Vai al contenuto

Nirvana ★

Il cantante e chitarrista Kurt Cobain e il bassista Krist Novoselic si sono incontrati mentre frequentavano la Aberdeen High School di Washington.
La coppia divenne amica mentre frequentava lo spazio di pratica dei Melvins.
Cobain voleva formare una band con Novoselic, ma Novoselic non rispose per un lungo periodo.
Cobain gli ha regalato una demo del suo progetto Fecal Matter.
Tre anni dopo il primo incontro dei due, Novoselic notificò a Cobain di aver finalmente ascoltato la demo di Fecal Matter e suggerì di avviare un gruppo.
La loro prima band, i Sellouts, fu una tribute band dei Creedence Clearwater Revival.
Hanno reclutato Bob McFadden alla batteria, ma dopo un mese il progetto è andato in pezzi.
All’inizio del 1987, Cobain e Novoselic reclutarono il batterista Aaron Burckhard.  Fecero pratica sul materiale dal nastro di Cobain ma iniziarono a scrivere nuovo materiale subito dopo la formazione.
Durante i suoi primi mesi, la band passò attraverso una serie di nomi, tra cui Fecal Matter, Skid Row e Ted Ed Fred.
Il gruppo si stabilì su Nirvana perché, secondo Cobain, “volevo un nome che fosse piuttosto bello o carino e carino invece di un nome punk cattivo e volgare come gli Angry Samoans“.
Novoselic e Cobain si trasferirono rispettivamente a Tacoma e Olympia, a Washington, e persero temporaneamente i contatti con Burckhard. Si esercitarono invece con Dale Crover  dei Melvins e i Nirvana registrarono le loro prime demo nel gennaio 1988.
All’inizio del 1988, Crover si trasferì a San Francisco ma raccomandò Dave Foster come suo sostituto alla batteria.
Il mandato di Foster con i Nirvana è durato solo pochi mesi; durante un periodo in prigione, fu sostituito da Burckhard, che se ne andò di nuovo dopo aver detto a Cobain che un giorno era troppo sbronzo per esercitarsi.
Cobain e Novoselic pubblicarono un annuncio sulla rivista musicale di Seattle The Rocket alla ricerca di un batterista sostitutivo, ma non ricevettero risposte soddisfacenti.
Nel frattempo, un amico comune li ha presentati al batterista Chad Channing, e i tre musicisti hanno accettato di suonare insieme.
Channing ha continuato a fare jam con Cobain e Novoselic, anche se secondo Channing, “In realtà non hanno mai detto ‘ok, ci sei.'”
Channing ha suonato il suo primo spettacolo con i Nirvana quel maggio.
I Nirvana pubblicarono il loro primo singolo, una cover di “Love Buzz” degli Shocking Blue, nel novembre 1988 sull’etichetta discografica indipendente di Seattle Sub Pop.
Hanno fatto la loro prima intervista in assoluto con John Robb di Sounds, che ha anche pubblicato il singolo della settimana.
Il mese seguente, la band iniziò a registrare il suo album di debutto, Bleach, con il produttore locale Jack Endino, influenzato dal pesante dirge-rock dei Melvins e dal punk rock degli anni ’80 dei Mudhoney e dall’heavy metal degli anni ’70 dei Black Sabbath.

I soldi per le sessioni di registrazione d Bleach, quantificati come $ 606,17 sulla copertina dell’album, sono stati forniti da Jason Everman, che è stato successivamente portato nella band come secondo chitarrista. Anche se Everman non ha suonato nell’album, ha ricevuto un credito su Bleach perché, secondo Novoselic, “volevano farlo sentire più a suo agio nella band”.
Poco prima dell’uscita dell’album, i Nirvana sono diventati la prima band a firmare un contratto esteso  con  Sub Pop.
Dopo l’uscita di Bleach nel giugno 1989, i Nirvana si imbarcarono nel loro primo tour nazionale e l’album divenne uno dei preferiti delle stazioni radio dei college.
A causa delle crescenti differenze con Everman nel corso del tour, i Nirvana annullarono le ultime date e tornarono a Washington.
Nessuno ha detto a Everman di essere stato licenziato, mentre Everman in seguito ha dichiarato di essersi effettivamente licenziato.
Sebbene Sub Pop non promuovesse Bleach tanto quanto altre pubblicazioni, era un vendita stabile  e ha avuto vendite iniziali di 40.000 copie.
Tuttavia, Cobain fu sconvolto dalla mancanza di promozione e distribuzione dell’etichetta per l’album.
Alla fine del 1989, la band registrò l’EP Blew con il produttore Steve Fisk.
In un’intervista alla fine del 1989 con John Robb in Sounds, Cobain notò che la musica della band stava cambiando.
Ha detto: “Le prime canzoni erano davvero arrabbiate … Ma col passare del tempo le canzoni stanno diventando sempre più piene mentre divento sempre più felice.
Le canzoni ora parlano di conflitti nelle relazioni, cose emotive con altri esseri umani”.
Nell’aprile 1990, i Nirvana iniziarono a lavorare al loro successivo album con il produttore Butch Vig agli Smart Studios di Madison, nel Wisconsin.
Cobain e Novoselic rimasero disincantati dalle percussioni di Channing e Channing espresse frustrazione per non essere coinvolto nel songwriting.
Mentre i bootleg delle demo dei Nirvana con Vig iniziarono a circolare nel settore della musica e attirarono l’attenzione delle principali etichette, Channing lasciò la band.
Quel luglio, i Nirvana registrarono il singolo “Sliver” con il batterista dei Mudhoney Dan Peters.
Dale Crover si è esibito alla batteria nel tour in sette date della Costa occidentale americana dei Nirvana con Sonic Youth quell’agosto.
Nel settembre 1990, Buzz Osborne dei Melvins presentò la band al batterista Dave Grohl degli Scream, Washington, DC.
Grohl ha fatto il provino per Novoselic e Cobain giorni dopo essere arrivato a Seattle; Novoselic in seguito disse: “In due minuti sapemmo che era il batterista giusto”.
Disincantati con Sub Pop e con le sessioni di Smart Studios che generano interesse, i Nirvana decisero di cercare un accordo con una grande etichetta discografica poiché nessuna etichetta indipendente poteva acquistare il gruppo dal suo contratto.
Cobain e Novoselic hanno consultato Susan Silver, responsabile di 
Soundgarden e Alice in chain, per un consiglio.
Incontrarono Silver a Los Angeles e li presentò all’agente Don Muller e al procuratore di musica Alan Mintz, specializzato nella ricerca di nuovi gruppi.
Mintz ha iniziato a inviare il demo tape di Nirvana alle principali etichette in cerca di offerte.
A seguito delle ripetute raccomandazioni di Kim Gordon di Sonic Youth, i Nirvana hanno firmato con la DGC Records nel 1990.
Quando i Nirvana sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2014, Novoselic ha ringraziato Silver durante il suo discorso per “averli introdotti correttamente nell’industria musicale”.
Dopo aver firmato, la band ha iniziato a registrare il suo primo album per un etichetta importante,  Nevermind .

Al gruppo fu offerto un numero di produttori, ma tenne duro per Vig.
Invece di registrare allo studio Madison di Vig come nel 1990, la produzione si è spostata ai Sound City Studios di Van Nuys, a Los Angeles, in California.
Per due mesi, la band ha lavorato su una varietà di canzoni. Alcuni, come “In Bloom” e “Breed”, erano stati nel repertorio dei Nirvana per anni, mentre altri, tra cui “On a Plain” e “Stay Away”, mancavano di testi finiti fino a metà del processo di registrazione.
Dopo che le sessioni di registrazione furono completate, Vig e la band decisero di mixare l’album.
Tuttavia, le sessioni di registrazione erano scadenti e i mix risultanti sono stati ritenuti insoddisfacenti.
Il fonico degli Slayer Andy Wallace è stato introdotto per creare il mix finale.
Dopo l’uscita dell’album, i membri dei Nirvana espressero insoddisfazione per il suono raffinato che il mixer aveva dato a Nevermind.
Inizialmente, la DGC Records sperava di vendere 250.000 copie di Nevermind, lo stesso che avevano ottenuto con Sonic Youth’s Goo.
Tuttavia, il primo singolo “Smells Like Teen Spirit” ha rapidamente guadagnato slancio, potenziato dal grande airplay del video musicale su MTV.
Mentre andava in tournée in Europa alla fine del 1991, la band scoprì che i suoi spettacoli erano pericolosamente ipervenduti, che le troupe televisive stavano diventando una presenza costante sul palco e che “Smells Like Teen Spirit” era quasi onnipresente alla radio e alla televisione musicale.
A Natale del 1991, Nevermind vendeva 400.000 copie a settimana negli Stati Uniti.  Nel gennaio 1992, l’album sostituì Dangerous di Michael Jackson al numero uno delle classifiche degli album di Billboard e raggiunse le classifiche in numerosi altri paesi.
Il mese in cui Nevermind raggiunse il numero uno, proclamò Billboard, “I Nirvana sono quella band rara che ha tutto: acclamazioni critiche, rispetto dell’industria, appello alla radio pop e una solida base / college alternativo”. L’album alla fine ha venduto oltre sette milioni di copie negli Stati Uniti e oltre 30 milioni in tutto il mondo.  L’improvviso successo dei Nirvana è stato accreditato per aver reso popolare il rock alternativo e posto fine al dominio dell’hair metal.
Citando l’esaurimento, i Nirvana decisero di non intraprendere un altro tour americano a sostegno di Nevermind, optando invece di fare solo una manciata di esibizioni più tardi nello stesso anno.
Nel marzo 1992, Cobain cercò di riorganizzare i canoni del cantautorato del gruppo (che fino a quel momento erano stati divisi equamente) per rappresentare meglio  la maggior parte della musica. Grohl e Novoselic non hanno obiettato, ma quando Cobain ha voluto che l’accordo fosse retroattivo al rilascio di Nevermind, i disaccordi tra le due parti si avvicinarono alla rottura della band.
Dopo una settimana di tensione, Cobain ha ricevuto una quota retroattiva del 75% delle royalties.
Successivamente i sentimenti negativi sulla situazione sono rimasti all’interno del gruppo.
Tra le voci secondo le quali la band si stava sciogliendo a causa della salute di Cobain, i Nirvana hanno presieduto la serata conclusiva del Reading Festival del 1992 in Inghilterra. Cobain ha personalmente programmato la formazione.
La performance dei Nirvana a Reading è spesso considerata dalla stampa come una delle più memorabili della carriera del gruppo.
Alcuni giorni dopo, i Nirvana si sono esibiti agli MTV Video Music Awards; nonostante il rifiuto della rete di lasciare che la band suonasse la nuova canzone “Rape Me”, Cobain strimpellò e cantò le prime battute della canzone prima di entrare in “Lithium”.
La band ha ricevuto riconoscimenti per le categorie Best Alternative Video e Best New Artist.
La DGC aveva sperato di avere un nuovo album dei Nirvana pronto per le festività del tardo 1992; invece, pubblicò l’album della compilation Incesticide nel dicembre 1992.
Una joint venture tra DGC e Sub Pop, Incesticide ha raccolto varie rare registrazioni dei Nirvana e aveva lo scopo di fornire il materiale a un prezzo migliore e con bootleg di qualità.
Dato che Nevermind era uscito da 15 mesi e aveva prodotto un quarto singolo in “In Bloom” a quel punto, Geffen / DGC decise di non promuovere pesantemente Incesticide, che fu certificato oro dalla Recording Industry Association of America nel febbraio successivo
Nel febbraio 1993, i Nirvana pubblicarono “Puss” / “Oh, the Guilt”, un singolo condiviso con The Jesus Lizard, sull’etichetta indipendente Touch & Go.
Nel frattempo, il gruppo scelse Steve Albini, che aveva una reputazione di  supponente nella scena musicale indipendente americana, per registrare il suo terzo album.
Mentre si ipotizzava che la band avesse scelto Albini per registrare l’album a causa delle sue credenziali underground, Cobain ha insistito sul fatto che il suono di Albini fosse semplicemente quello che aveva sempre desiderato avere i Nirvana: una registrazione “naturale” senza stratificazioni in studio.
I Nirvana andarono al Pachyderm Studio a Cannon Falls, Minnesota, in quel febbraio per registrare l’album.
Le sessioni con Albini furono produttive e veloci, e l’album fu registrato e mixato in due settimane per $ 25.000.
Diverse settimane dopo il completamento delle sessioni di registrazione, sul Chicago Tribune e sul Newsweek sono apparse storie che citavano fonti che affermavano che la DGC considerava l’album “inarrestabile”.
Di conseguenza, i fan hanno iniziato a credere che la visione creativa della band potesse essere compromessa dalla loro etichetta.
Mentre le storie su DGC che accantonava l’album non erano vere, la band in realtà non era contenta di alcuni aspetti dei mix di Albini; pensavano che i livelli dei bassi fossero troppo bassi  e Cobain sentiva che “Heart-Shaped Box” e “All Apologies” non sembravano “perfette”.
Il produttore Scott Litt è stato chiamato per remixare queste due canzoni, con Cobain che ha aggiunto strumentazione aggiuntiva e voce di sottofondo.
In Utero ha debuttato al numero uno della classifica dell’album Billboard 200 nel settembre 1993.

Christopher John Farley di Time ha scritto nella sua recensione dell’album, “Nonostante le paure di alcuni fan della musica alternativa, i Nirvana non sono diventati mainstream, anche se questo nuovo e potente album potrebbe costringere ancora una volta il mainstream a diventare Nirvana”.
In Utero ha continuato a vendere oltre 5 milioni di copie negli Stati Uniti. Quell’ottobre, i Nirvana iniziarono il suo primo tour negli Stati Uniti in due anni con il supporto di Half Japanese e The breeders.
Per il tour, la band ha aggiunto Pat Smear della band punk rock Germs come secondo chitarrista.
A novembre, i Nirvana hanno registrato una performance per il programma televisivo MTV Unplugged.
Aumentata da Smear e violoncellista Lori Goldston, la band ha rotto la convenzione per lo spettacolo scegliendo di non suonare le loro canzoni più riconoscibili.
Invece, hanno eseguito diverse cover e hanno aggiunto Cris Kirkwood e Curt Kirkwood dei Meat Puppets a unirsi a loro per le interpretazioni di tre canzoni di Meat Puppets.
All’inizio del 1994, i Nirvana si imbarcarono in un tour europeo.
L’ultimo concerto dei Nirvana ebbe luogo a Monaco di Baviera, in Germania, il 1 marzo.
A Roma, la mattina del 4 marzo, la moglie di Cobain, Courtney Love, trovò Cobain privo di sensi nella loro camera d’albergo e fu portato di corsa all’ospedale.
Cobain aveva reagito a una combinazione di Rohypnol e alcool.
Il resto del tour è stato cancellato.
Nelle settimane seguenti, la dipendenza da eroina di Cobain è riemersa.
A seguito di un intervento, Cobain era statp convinto a seguire un programma per la riabilitazione dalla droga.
Dopo meno di una settimana, lasciò la struttura di riabilitazione e tornò a Seattle. Una settimana dopo, l’8 aprile 1994, Cobain fu trovato morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta a casa sua nel quartiere Denny-Blaine della città, ponendo fine alla sua vita e a quella della band.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: