Vai al contenuto

Bass corner : Jack Bruce

Bruce è nato il 14 maggio 1943 a Bishopbriggs, nel Lanarkshire, in Scozia, da Betty (Asher) e Charlie Bruce,  genitori musicali che si sono trasferiti frequentemente, portando il giovane Bruce a frequentare 14 scuole diverse, finendo alla Bellahouston Academy. Ha iniziato a suonare il basso jazz nella sua adolescenza e ha vinto una borsa di studio per studiare violoncello e composizione musicale presso la Royal Scottish Academy of Music and Drama mentre suonava nella Scotsville Jazzband di Jim McHarg per sostenersi.
Dopo aver lasciato la scuola, ha girato l’Italia, suonando il contrabbasso con la Big Band di Murray Campbell.
Nel 1962 Bruce divenne un membro della band londinese Blues Incorporated, guidata da Alexis Korner, in cui suonava l’upright.
La band comprendeva anche l’organista Graham Bond, il sassofonista  Dick Heckstall-Smith e il batterista Ginger Baker. Nel 1963 il gruppo si sciolse e Bruce formò il Graham Bond Quartet con Bond, Baker e il chitarrista John McLaughlin.
Hanno suonato una gamma eclettica di generi musicali, tra cui bebop, blues e rhythm and blues. Come risultato del lavoro di sessione, Bruce passò dal contrabbasso al basso elettrico. Il passaggio al basso elettrico avvenne quando McLaughlin uscì dalla band; fu sostituito da Heckstall-Smith al sassofono, e la band perseguì un suono R&B più conciso e cambiò il loro nome in Graham Bond Organisation.
Il gruppo pubblicò due album in studio e diversi singoli, ma non ebbe successo commerciale.
Durante il periodo in cui Bruce e Baker suonavano con la Graham Bond Organization, erano noti per la loro ostilità reciproca. Numerose sono state le storie dei due che si sabotano a vicenda e combattono sul palco. Le relazioni divennero così cattive tra i due che Bruce lasciò il gruppo nell’agosto del 1965.
Dopo aver lasciato, Bruce ha registrato un singolo solista, “I’m Gettin Tired”, per la Polydor Records.
Si unì a  John Mayall e al suo gruppo  Bluesbreakers, con il chitarrista Eric Clapton. La permanenza di Bruce fu breve, e non contribuì ad alcuna uscita all’epoca, ma le registrazioni che lo rappresentavano furono successivamente rilasciate, inizialmente su Looking Back e Primal Solos.
Dopo i Bluesbreakers, Bruce ebbe il suo primo successo commerciale come membro dei Manfred Mann nel 1966, incluso “Pretty Flamingo”, che raggiunse il numero uno nella classifica dei singoli nel Regno Unito (uno dei due dischi numero uno della sua carriera – l’altro era la non accreditata parte di basso in “Lily the Pink”) degli Scaffold , così come il jazz rock a ruota libera e rivoluzionario di Instrumental Asylum.
Intervistato sull’edizione dello spettacolo VH1 Classic Album che presentava Disraeli Gears, Mayall disse che Bruce era stato attirato dal redditizio successo commerciale di Manfred Mann, mentre lo stesso Mann ricordava che Bruce suonò il suo primo concerto con la band senza prove, suonare le canzoni senza errori, commentando che forse i cambiamenti di accordo sembravano ovvi a Bruce.
Mentre era con Manfred Mann, Bruce ha nuovamente collaborato con Clapton come membro dei Powerhouse, che presentava anche il cantante del gruppo The Spencer Davis group Steve Winwood, accreditato come “Steve Anglo”. Nell’album campilation Elektra, What’s Shakin ‘, sono stati pubblicati tre brani. Due delle canzoni, “Crossroads” e “Steppin ‘Out”, sono diventate le basi del set live della sua prossima band, Cream.
Per il periodo Cream vedi l’articolo principale
Gli sforzi collaborativi con i musicisti, in molti generi – hard rock, jazz, blues, R&B, fusion, avanguardia, world music, musica classica del third stream – sono continuati come tema della carriera di Bruce.
Accanto a questi ha prodotto una lunga serie di album solisti molto apprezzati. Contrariamente alle sue opere collaborative, gli album solisti di solito mantengono un tema comune: canzoni melodiche con una struttura musicale complessa, canzoni con testi spesso scritti da Pete Brown e una banda di musicisti di livello mondiale. Questa struttura è stata allentata nei suoi album e DVD da solista dal vivo, dove talvolta venivano ancora utilizzate estensioni improvvise simili a quelle impiegate dai Cream nelle esibizioni dal vivo.
Nell’agosto 1968, prima che i Cream si sciolgessero ufficialmente, Bruce registrò un album jazz semi-acustico free con John McLaughlin, Dick Heckstall-Smith e Jon Hiseman.

 

Questo è stato pubblicato nel 1970 come secondo album solista di Bruce, Things We Like. L’album è stato un precursore del boom della fusion jazz nei primi anni ’70 e, più recentemente, è stato campionato da artisti hip hop tra cui Artifacts e Smif-N-Wessun.
La prima uscita solista di Bruce, Songs for a Tailor, fu pubblicata nel settembre 1969; anche lui presentava Heckstall-Smith e Hiseman.

È stato un successo mondiale, ma dopo un breve tour di supporto sostenuto da  Larry Coryell e Mitch Mitchell, Bruce è entrato a far parte del gruppo di fusione jazz Lifetime, con il batterista Tony Williams, il chitarrista McLaughlin e l’organista Larry Young, per il suo secondo album, Turn It Over ( 1970).
Per il terzo album del gruppo, Ego (1971),  Ron Carter ha sostituito Bruce al basso, ma Bruce ha contribuito come voce ospite.
Bruce registrò quindi il suo terzo album da solista Harmony Row, ma questo non ebbe un successo commerciale come Songs for a Tailor. 

 

La canzone “The Console at Sunset” di Harmony Row, ispirata al romanzo di Malcolm Lowry Under the Volcano, fu pubblicata come singolo nel 1971 (Polydor 2058-153, in b / n “A Letter of Thanks”), ma non grafico.
Nel 1972 Bruce formò un trio rock power blues, West, Bruce & Laing. Oltre a Bruce, il gruppo comprendeva il cantante / chitarrista Leslie West e il batterista Corky Laing, entrambi ex della band americana  Mountain influenzata dai Cream. West, Bruce & Laing hanno prodotto due album in studio, Why Dontcha e What Turns You On, e un album live, Live ‘n’ Kickin ‘.
La rottura della band fu annunciata poco prima dell’uscita di Live ‘n’ Kickin all’inizio del 1974, e Bruce pubblicò il suo quarto album da solista Out of the Storm più tardi quell’anno.

Sempre nel 1974 è apparso sulla traccia del titolo dell’album Apostrophe (‘) di Frank Zappa, registrato nel novembre 1972.
Bruce è stato accreditato con il basso e la co-paternità sulla traccia improvvisata. Quando gli è stato chiesto di Zappa in un’intervista del 1992, Bruce ha cercato di cambiare argomento e ha scherzosamente insistito sul fatto che avesse suonato solo parti di violoncello.
Gli outtakes della sessione sono stati rilasciati nell’edizione archivistica The Crux Of The Biscuit nel 2016.
Nel 1973 Bruce ha registrato il basso elettrico per l’album di Berlin di Lou Reed, suonando su tutti tranne due brani.
Un tour del 1975 fu programmato per supportare l’album Out of the Storm con una band composta dall’ex chitarrista dei  The Rolling Stones  Mick Taylor e dalla tastierista jazz Carla Bley, con la quale aveva collaborato nel 1971 su Escalator over the Hill.
Il tour fu documentato in ritardo su Live at Manchester Free Trade Hall ’75 (2003),  ma terminò con la partenza di Taylor e le sessioni per un album in studio furono abbandonate.
Durante l’anno successivo, Bruce riemerse solo per suonare nell’album Helen 12 Trees di  Charlie Mariano.
Nel 1976, Bruce formò una nuova band (The Jack Bruce Band) con il batterista  Simon Phillips e il tastierista Tony Hymas.
Il gruppo ha registrato un album, chiamato How’s Tricks.

 

Seguì un tour mondiale, ma l’album fu un fallimento commerciale.
L’album successivo, Jet Set Jewel, fu rifiutato all’epoca dall’etichetta discografica di Bruce RSO in quanto non commerciabile, e alla fine RSO rimosse Bruce dal loro elenco.
Nel 1979 fece un tour con i membri della  Mahavishnu Orchestra, riunendolo con John McLaughlin e presentandolo al batterista Billy Cobham.
Una raccolta di 3 CD delle sue registrazioni della BBC degli anni ’70, intitolata Spirit, è stata pubblicata nel 2008. 
(continua)

 



Discografia solista :
Songs for a tailor– 1969
Things we like – 1970
Harmony Raw-1971
Out of the storm– 1974

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: