Vai al contenuto

Le band : Greatful dead

I Grateful Dead iniziarono la loro carriera come Warlocks, un gruppo formato all’inizio del 1965 dai resti di una band  di Palo Alto, California, chiamata Uptown Jug Champions of Mother McCree.
Il primo spettacolo della band fu al Magoo’s Pizza Parlour situato nella 639 Santa Cruz Avenue nella periferia di Menlo Park, il 5 maggio 1965. Continuarono a suonare gli spettacoli da bar  come  Warlocks,  ma cambiarono rapidamente nome dopo aver scoperto che i The Velvet Underground avevano pubblicato un disco con lo stesso nome.
Il primo spettacolo con il nome di Grateful Dead si tenne a San Jose il 4 dicembre 1965, durante uno dei test sugli acidi di Ken Kesey.
I nastri dimostrativi precedenti sono sopravvissuti, ma il primo di oltre 2.000 concerti noti per essere stati registrati dai fan della band è stato uno spettacolo al Fillmore Auditorium di San Francisco l’8 gennaio 1966.
Più tardi quel mese, i Grateful Dead suonarono al Trips Festival, un primo concerto rock psichedelico.
Il nome “Grateful Dead” è stato scelto da un dizionario. Secondo Phil Lesh, “[Jerry Garcia] raccolse un vecchio dizionario della lingua mondiale Britannica … [e] … Con quella voce da elfo argenteo mi disse:” Ehi, amico, che ne dici dei Grateful Dead? ” ”
La definizione era” l’anima di una persona morta, o il suo angelo, che mostrava gratitudine a qualcuno che, come atto di carità, organizzava la propria sepoltura “. Secondo Alan Trist, direttore della casa editrice musicale dei Grateful Dead Ice Nine, Garcia trovò il nome nel Dizionario del folklore di Funk & Wagnalls, quando il suo dito si posò su quella frase mentre giocava a una partita di Fictionary.
Nella biografia di Garcia, Captain Trips, l’autore Sandy Troy afferma che la band stava fumando il DMT psichedelico all’epoca.
Una delle prime grandi esibizioni del gruppo nel 1967 fu la Mantra-Rock Dance, un evento musicale che si tenne il 29 gennaio 1967, presso la sala da ballo Avalon dal tempio Hare Krishna di San Francisco. I Grateful Dead si esibirono all’evento insieme al fondatore di Hare Krishna Bhaktivedanta Swami, al poeta Allen Ginsberg, alle band Moby Grape e Big Brother and the Holding Company con Janis Joplin, donando i proventi al tempio di Krishna.
Il primo LP della band, The Grateful Dead, fu pubblicato su Warner Brothers nel 1967.
Il trombettista di formazione classica Phil Lesh si è esibito al  basso.

Bob Weir, il più giovane membro originale del gruppo, suonava la chitarra ritmica. Ron “Pigpen” McKernan ha suonato le tastiere e l’armonica fino a poco prima della sua morte, avvenuta nel 1973, all’età di 27 anni. Garcia, Weir e McKernan condividevano i doveri vocali più o meno allo stesso modo; Lesh ha cantato solo alcuni brani, ma il suo tenore è stato una parte fondamentale delle armonie vocali in tre parti della band. Bill Kreutzmann ha suonato la batteria e nel settembre 1967 è stato affiancato da un secondo batterista, Mickey Hart, originario di New York City, che ha anche suonato un’ampia varietà di altri strumenti a percussione.
Il 1970 includeva date del tour a New Orleans, in Louisiana, dove la band si esibì al The Warehouse per due notti. Il 31 gennaio 1970, la polizia locale fece irruzione nel loro hotel in Bourbon Street e arrestò e accusò un totale di 19 persone in possesso di varie droghe. [ Il concerto della seconda notte è stato eseguito come previsto dopo che la cauzione è stata pagata.
Alla fine, le accuse furono respinte, ad eccezione di quelle contro l’ingegnere del suono Owsley Stanley, che stava già affrontando accuse in California per la produzione di LSD. Questo evento è stato successivamente memorizzato nei testi della canzone “Truckin ‘”, un singolo di American Beauty che ha raggiunto il numero 64 nelle classifiche.
Mickey Hart si prese una pausa dai Grateful Dead a partire dal febbraio 1971,  lasciando Kreutzmann di nuovo come unico percussionista. Hart si riunì definitivamente ai Grateful Dead nell’ottobre 1974. Tom “TC” Constanten fu aggiunto come secondo tastierista dal 1968 al 1970, mentre Pigpen suonava anche vari strumenti a percussione e cantava.

Dopo la partenza di Constanten, Pigpen ha rivendicato la sua posizione di tastierista unico. Meno di due anni dopo, alla fine del 1971, Pigpen fu raggiunto da un altro tastierista, Keith Godchaux, che suonava il pianoforte a coda insieme all’organo Hammond B-3 di Pigpen. All’inizio del 1972, la moglie di Keith, Donna Jean Godchaux, si unì ai Grateful Dead come corista.

Dopo il tour “Europe ’72” dei Grateful Dead, la salute di Pigpen si era deteriorata al punto che non poteva più andare in tour con la band. La sua ultima apparizione al concerto fu il 17 giugno 1972, all’Hollywood Bowl, a Los Angeles;  morì l’8 marzo 1973 per complicazioni dovute a danni al fegato.

 

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: