Vai al contenuto

Guitar corner : Otis Rush ★

Rush si trasferì a Chicago, nell’Illinois, nel 1949  e dopo essere stato ispirato da Muddy Waters facendosi  un nome suonando nei club blues nella parte sud e ovest della città. Dal 1956 al 1958, incise per l’etichetta indipendente Cobra Records e pubblicò otto singoli, alcuni con Ike TurnerJody Williams alla chitarra.
Il suo primo singolo, “I Can’t Quit You Baby”, nel 1956 raggiunse il numero 6 nella classifica R&B di Billboard.
Durante il suo mandato con Cobra, ha registrato alcune delle sue canzoni più famose, come “Double Trouble” e “All Your Love (I Miss Loving)”.
Cobra Records fallì nel 1959 e Rush firmò un contratto discografico con Chess Records nel 1960. Ha registrato otto brani per l’etichetta, quattro dei quali sono stati pubblicati in due singoli quell’anno. Sei brani, inclusi i due singoli, furono successivamente inclusi nell’album Door to Door nel 1969, una raccolta che includeva anche registrazioni di Chess di Albert King.
Rush entrò in studio per la Duke Records nel 1962, ma solo un singolo, “Homework” supportato da “I Have to Laugh”, fu pubblicato dall’etichetta . Fu anche pubblicato in Gran Bretagna come Vocalion VP9260 nel 1963. Nel 1965, registrò per Vanguard; queste registrazioni sono incluse nell’album della compilation dell’etichetta Chicago / The Blues / Today! Vol. 2.
Rush iniziò a suonare in altre città degli Stati Uniti e in Europa durante gli anni ’60, in particolare con l’American Folk Blues Festival.
Nel 1969, il suo album Mourning in the Morning fu pubblicato dalla Cotillion Records. Registrato ai FAME Studios di Muscle Shoals, in Alabama, l’album è stato prodotto da Michael Bloomfield e Nick Gravenites (allora della band Electric Flag). Il suono incorporava musica soul e rock, una nuova direzione Rush.

Nel 1971, Rush registrò l’album Right Place, Wrong Time a San Francisco per Capitol Records, ma Capitol non lo pubblicò. L’album fu finalmente pubblicato nel 1976, quando Rush acquistò il maestr da Capitol e lo fece pubblicare da P-Vine Records in Giappone. La Bullfrog Records lo ha rilasciato negli Stati Uniti poco dopo.
Da allora l’album ha guadagnato  reputazione come uno dei suoi migliori lavori.  Ha anche pubblicato alcuni album per la Delmark Records e la Sonet Records in Europa durante gli anni ’70, ma alla fine del decennio aveva smesso di esibirsi e registrare.
Rush è tornato nel 1985 con un tour negli Stati Uniti e l’uscita di un album dal vivo, Tops, registrato al San Francisco Blues Festival.

Ha pubblicato Ain’t Enough Comin ‘In nel 1994, il suo primo album in studio in 16 anni.  Any Place I’m Goin ‘lo seguì nel 1998, e vinse il suo primo Grammy Award come miglior album tradizionale per il blues nel 1999. Rush non registrò un nuovo album in studio dopo il 1998, ma continuò a suonare e ad esibirsi fino al 2003, quando soffrì un ictus. Nel 2002, è apparso nell’album tributo di Bo Diddley Hey Bo Diddley – A Tribute !, eseguendo la canzone “I’m a Man”, prodotta da Carla Olson. L’album di Rush del 2006, Live … e in Concert di San Francisco, una registrazione dal vivo del 1999, è stato pubblicato dalla Blues Express Records. Le riprese video dello stesso spettacolo sono state pubblicate sul DVD Live Part 1 nel 2003.
Nel giugno 2016, Rush ha fatto una rara apparizione al Chicago Blues Festival di Grant Park. Il sindaco di Chicago Rahm Emanuel ha onorato l’apparizione di Rush dichiarando il 12 giugno come Otis Rush Day a Chicago. A causa dei suoi continui problemi di salute, Rush non è stato in grado di suonare, ma ha festeggiato a margine con la sua famiglia che gli stava attorno.
Mourning in the morning-1969
Screamin and cryin– 1974
Cold day in hell– 1975

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: