Vai al contenuto

Fiati e d’intorni : Yusef Lateef

Yusef Abdul Lateef (nato William Emanuel Huddleston; 9 ottobre 1920 – 23 dicembre 2013) era un polistrumentista jazz americano, compositore e figura di spicco della comunità Ahmadiyya in America.
Sebbene i principali strumenti di Lateef fossero il sassofono tenore e il flauto, suonava anche oboe e fagotto, entrambi rari nel jazz, e usava anche una serie di strumenti non occidentali come il flauto di bambù, lo shanai, lo shofar, lo xun, l’arghul e il koto. È noto per essere stato un innovatore nella fusione del jazz con la musica “orientale”.
Peter Keepnews, nel suo necrologio del Late York del New York Times, scrisse che il musicista “suonava world music prima che la world music avesse una nominazione”.
Lateef ha scritto e pubblicato numerosi libri tra cui due romanzi intitolati A Night in the Garden of Love e Another Avenue, le raccolte di racconti Spheres and Rain Shapes, anche la sua autobiografia, The Gentle Giant, scritta in collaborazione con Herb Boyd.
Insieme alla sua etichetta discografica YAL Records, Lateef possedeva Fana Music, una casa editrice di musica. Lateef ha pubblicato il suo lavoro attraverso Fana, che include  molte delle sue composizioni orchestrali.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: