Le bands : Accept ★

Le origini degli Accept risalgono al 1968 quando Udo Dirkschneider Michael Wagener formarono una band locale chiamata Band X, che alla fine cambiò il suo nome in Accept. Per molti anni, Accept ha subito numerose modifiche all’allineamento. Questa instabilità ha essenzialmente mantenuto la band a livello amatoriale, facendo sporadiche apparizioni nei  festival. La carriera professionale degli Accept iniziò nel 1976, con Udo Dirkschneider, Wolf Hoffmann, Gerhard Wahl, Peter Baltes e Frank Friedrich, quando furono invitati a suonare in uno dei primi festival rock and roll in Germania – Rock am Rhein. Dopo il festival, alla band è stato offerto un contratto discografico. La loro prima registrazione fu l’album omonimo Accept, che non ottenne molto successo commerciale.
La prima formazione stabile di Accept era composta dal cantante Udo Dirkschneider, dai chitarristi Wolf Hoffmann e Gerhard Wahl, dal bassista Peter Baltes e dal batterista Frank Friedrich. Friedrich e Wahl lasciarono la band dopo l’uscita di Accept e furono sostituiti da  Stefan Kaufmann e Jorg Fischer. Questa line-up ha registrato  I’m a Rebel nel 1980. La title track è stata originariamente scritta per gli AC/DC e registrata dalla band ma non è mai stata pubblicata da loro.
L’album ha attirato l’attenzione dei media, la band è stata invitata a fare una apparizione televisiva.
Nel 1981 fu pubblicato il loro successivo album, Breaker, e la band impiegò la manager Gaby Hauke.
Accept ha anche aderito al World Wide Blitz Tour dei Judas Priest e per la prima volta ha ottenuto attenzione al di fuori dell’Europa.
Restless and wild fu pubblicato nel 1982, anche se Jörg Fischer lasciò la band poco prima dell’inizio della registrazione. Jan Koemmet è stato assunto come chitarrista, ma è partito dalla band prima della registrazione dell’album.
Spot : L’articolo continua sotto!

Supporto all’attività.

Se vuoi aiutarmi, e supportare la mia attività musicale, se trovi utile questa specie di wikipedia filmata, aiutami con una piccola donazione, te ne sarò riconoscente e il sito diverrà sempre più dettagliato. grazie!

€2,00


Restless e Wild hanno visto un’evoluzione del suono della band, che ha incorporato le caratteristiche che definiscono il genere in seguito soprannominato speed metal.  Gaby Hauke ​​è stata accreditata come “Deaf” su due tracce.
La successiva uscita degli Accept, Balls to the wall, fu rilasciata nel 1983, ora con il chitarrista  Herman Frank .
L’album era più concettuale e comprendeva temi lirici su politica, sessualità e relazioni umane.
Ad esempio, “Balls to the Wall” si riferisce agli schiavi che si ribellano contro i padroni oppressi, mentre “Fight It Back” parla di disadattati sociali che lottano contro la conformità. Tutti i brani sono stati accreditati come Accept e “Deaffy”. Deaffy era lo pseudonimo della manager Gaby Hauke ​​come paroliera della band, anche se non rivendicò ufficialmente la proprietà fino a quando la band non si sciolse per la seconda volta.
Durante uno spettacolo del 1983 nella loro città natale, la band incontrò Jörg Fischer per caso e su insistenza di Hauke, Fischer si riunì alla band. Un tour mondiale è seguito per tutto il 1984, incluso il festival Monsters of Rock. A quel tempo, la band era supportata da Bad Steve, una band guidata dagli ex membri di Accept e Band X Dieter Rubach, Jan Koemmet e Frank Friedrich.
Metal Heart è stato rilasciato nel 1985. Prodotto dal produttore degli Scorpions
Dieter Dierks, ha presentato il picco creativo della band.
La band ha girato il mondo supportando l’album,  e ha documentato gli spettacoli dal vivo con il mini-album live Kaizoku-Ban.
Il seguito, Russian Roulette, fu pubblicato nel 1986. Nel 1987, Udo Dirkschneider fu licenziato dalla band,  e in seguito decise di intraprendere una carriera da solista. A supporto di questa decisione, il team di cantautori di Accept ha scritto il suo intero album da solista, pubblicato nel 1987 come Animal House sotto il moniker della band U.D.O.
Parallelamente al lavoro su Animal House, gli Accept hanno iniziato a fare audizioni per il  vocalist. La band ha provato alcuni cantanti, tra cui  il cantante dei Baby Tuckoo, Rob Armitage, con i quali hanno anche partecipato a foto promozionali e interviste su riviste metal, e hanno anche registrato demo. Armitage ha anche suonato dal vivo con la band e uno degli spettacoli con lui è stato recensito dalla rivista Metal Hammer. Tuttavia, il cantante americano  David Reece è stato scelto e questa nuova formazione ha registrato e pubblicato  Eat the eat nel 1989. Gli Accept sono andati in tournée a sostegno dell’album quell’anno con band come Metal Church, ,  Danzig e Armored Saint.
La carriera di Accept si interruppe improvvisamente, quando Stefan Kaufmann subì un grave infortunio alla schiena durante il tour a sostegno dell’album. Fu brevemente sostituito dal batterista degli  House of lordsKen Mary per il resto del tour negli Stati Uniti. Quando il tour terminò alla fine del 1989, la band decise che senza Kaufmann, e con le differenze che affiorano con Reece, era giunto il momento di interrompere le loro attività per il momento.
L’album live Staying a Life, registrato nel 1985, è stato pubblicato nel 1990 come souvenir per celebrare la loro carriera.
Alcuni anni dopo gli ex membri si incontrarono con Dirkschneider e decisero di rilanciare la band con i membri core Hoffmann, Kaufmann, Dirkschneider e Baltes.
Il loro album di ritorno, Objection Overruled , è stato pubblicato nel 1993 ed è stato un successo qualificato in Europa e negli Stati Uniti. Seguì un tour mondiale e un altro album, intitolato Death Row , fu pubblicato nel 1994. Kaufmann non riuscì più a suonare di nuovo a causa della sua ricorrente lesione alla schiena e Stefan Schwarzmann divenne il sostituto temporaneo.Predator è stato registrato nel 1996, a Nashville, con l’amico di lunga data (scuola) di Udo e il produttore Michael Wagener al timone e con Michael Cartellone (di Damn Yankees) alla batteria. Il tour di Accept a supporto di Predator si è svolto in Nord America, Sud America, Europa e Asia, con il loro ultimo concerto a Tokyo, in Giappone.
Predator è stato registrato nel 1996, a Nashville, con loro amico di lunga data (scuola) e produttore Michael Wagener alla guida e con Michael Cartellone (di Damn Yankees) alla batteria. Il tour di Accept a supporto di Predator si è svolto in Nord America, Sud America, Europa e Asia, con il loro ultimo concerto a Tokyo, in Giappone.
Tra il 1997 e il 2005, tutti i membri hanno continuato a lavorare sui propri progetti. Nel 2005, gli Accept hanno ricevuto un invito da vari promotori europei per un breve tour estivo dei Festival europei con la formazione classica  (Hoffmann, Baltes, Dirkschneider, Frank e Schwarzmann). Questi festival si sono rivelati un successo straordinario, con l’ultimo spettacolo del 27 agosto 2005 a Kavarna, in Bulgaria, al Kaliakra Rock Fest.
Il 14 maggio 2009, Udo Dirkschneider ha annunciato ufficialmente che non avrebbe preso parte alla presunta riunione degli Accept.
Alla fine di maggio 2009, sono emerse di nuovo voci su una possibile reunion degli Accept, quando il bassista Peter Baltes ha rivelato di aver trascorso un fine settimana a casa sua in Pennsylvania “shreddando” con il chitarrista Wolf Hoffmann. “C’è qualcosa di straordinario nelle opere”, ha spiegato Baltes. “Appena posso, lo farò sapere a tutti. Facciamo battere di nuovo il ‘Metal Heart’.”Un incontro casuale tra gli Accept e l’ex cantante dei  T.T QuickMark Tornillo , in questa jam session informale ha significato poco dopo l’annuncio di Tornillo come nuovo cantante. Un nuovo album è stato scritto e registrato con Andy Sneap  come produttore. Intitolato Blood of the nation , è stato il primo album originale Accept in quattordici anni. La nuova formazione ha fatto il suo debutto dal vivo l’8 maggio 2010 al Gramercy Theatre di New York City, il loro primo concerto americano in quindici anni. Il 21 maggio 2010, il video di “Teutonic Terror” è stato il numero 5 delle classifiche video mondiali in tutti i generi su MySpace, superando artisti come Miley Cyrus, Justin Bieber e Christina Aguilera. Il video ha anche superato le classifiche di MySpace Global Metal al numero 1.
Il 13 giugno 2010, gli Accept hanno aperto per gli AC/DC a Stoccarda, in Germania, e il 25 giugno 2010 hanno presieduto il festival Sonisphere in Romania e Turchia. Con un set di oltre due ore, classici come “Balls to the Wall”, “Metal Heart” e “Princess of the Dawn” sono stati suonati insieme al nuovo materiale dell’album. Blood of the Nations è stato rilasciato in Europa il 20 agosto 2010 e ha fatto il suo debutto in classifica al numero 4 nei grafici ufficiali di controllo dei media tedeschi, il secondo debutto in classifica della band nella loro carriera.
Gli Accept hanno trascorso 80 giorni in un tour estivo percorrendo oltre 65.000 km e suonando per oltre 450.000 fan. Ad ottobre, la band è apparsa al prestigioso Festival giapponese LOUDPARK fuori Tokyo con 40.000 fan insieme a Ozzy Osbourne, e Motorhead
.Entro un mese dall’uscita di Blood of the Nations, Wolf Hoffmann disse a “Metal Asylum”: “Stiamo già pensando e scrivendo per il prossimo disco. Ci siamo tutti persi  e ci siamo resi conto che ci mancava farlo. Naturalmente non abbiamo più 20 anni e non siamo pronti a fare qualsiasi cosa per avere successo, non siamo così disperati.  Stiamo cercando di fare ciò che ha senso ed è divertente.
L’8 aprile 2013, Wolf Hoffmann disse a Radio Futuro del Cile che gli  Accept avevano iniziato a scrivere nuovo materiale per il loro quattordicesimo album in studio e “sarebbero sicuramente tornato in studio il prima possibile”
Quattro mesi dopo, 9 agosto al Bloodstock Open Air festival 2013.
Gli Accept hanno pubblicato il loro quattordicesimo album in studio  Blind Rage il 18 luglio 2014 e durante il loro tour mondiale hanno suonato per la prima volta in Australia. Blind Rage è diventato il primo album degli Accept a debuttare al numero uno delle classifiche nel loro paese d’origine.
Il 28 dicembre 2014, il chitarrista Herman Frank annunciò di aver lasciato di nuovo Accept.
Più tardi quel giorno gli  Accept annunciarono che anche il batterista Stefan Schwarzmann aveva lasciato la band.
Il 12 aprile 2015, Accept ha annunciato il nuovo chitarrista e batterista, rispettivamente Uwe Lulis e Christopher Williams. Il 5 giugno 2015, prima dell’esibizione della band al festival di South Park a Tampere, in Finlandia, il bassista Peter Baltes disse a Kaaos TV che gli Accept avevano programmato di iniziare a lavorare su un nuovo album dopo la conclusione del tour di Blind Rage.
Hoffmann dichiarò che il nuovo album sarebbe stato rilasciato verso luglio o agosto 2017.
Come i loro tre album precedenti, l’album è stato prodotto da Andy Sneap, rendendolo la quarta collaborazione di Accept con lui.  Il 16 aprile 2017,gli  Accept hanno annunciato che l’album, intitolato The Rise Of Chaos , sarebbe stato rilasciato il 4 agosto
Il 2 giugno 2017, la band ha pubblicato la title track in singolo digitale via Nuclear Blast accompagnata da nuovi artwork.
In un’intervista di settembre 2018 con The Foundry, il chitarrista Wolf Hoffmann ha confermato che gli Accept hanno iniziato il processo di songwriting per il seguito di The Rise of Chaos. Ha dichiarato: “Abbiamo iniziato a mettere giù alcuni riff qua e là, ma la maggior parte delle cose accadrà dopo che avremo smesso di andare in tournée, perché è davvero difficile farlo sulla strada per me.”
Il 27 novembre 2018, il bassista Peter Baltes ha annunciato di aver lasciato gli Accept dopo 42 anni come membro. Secondo la band, “Peter aveva bisogno di un cambiamento nella sua vita e gli auguriamo tutto il meglio”
Con la partenza di Baltes, Hoffmann rimane l’ultimo membro della formazione originale nella band.
Baltes è stato sostituito al basso da Danny Silvestri per l’esibizione della band all’edizione 2019 della crociera 70000 Tons of Metal. Il 16 aprile 2019, l’ex bassista di  Uli Jon Roth Martin Motnik è stato annunciato come sostituto permanente di Baltes.
Tre giorni dopo, gli Accept pubblicarono uno speciale singolo da sette pollici chiamato “Life’s a Bitch”, che fu la loro prima canzone in due anni e la prima senza Baltes.
Il 1 ° novembre 2019, Accept ha annunciato che Philip Shouse, precedentemente membro del tour, si era unito alla band come terzo chitarrista, convertendo così Accept in un sestetto

Una risposta a "Le bands : Accept ★"

  1. L’ha ripubblicato su Andrea Bianchi – Drummere ha commentato:

    Articolo completo!
    Tutti i link, le schede degli album con tutti i video risuonati in studio, le schede dei protagonisti di questa band e molto altro ancora.
    Buona scoperta, per chi non li conosce, buon ripasso per chi ha “scapocciato” con questa band mitologica!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...