Vai al contenuto

Guitar corner : Paul Gilbert ★

Annunci

Gilbert è cresciuto principalmente nel piccolo sobborgo di Pittsburgh a Greensburg, in Pennsylvania.
Ha iniziato a suonare musica all’età di cinque anni; all’età di 15 anni, era in tournée nei club locali con la sua band (Tau Zero), ed era apparso sulla rivista Guitar Player (insieme al collega Yngwie Malmsteen)
Intorno al 1981, Gilbert contattò per la prima volta Mike Varney (fondatore della Shrapnel Records), chiedendo un concerto con la mega star metal Ozzy Osbourne. All’epoca, Varney non riusciva a pensare al motivo per cui Osbourne avrebbe voluto un chitarrista di 15 anni; ma, dopo aver ascoltato il demo tape di Gilbert, ha cambiato idea.
Continuarono a parlare per i successivi 3 anni, culminando nella trasferta di Gilbert nel 1984 a Los Angeles per frequentare il GIT (Guitar Institute of Technology). Anche alla giovane età di 17 anni, Gilbert divenne rapidamente una leggenda locale grazie alla sua tecnica di plettrata alternata avanzata ed estremamente veloce, alla sua giovane età e al suo enorme repertorio di materiale cover.
È stato assunto come istruttore GIT nel 1985, e ha registrato l’album di debutto dei Racer X, Street Lethal,  poco dopo.
Nati a Los Angeles nel 1985, Racer X erano originariamente composti da Paul Gilbert (chitarra solista),  Juan Alderete (chitarra basso),  Harry Gschoesser (batteria) e Jeff Martin (voce). Furono pesantemente influenzati da  Judas Priest con le prestazioni di Gilbert che ricordavano Yngwie Malmsteen, mostrando assoli veloci con tecnica di livello estremo. Gschoesser fu sostituito da  Scott Travis (che sarebbe poi diventato il batterista dei Judas Priest) nel 1986, e Bruce Bouillet, uno degli studenti privati ​​di Gilbert al GIT, fu aggiunto come secondo chitarrista dopo aver dimostrato la capacità di armonizzare le sequenze  di Gilbert.
Gilbert ha ottenuto il riconoscimento come uno dei chitarristi più veloci del mondo grazie a pezzi incredibilmente tecnici come “Frenzy”, “Scarified”, “Y.R.O.” e “Scit Scat Wah”. In questo periodo, Gilbert ha anche registrato il suo primo video didattico, Intense Rock, in cui ha dimostrato in dettaglio una serie di sue famose tecniche e regimi di pratica. Nel corso della sua carriera ha continuato a pubblicare molti altri video didattici.
Racer X fecero un tour nel sud-ovest americano, principalmente nello stato della California, e spesso riempiva luoghi da mille posti.
Nonostante la loro base di fan rigorosa, la band non aveva prospettive per un importante contratto con l’etichetta e Gilbert divenne sempre più disinteressato. Nel 1987, fu avvicinato dal bassista dei Talas Billy Sheehan, una delle sue più grandi influenze, per formazione di una band che alla fine sarebbe diventata Mr Big. (vedi l’articolo per la storia della band)

Nel maggio 2003 Gilbert si è esibito due volte con il progetto Yellow Matter Custard, una cover band dei The Beatles composta anche da  Mike Portnoy (ex Dream Theater), Neal Morse  e Matt Bissonette. Nel febbraio 2011, Yellow Matter Custard ha riformato per tre spettacoli in tutta l’America.
Kasim Sulton ha sostituito Matt Bissonette per questi spettacoli a causa di altri impegni.
La band prese il nome da un testo dei Beatles nella canzone “I Am the Walrus”.

Gilbert si unì a Portnoy insieme a  Dave LaRue e Daniel Gildenlow per una tribute band dei  Led Zeppelin chiamata Hammer of the Gods nel novembre 2003.
Lo stesso anno, Gilbert fece un tour in Giappone con Linus of Hollywood, T.J Helmerich e Scot Coogan a sostegno dei suoi album da solista Burning Organ, Paul the Young Dude / The Best of Paul Gilbert e Gilbert Hotel.
Nel settembre 2005, si unì a Portnoy, Sean Malone e Jason McMaster nella band tributo Rush Cygnus and the Sea Monsters. Nel maggio 2006, si unì a Portnoy, Gary Cherone e Billy Sheehan per formare Amazing Journey: A Tribute to The Who, suonando tre spettacoli. La band (escluso Sheehan) ha distrutto la propria attrezzatura dopo lo spettacolo in omaggio.

Gilbert è stato rivelato essere il chitarrista ospite nell’album solista dei Neal Morse del 2007, Sola Scriptura. Nello stesso anno, Gilbert andò in tournée con Bruce Bouillet per promuovere il primo album strumentale di Gilbert Get Out of My Yard. Ad accompagnarlo in tournée c’era la moglie di Gilbert Emi alla tastiera.
Gilbert si unì anche a Joe Satriani John Petrucci nel tour G3 del 2007. Questa è stata la quinta corsa nordamericana del G3 e il dodicesimo tour mondiale sin dal suo inizio.
Discografia :
King of clubs – 1998
Flying Dog – 1998
Alligator farm – 2000
Raw blues power – 2002

Annunci

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: