Vai al contenuto

Le bands : Status Quo

Gli Status Quo è si formano nel 1962 sotto il nome di The Scorpions da Francis Rossi e Alan Lancaster alla Sedgehill Comprehensive School di Catford, insieme ai compagni di classe Jess Jaworski (tastiere) e Alan Key (batteria).
Rossi e Lancaster hanno suonato il loro primo concerto al Samuel Jones Sports Club di Dulwich, a Londra. Nel 1963, Key fu sostituito da John Coghlan e la band cambiò il  nome in The Spectre.
Dopo aver cambiato il loro nome, il padre di Lancaster fece in modo che il gruppo si esibisse settimanalmente in un locale chiamato Samuel Jones Sports Club, dove furono notati da Pat Barlow, un distributore di benzina e manager in erba di musica pop. Barlow divenne il manager del gruppo e assicurò loro posti in luoghi intorno a Londra, come El Partido a Lewisham e Café des Artistes a Chelsea.
Nel 1965, quando Rossi, Lancaster e Jaworski lasciarono la scuola, Jaworski decise di lasciare la band e fu sostituito da Roy Lynes.
Cominciarono a scrivere il loro materiale e più tardi quell’anno incontrarono Rick Parfitt che suonava con una band di cabaret chiamata The Highlights. Alla fine del 1965, Rossi e Parfitt – che erano diventati amici intimi dopo essersi incontrati a Butlins – si impegnarono a continuare a lavorare insieme. Il 18 luglio 1966, i The Specters firmarono un accordo di cinque anni con Piccadilly Records, pubblicando due singoli quell’anno, “Hurdy Gurdy Man” (scritto da Alan Lancaster) e “I (Who Have Nothing)”, e uno l’anno successivo chiamato “(We Ain’t Got) Nothin ‘Yet” (una canzone originariamente registrata dalla band psichedelica di New York, i Blues Magoos).
Tutti e tre i singoli non hanno avuto un impatto sulle classifiche.
Nel 1967, il gruppo aveva scoperto la psichedelia e si chiamava Traffic, ma presto furono costretti a cambiarlo in Traffic Jam per evitare confusione con la band di Steve Winwood, a seguito di una discussione su chi avesse registrato per primo il nome.
La band si è assicurata un’apparizione nel Saturday Club della BBC Radio, ma a giugno il loro prossimo singolo, “Almost But Not Quite There”, ha sottoperformato. Il mese seguente vide Parfitt, su richiesta del manager Pat Barlow, unirsi alla band come chitarrista ritmico e cantante. Poco dopo l’assunzione di Parfitt, nell’agosto 1967, la band divenne ufficialmente The Status Quo.
(continua con l’analisi della discografia)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: