Vai al contenuto

I tastieristi : Glen Adams

Glen Adams (27 novembre 1945 – 17 dicembre 2010)  era un musicista, compositore, arrangiatore, ingegnere, produttore giamaicano, con sede dalla metà degli anni ’70 a Brooklyn, New York City.
La madre di Adams era di Kingston e suo padre di St. Vincent; i due si incontrarono mentre lavoravano a Curaçao. La prima spinta di Adams nel mondo della musica è avvenuta da adolescente, quando è apparso come cantante in un gruppo vocale nello show Opportunity Knocks di Radio Jamaica, ospitato da Vere Johns. Più tardi si esibì nello stesso spettacolo di un cantante solista che portò ad apparizioni in spettacoli di cabaret e spettacoli a Kingston e St. Andrews nei fine settimana.  Anche la sorella maggiore di Adams, Yvonne, era una cantante popolare ed è stato notato da Clement “Coxsone” Dodd mentre provava una canzone che aveva scritto intitolata “Wonder Thirst”. Coxsone lo portò nel Federal Recording Studio per registrare la traccia nel 1960.  Sebbene all’epoca non fosse ufficialmente pubblicato come singolo, la canzone divenne una popolare piastra dub sui sistemi audio e il titolo della canzone divenne il suo soprannome. Adams formò una coppia, Ken e Glen, con Ken Boothe e arrivarono al secondo posto nel Festival Song Competition del 1966 con “I Remember”.  Il duo ha anche sostenuto Stranger Cole nel suo singolo numero uno “Uno Dos Tres”.  Ha co-fondato The Heptones prima di passare a The Pioneers, apparendo in “Shake It Up” e “Good Nanny” di quest’ultimo.  Mentre continuava a guadagnarsi da vivere come sarto, ha continuato a lavorare con  Duke Reid come regista musicale informale, introducendo a Reid cantanti come Joe White.
Adams lavorò anche con Bunny Lee intorno al 1967 come cantante solista, accompagnatore e uomo di A&R, in cambio del tempo in studio.
In una sessione di registrazione nell’ottobre 1968, quando diversi musicisti non si presentarono a causa di una disputa sul pagamento di una sessione precedente, Adams fu invitato a suonare il piano, nonostante non fosse esperto dello strumento. Insoddisfatto dei risultati, cambiò strumento con l’organista Lloyd Charmers (anche se non aveva mai suonato l’organo prima). Ha suonato l’organo su otto tracce in quella sessione, che includeva “Bangarang” di Lester Sterling e “Everybody Needs Love” di Slim Smith e da allora ha continuato a suonare lo strumento, diventando un normale suonatore di sessione.  Insieme ad altri musicisti come i fratelli Barrett (Aston e Carlton ), si è esibito in sessioni per una serie di produttori con una varietà di nomi di gruppo, in particolare The Hippy Boys per Bunny Lee, dove Adams ha svolto alcuni dei suoi lavori più memorabili accompagnando Slim Smith , The Reggae Boys e The Upsetters per Lee “Scratch” Perry. Adams ha anche lavorato per Herman Chin Loy, dove è stato uno dei numerosi tastieristi a registrare sotto il nome di Augustus Pablo, prima che Horace Swaby adottasse tale identità.
Perry e The Upsetters hanno fatto un tour nel Regno Unito per capitalizzare il successo del successo di Perry “Return of Django” (e il seguito meno riuscito, “Live Injection”);  tornando in Giamaica nel 1970. Come parte di The Upsetters , Adams appoggiò The Wailers durante il loro incantesimo con Perry e Adams fece gran parte dell’arrangiamento e compose la canzone “Mr. Brown”.  I testi sono stati ispirati da un racconto locale su un duppy che apparentemente è stato visto sfrecciare su una bara a tre ruote con due “John Crows” (poiane) in cima, uno dei quali avrebbe chiesto “Mr. Brown”. Adams avrebbe dovuto registrare lui stesso la traccia, ma Perry suggerì che i Wailer la registrassero, con  Peter Tosh e Adams che aggiungevano riff spettrali di organi. Adams presentava regolarmente questa canzone ai suoi concerti con la frase: “Ho scritto questa canzone per Bob Marley“. Quando i Wailers si separarono con Perry nel 1971 portando con sé la sezione ritmica di The Upsetter, Adams rimase con Perry. Durante questo periodo aveva anche iniziato a dividere il suo tempo tra la Giamaica e gli Stati Uniti. Negli Stati Uniti ha fondato la sua etichetta discografica Capo e messo insieme una nuova band, i Blue Grass Experience. Alla fine si trasferì definitivamente a Brooklyn nel 1975, dove divenne più coinvolto nella produzione e lavorò anche per le etichette Clocktower di Brad Osbourne e Bullwackie di Lloyd Barnes  e suonò con la band The Realistics. Alla fine degli anni ’70, Adams si espanse nella produzione R&B e Rap, lavorando con l’artista hip hop T Ski Valley.  Ha anche lavorato con Shaggy e remixato e doppiato nuovamente un album di materiale in parte Upsetters nel 1996, pubblicato da Heartbeat Records come Upsetters a Go Go. Dopo molti anni in studio, Adams è tornato a esibirsi dal vivo negli anni 2000, in tournée negli Stati Uniti e in Europa con The Slackers  e anche a suonare occasionalmente a New York con gli Jammyland All-Stars.Adams possedeva il suo studio di registrazione e negli ultimi anni ha prodotto artisti come Susan Cadogan e Keith Rowe, metà del duo vocale Keith & Tex dalla Giamaica.Glen Adams è deceduto il 17 dicembre 2010 presso l’Ospedale universitario delle Indie occidentali dopo essersi ammalato durante una visita in Giamaica.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: