Vai al contenuto

Parlando di bands : Rainbow

Annunci

Nel 1973, Ritchie Blackmore aveva guidato i  Deep Purple attraverso un significativo cambio di personale, con Ian Gillan e Roger Glover  sostituiti da David Coverdale e Glenn Hughes.
Tuttavia, i nuovi membri vollero aggiungere stili musicali e Blackmore trovò la sua richiesta di registrare “Black Sheep of the Family”, scritto da Steve Hammond, con “Sixens Century Greensleeves” rifiutata dalla band.
Decise quindi di registrare la canzone con Ronnie James Dio, usando la band di Dio, Elf,  come musicisti.
Gli  piacquero i risultati e un intero album, presentato come Ritchie Blackmore’s Rainbow, è stato registrato tra febbraio e marzo 1975 ai Musicland Studios di Monaco, in Germania.

 

Il nome della band è stato ispirato dal Rainbow Bar and Grill a West Hollywood, in California.
La musica dei Rainbow è stata in parte ispirata dalla musica classica da quando Blackmore ha iniziato a suonare il violoncello per aiutarlo a costruire interessanti progressioni di accordi e Dio ha scritto testi su temi medievali.
Dio possedeva una gamma vocale potente e versatile che comprendeva hard rock e ballate più leggere.
Blackmore riferì: “Mi sono venuti i brividi alla schiena.” 
Sebbene Dio non abbia mai suonato uno strumento musicale in nessun album dei Rainbow, gli viene attribuito il merito di aver scritto e arrangiato la musica con Blackmore, oltre ad aver scritto tutti i testi.
Blackmore e Dio hanno anche trovato un terreno fertile comune nel loro senso dell’umorismo.
I Rainbow, ha detto il cantante, “sono stati la mia occasione per mostrare le mie merci. Ritchie Blackmore è colui che mi ha dato la possibilità di mostrare quanto valessi.”
Dopo l’esperienza positiva della registrazione con Dio, Blackmore ha decise di lasciare i Deep Purple, suonando il suo ultimo spettacolo con loro a Parigi ad aprile.  L’album ha ricevuto un’accoglienza critica positiva ed è stato uno dei 20 migliori successi del Regno Unito e 30 migliori degli Stati Uniti.
La partenza di Blackmore dai Purple è stata annunciata il 21 giugno.
Blackmore non era contento di portare con sé la formazione degli Elf per le esibizioni dal vivo, e così ha licenziato tutti tranne Dio poco dopo la registrazione dell’album, a causa dello stile di batteria di I Gary Driscoll  e del basso funky di Craig Gruber
Blackmore avrebbe continuato a dettare il personale per il resto della vita della band, con il batterista ed ex compagno di band Ricky Munro che osservava “era molto difficile andare d’accordo perché non sapevi mai quando si sarebbe voltato e avrebbe detto ‘Sei licenziato'”. 
Blackmore reclutò il bassista Jimmy Bain, il tastierista americano Tony Carey e il batterista Cozy Powell, che aveva precedentemente lavorato con Jeff Beck e che ebbe un certo successo da solista. 
Powell ha anche fatto un grande effetto a Blackmore per la loro reciproca predilezione per gli scherzi pratici (praticamente, una band di burloni). 

Annunci

Questa formazione iniziò anche il primo tour mondiale per la band, con la prima data a Montreal il 10 novembre 1975.
Il fulcro dell’esibizione dal vivo della band era un arcobaleno controllato dal computer che includeva 3.000 lampadine, che si estendevano per 12 metri sul palco. 
Un secondo album, Rising, è stato registrato a febbraio al Musicland.

 

Al tempo delle date europee nell’estate del 1976, la reputazione di Rainbow come un atto dal vivo bollente era già stata stabilita.
La band ha aggiunto “Mistreated” dei Deep Purple alla scaletta e le lunghezze delle canzoni sono state allungate fino a includere l’improvvisazione.
Carey ricorda che aver provato il materiale era abbastanza semplice, dicendo: “Non abbiamo elaborato nulla, tranne la struttura, il finale … rock molto libero, davvero progressivo.” 
La copertina dell’album è stata progettata da un artista fantasy americano. Ken Kelly, che aveva disegnato Tarzan e Conan il Barbaro. 
Nell’agosto del 1976, a seguito di un concerto al Newcastle City Hall, Blackmore decise di licenziare Carey, ritenendo che il suo stile di  fosse troppo complicato per la band.
Incapace di trovare rapidamente un sostituto adatto, Carey fu rapidamente reintegrato,  ma man mano che il tour mondiale proseguiva verso il Giappone, si ritrovò a ricevere regolarmente gli scherzi e l’umorismo di Blackmore.
Blackmore successivamente decise che Bain era scadente e lo licenziò nel gennaio 1977.
La stessa sorte toccò a Carey poco dopo.
Blackmore, tuttavia, aveva difficoltà a trovare i sostituti che gli piacevano.
Alle tastiere, dopo aver ascoltato diversi artisti di alto profilo, tra cui Mark Stein dei Vanilla Fudge, Matthew Fisher dei Procol Harum e Eddie Jobson, ex-Curved Air e Roxy Music, Blackmore ha finalmente selezionato il canadese David Stone, dalla band poco conosciuta Symphonic Slam.
Per un bassista, Blackmore originariamente scelse Mark Clarke, ex Colosseum , Uriah Heep e Tempest , ma una volta in studio per l’album successivo, Long Live Rock ‘n’ Roll, Blackmore non amò il metodo fingerstyle di Clarke di suonare  tanto che lo licenziò sul posto e suonò lui stesso il basso in tutte le canzoni tranne quattro: la title track dell’album, “Gates of Babylon”, “Kill the King” e “Sensitive to Light”.
L’ex bassista di Widowmaker Bob Daisley è stato assunto per registrare queste tracce, completando la formazione successiva della band.

Annunci

Non soddisfatto della direzione presa dalla band, Ronnie James Dio abbandonò la formazione.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: