Vai al contenuto

Le pianiste : Carla Bley

Bley nacque a Oakland, in California, negli Stati Uniti, da Emil Borg (1899–1990), insegnante di pianoforte e maestro di chiesa,  che la incoraggiò a cantare e ad imparare a suonare il piano, e Arline Anderson (1907-1944 ), che morì quando Bley aveva otto anni. Dopo aver rinunciato alla chiesa per immergersi nel pattinaggio a 14 anni,  si trasferì a New York a diciassette anni e divenne una ragazza delle sigarette al Birdland, dove conobbe il pianista jazz Paul Bley. Ha fatto un tour con lui sotto il nome di Karen Borg, prima di cambiare il suo nome nel 1957 in Carla Borg e sposare  Paul Bley lo stesso anno adottando il nome Bley. La incoraggiò a iniziare a comporre.  La coppia in seguito ha divorziato, ma ha mantenuto il suo cognome in modo professionale.  Numerosi musicisti iniziarono a registrare le composizioni di Bley:  George Russell registrò “Bent Eagle” nella sua uscita del 1960 Stratusphunk nel 1960; Jimmy Giuffre ha registrato “Ictus” nel suo album Thesis; e Paul Bley’s Barrage consisteva interamente nelle sue composizioni. Per tutta la sua carriera, Bley ha pensato a se stessa prima come scrittrice, descrivendosi come compositore al 99 percento e pianista all’1 percento. Nel 1964 fu coinvolta nell’organizzazione della Jazz Composers Guild, che riunì all’epoca i musicisti più innovativi di New York. Ha quindi avuto un rapporto personale e professionale con Michael Mantler, con il quale aveva una figlia, Karen, ora anche musicista. Bley e Mantler si sposarono dal 1965 al 1991. Con Mantler, ha co-diretto la Jazz Composers ‘Orchestra e ha fondato l’etichetta discografica JCOA che ha pubblicato una serie di registrazioni storiche di Clifford Thornton Don Cherry e Roswell Rudd, nonché la sua opera magnum Escalator Over The Hill e The Jazz di Mantler Composer’s Orchestra LPs. Bley e Mantler furono pionieri nello sviluppo di etichette discografiche indipendenti di proprietà di artisti e iniziarono anche l’ormai defunto New Music Distribution Service specializzato in piccole etichette indipendenti che pubblicarono registrazioni di “musica improvvisata creativa”. Ha arrangiato e composto musica per il bassista Charlie Haden, la Liberation Music Orchestra, e ha scritto A Genuine Tong Funeral per il vibrafonista Gary Burton. Bley ha collaborato con numerosi altri artisti, tra cui  Jack Bruce  Robert Wyatt e Nick Mason, batterista del gruppo rock Pink Floyd. L’album di debutto solista di Mason Nick Mason’s Fictitious Sports è stato interamente scritto da Bley ed eseguito dalla sua band normale con Mason come ospite, rendendolo in effetti un album di Carla Bley in tutti tranne che nel nome. Ha continuato a registrare frequentemente con la sua big band, che comprendeva il notevole Lew Soloff dei Blood, sweat & tears, e un numero di ensemble più piccoli, in particolare gli Lost Chords. Il suo partner è il bassista Steve Swallow. Nel 2005 ha organizzato la musica e si è esibita nell’ultimo tour e registrazione dell’ultima orchestra di musica di Charlie Haden, Not in Our Name. Vive a Woodstock, New York

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: