Fiati e d’intorni : Dick Heckstall-Smith

Dick Heckstall-Smith è nato al Royal Free Hospital, a Ludlow, nello Shropshire, in Inghilterra,  ed è cresciuto a Knighton, nel Radnorshire, imparando a suonare il pianoforte, il clarinetto e il sassofono contralto durante l’infanzia. Frequentò un collegio di York ma rifiutò un secondo mandato lì, invece si iscrisse a Gordonstoun, dove suo padre aveva accettato un lavoro come preside della scuola di grammatica locale. Heckstall-Smith completò gli studi alla Dartington Hall School, prima di leggere l’agricoltura – e co-dirigere la band jazz dell’università – al Sidney Sussex College di Cambridge, dal 1953.  A 15 anni aveva preso il sax soprano mentre era a Dartington, affascinato dal suono di Sidney Bechet. Quindi  Lester Young e il sassofonista tenore bebop Wardell Gray  hanno dimostrato di essere le maggiori influenze per lui.
Heckstall-Smith fu un membro attivo della scena jazz londinese dalla fine degli anni ’50 (incluso un periodo di sei mesi del dicembre 1957 con la band guidata dal clarinettista Sandy Brown).  È entrato a far parte della Blues Incorporated, il rivoluzionario gruppo blues di Alexis Korner, nel 1962, registrando l’album R&B at Marquee. L’anno seguente, è stato un membro fondatore dell’unità di separazione della band, The Graham Bond Organisation. (La formazione comprendeva anche due futuri membri del supergruppo blues-rock Cream : il bassista  Jack Bruce e il batterista Ginger Baker.)
Nel 1967,  Heckstall-Smith entrarò a far parte del gruppo di blues-rock del chitarrista John Mayall, Bluesbreakers. Quell’edizione distorta del jazz della band includeva anche il batterista Jon Hiseman, il bassista Tony Reeves e il futuro chitarrista dei  The Rolling Stones Mick Taylor. Hanno pubblicato l’album Bare Wires nel 1968.
Dal 1968 al 1971, Heckstall-Smith, Hiseman e Reeves furono membri della pionieristica band jazz-rock britannica Colosseum.  La band ha offerto a Heckstall-Smith l’opportunità di mostrare la sua scrittura e il suo virtuosismo strumentale, suonando contemporaneamente due sassofoni.
Quando la band si sciolse nell’ottobre 1971, Heckstall-Smith registrò album da solista e si esibì e suonò in diverse altre unità di fusione, tra cui Manchild, Sweet Pain, Big Chief, Tough Tenors, The Famous Bluesblasters, Mainsqueeze e DHSS. Musicisti collaboratori comuni a molti di questi abiti includevano Victor Brox, Keith Tillman e il suonatore di arpa John O’Leary, membro fondatore di Savoy Brown. Negli anni ’80, nel suo gruppo Electric Dream, Heckstall-Smith lavorò anche con il percussionista sudafricano Julian Bahula. Dal 1983-86 Dick è stato membro dei 3 Space con John James (chitarra) Dave Moore (tasti), Dave è stato membro dei Mainsqueeze e Chris Billings (basso) e Paul Harris (tasti) per un tour. Oltre a Tenore e Soprano, Dick ha anche suonato il sax baritono in 3 Space.
Heckstall-Smith ha partecipato a una riunione degli anni ’90 dell’originale line-up del Colosseo e ha suonato nella laboriosa Hamburg Blues Band. Nel 2001 ha registrato il progetto stellare Blues and Beyond, che lo ha riunito con Peter Green, Mayall, Bruce, Taylor, Fleetwood Mac.
Heckstall-Smith pubblicò le sue spiritose memorie, The Safest Place in the World, nel 1984; una versione estesa, ribattezzata Blowing the Blues, è stata pubblicata nel 2004. Morì a 70 anni nel 2004, a causa di un’insufficienza epatica acuta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...