I batteristi : Herbie Lovelle

herbie lovelleHerbie Lovelle (1 giugno 1924 – 8 aprile 2009) era un batterista americano, che suonava jazz, R&B, rock e folk. Era anche un musicista in studio e un attore.
Lo zio di Lovelle era il batterista Arthur Herbert. Lovelle iniziò la sua carriera con il trombettista, cantante e bandleader Hot Lips Page alla fine degli anni ’40, poi suonò negli anni ’50 con il sassofonista Hal Singer,  Johnny Moore e il pianista Earl Hines. Lavorando sia per Lucky Thompson che per Jimmy Rushing della Count Basie’s Orchestra, divenne il batterista della Savoy Ballroom di New York per gran parte degli anni ’50. Ha suonato in tournée con il sassofonista tenore Arnett Cobb e il pianista Teddy Wilson nel 1954. Nel 1959 ha contribuito all’album del pianista Paul Curry Paul Curry Presents the Friends of Fats, pubblicato sull’etichetta Golden Crest.Nei primi anni della televisione, si è esibito con la King Guion Orchestra al Jerry Lester Show e al Ed Sullivan Show. Nel 1966, è stato il batterista principale dello show televisivo Sammy Davis, Jr.Lovelle ha iniziato a suonare più R&B negli anni ’50 e ha lavorato come musicista in studio, spesso con Sam Taylor. Ha suonato negli album di Bob Dylan (The Freewheelin ‘Bob Dylan), Pearls Before Swine, Eric Andersen, David Blue, John Denver, Tom Rush, BB King, John Martyn (Stormbringer!), The Strangeloves, the McCoys e the Monkees . Ha continuato a lavorare come musicista in studio fino agli anni ’80.Nel 1976, ha prodotto il primo album degli Stuff, che è diventato platino in Giappone. Ha anche suonato la batteria nel revival del 1976 di Guys and Dolls.Dagli anni ’80 in poi, ha recitato in film e televisione, anche in Law & Order (1995-2004). I suoi crediti cinematografici includono Bella (2006), Mitchellville (2004) (Sundance), The Rhythm of the Saints (2003), Don’t Explain (2002), The Curse of the Jade Scorpion (2001), Down to Earth (2001) , Girlfight (2000), Maximum Risk (1996), Getting Away with Murder (1996), White Lies (1996), Bleeding Hearts (1994), The Paper (1994), Running on Empty (1988), Death Wish III (1985) ), A Man Called Adam (1966).I suoi crediti TV includono Into the Fire (2005), How Do You Spell Belief? (2005), Kingpin Rising (2005), Third Watch (2 episodi, 2005) e Law & Order TV (1995–2004).
Discografia
Budd Johnson –  Budd Johnson and the four brass giants – 1960

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...