX secolo e altre varietà di musica da ballo country in bianco e nero con uguale facilità”.
Era popolare negli Stati Uniti meridionali e si esibiva ogni anno a Chicago; nel 1934, si esibì a New York City. A differenza della maggior parte dei musicisti blues del suo tempo, che erano spesso artisti itineranti, Patton suonava impegni programmati in piantagioni e taverne. Ha guadagnato popolarità per il suo talento artistico, a volte suonando con la chitarra in ginocchio, dietro la testa o dietro la schiena. Patton era un ometto, alto circa 5 piedi e 5 pollici,  ma si riteneva che la sua voce ghiaiosa fosse abbastanza forte da trasportare 500 iarde senza amplificazione; uno stile di canto che ha influenzato in modo particolare Howlin ‘Wolf (anche se Jimmie Rodgers, il “singin brakeman”, deve essere citato lì principalmente).
Patton si stabilì a Holly Ridge, nel Mississippi, con la moglie di common law e  partner discografico, Bertha Lee, nel 1933. La sua relazione con Bertha Lee era turbolenta. All’inizio del 1934, entrambi furono incarcerati in un carcere di Belzoni, nel Mississippi, dopo uno scontro particolarmente duro.
W. R. Calaway della Vocalion Records ha salvato la coppi, portandoli  fuori di prigione e li ha scortati a New York City, per quelle che sarebbero state le ultime sessioni di registrazione di Patton (il 30 gennaio e il 1 febbraio).
In seguito tornarono a Holly Ridge e Lee vide Patton nei suoi ultimi giorni.
Morì nella piantagione di Heathman-Dedham, vicino a Indianola, il 28 aprile 1934, e fu sepolto a Holly Ridge (entrambe le città si trovano nella contea di Sunflower). Il suo certificato di morte afferma che è morto per un disturbo della valvola mitrale.
Il certificato di morte non menziona Bertha Lee; l’unico informatore elencato è uno Willie Calvin.
La morte di Patton non è stata riportata sui giornali.
Una lapide commemorativa fu eretta sulla tomba di Patton (la cui posizione fu identificata dal custode del cimitero, C. Howard, che dichiarò di essere presente alla sepoltura), pagato dal musicista John Fogerty attraverso il Monte. Zion Memorial Fund nel luglio 1990. L’ortografia del nome di Patton è stata dettata da Jim O’Neal, che ha anche composto l’epitaffio.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: