Vai al contenuto

Le bands : Slayer

Gli Slayer si formano nel 1981 da Kerry King, Jeff HannemanDave LombardoTom Araya a Huntington Park, CA.
Il gruppo ha iniziato a suonare cover di canzoni di band come Iron Maiden, Black Sabbath Judas Priest Venom in feste e club nel sud della California. La prima immagine della band si basava fortemente su temi satanici che presentavano pentagrammi, trucco, punte e croci invertite.
Esistono voci riguarda il fatto che la band era originariamente conosciuta come Dragonslayer, dopo l’omonimo film del 1981, ma furono smentite da King, come in seguito dichiarò: “Non siamo mai stati Dragonslayer; è un mito arrivato fino ai giorni nostri”.
Nel 1983, gli Slayer furono invitati ad aprire per la band Bitch al Woodstock Club di Anaheim, in California, per esibirsi in otto canzoni, sei delle quali erano cover. La band è stata individuata da Brian Slagel, un ex giornalista musicale che aveva recentemente fondato la Metal Blade Records. Colpito dagli Slayer, incontrò la band nel backstage e chiese loro di registrare una canzone originale per il suo prossimo album di compilation dei Metal Massacre III. La band fu d’accordo e la loro canzone “Aggressive Perfector” creò un brusio underground alla sua uscita a metà 1983, il che portò Slagel a offrire alla band un contratto discografico con Metal Blade.
Senza alcun budget di registrazione, la band ha dovuto autofinanziare il suo album di debutto. Combinando i risparmi di Araya, che era impiegato come terapista respiratorio, e denaro preso in prestito dal padre di King,  la band entrò in studio nel novembre 1983. L’album fu lanciato in fretta tre settimane dopo che i brani furono completati
Il risultato fu Show no mercy, pubblicato nel dicembre 1983 dalla Metal Blade Records, generando popolarità underground per la band. Il gruppo ha iniziato un tour nei club in California per promuovere l’album. Il tour ha dato alla band ulteriore popolarità e le vendite di Show No Mercy alla fine hanno raggiunto oltre 20.000 copie negli Stati Uniti e altre 20.000 in tutto il mondo.

Nel febbraio 1984,  King si unì brevemente alla nuova band di Dave Mustaine, i  Megadeth.
Hanneman era preoccupato per la decisione di King, affermando in un’intervista: “Credo che avremo un nuovo chitarrista”.
Mentre Mustaine voleva che King rimanesse su base permanente, King se ne andò dopo cinque spettacoli, affermando che la band di Mustaine era “perdere troppo del mio tempo.”
La divisione causò una frattura tra King e Mustaine, che si trasformò in una faida tra le due bands.
Nel giugno 1984, gli Slayer pubblicarono un EP a tre tracce chiamato Haunting the Chapel. L’EP presentava uno stile più scuro, più orientato al thrash di Show No Mercy, e gettò le basi per la direzione futura della band.
La traccia di apertura, “Chemical Warfare”, è diventata una track dal vivo, suonata in quasi tutti gli spettacoli dal 1984
Più tardi, quell’anno, gli Slayer iniziarono il loro primo tour dei club nazionale, viaggiando nella Camaro di Araya con un rimorchio a U-Haul. La band ha registrato l’album live Undead nel novembre 1984 mentre si trovava a New York City.
Nel marzo 1985, i Slayer iniziarono un tour nazionale con Venom ed Exodus, dando vita al loro primo video live domestico chiamato Combat Tour: The Ultimate Revenge. Il video presentava filmati dal vivo girati al club Studio 54. La band ha quindi fatto il suo debutto europeo dal vivo al Heavy Sound Festival in Belgio, aprendo per gli UFO. Sempre nel 1985,  Slayer andarono in tournée o suonarono spettacoli selezionati con gruppi come Megadeth, Destruction, D.R.I., Possessed, Agent Steel, Nasty Savage e Metal Church.

Show No Mercy aveva venduto oltre 40.000 copie,  che portarono la band a tornare in studio per registrare il loro secondo album. Metal Blade ha finanziato un budget discografico, che ha permesso alla band di assumere il produttore Ron Fair.  Rilasciato nel marzo 1985, il secondo album di Slayer, Hell Awaits, si espanse nell’oscurità di Haunting the Chapel, con l’inferno e Satana come soggetti musicali comuni. L’album era l’offerta più progressiva della band, con strutture musicali più lunghe e complesse.  L’introduzione della title track è una registrazione all’indietro di una voce dal suono demoniaco che ripete “Unisciti a noi”, che termina con “Bentornato” prima dell’inizio della traccia. L’album è stato un successo, con i fan che hanno scelto Slayer per la migliore band, la migliore band dal vivo, Hell Awaits, come miglior album del 1985, e Dave Lombardo come miglior batterista della rivista britannica Metal Forces ‘1985 Readers Poll.
(continua)

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: