Vai al contenuto

Fiati e d’intorni : Cannonball Adderley ★

Originario di Tampa, in Florida, Il suo soprannome deriva da “cannibale”, un titolo che gli è stato imposto dai colleghi del liceo in omaggio al suo vorace appetito.
Cannonball si trasferì a Tallahassee, quando i suoi genitori ottennero incarichi di insegnamento presso la Florida A&M University. Sia Cannonball che il fratello Nat suonarono con Ray Charles quando Charles visse a Tallahassee all’inizio degli anni ’40. Adderley si trasferì nella contea di Broward, in Florida, nel 1948 dopo aver terminato gli studi musicali alla Florida A&M e divenne il direttore della band alla Dillard High School di Fort Lauderdale, incarico che mantenne fino al 1950 . Cannonball era una leggenda locale nel sud-est della Florida fino a quando non si trasferì a New York City nel 1955.
Uno dei suoi indirizzi noti a New York era nel quartiere di Corona, nel Queens. Lasciò originariamente la Florida per cercare studi universitari nei conservatori di New York, ma una notte del 1955 portò con sé il sassofono al Café Bohemia. Ha chiesto di stare con  Oscar Pettiford al posto del normale sassofonista della sua band, che era in ritardo per il concerto. Il “ronzio” sulla scena jazz newyorkese dopo l’esibizione di Adderley lo annunciò come l’erede del mantello di Charlie Parker.
Adderley formò il suo gruppo con suo fratello Nat dopo aver firmato per l’etichetta jazz Savoy nel 1957. Fu notato da Miles Davis, ed era a causa del suo sassofono contralto blues che Davis gli chiese di suonare con il suo gruppo. Si unì alla band Davis nell’ottobre 1957, tre mesi prima del ritorno di  John Coltrane nel gruppo. Alcuni dei migliori lavori di tromba di Davis si possono trovare nel primo album solista di Adderley Somethin ‘Else (con anche Art Blakey e Hank Jones), che è stato registrato poco dopo l’incontro dei due giganti. Adderley ha quindi suonato nei primari dischi di Davis Milestones e Kind of Blue. Questo periodo si sovrappose anche al tempo del pianista  Bill Evans con il sestetto, un’associazione che portò alla registrazione di Portrait of Cannonball e Know What I Mean?.
Il suo interesse come educatore si ripercuoteva sulle sue registrazioni. Nel 1961, Cannonball narrò The Child’s Introduction to Jazz, pubblicato su Riverside Records. Nel 1962, Cannonball sposò l’attrice Olga James
Il Cannonball Adderley Quintet presentava Cannonball al sax contralto e suo fratello Nat Adderley alla cornetta. Il primo quintetto di Cannonball non ebbe molto successo , tuttavia, dopo aver lasciato il gruppo di Davis, formò di nuovo un altro gruppo con suo fratello.
Il nuovo quintetto, che in seguito divenne Cannonball Adderley Sextet e altre combo e gruppi di Cannonball, includeva musicisti noti come i sassofonisti Charles Lloyd e Yusef Lateef, i pianisti Bobby Timmons, Barry Harris, Victor Feldman, Joe Zawinul, Hal Galper, Michael Wolff, e George Duke i bassisti Ray Brown, Sam JonesWalter BookerVictor Gaskin e i batteristi Louis Hayes  e Roy McCurdy.
Alla fine degli anni ’60, la musica di Adderley iniziò a riflettere l’influenza del jazz elettrico. In questo periodo, ha pubblicato album come Accent on Africa (1968) e The Price You Got to Pay to Be Free (1970). Nello stesso anno, il suo quintetto apparve al Monterey Jazz Festival in California, e una breve scena di quella performance fu rappresentata nel thriller psicologico del 1971 Play Misty for Me, con Clint Eastwood. Nel 1975 è anche apparso in un ruolo recitante al fianco di José Feliciano e David Carradine nell’episodio “Battle Hymn” nella terza stagione della serie TV Kung Fu.
Le canzoni rese famose da Adderley e le sue band includono “This Here” (scritto da Bobby Timmons), “The Jive Samba”, “Work Song” (scritto da Nat Adderley), “Mercy, Mercy, Mercy” (scritto da Joe Zawinul) e “Walk Tall” (scritto da Zawinul, Marrow e Rein). Una cover di Pops Staples “Why (Am I Treated So Bad)?” anche entrato nelle classifiche. Il suo strumentale “Sack o ‘Woe” è stato arrangiato da Herbie Mann nel loro album di debutto.
Adderley ebbe un ictus per emorragia cerebrale e quattro settimane dopo, l’8 agosto 1975, morì al St. Mary Mercy Medical Center di Gary, nell’Indiana. Aveva 46 anni.
Fu sopravvissuto dalla moglie Olga James Adderley, dai genitori Julian C. e Jessie L. Adderley e dal fratello Nat Adderley. Fu sepolto nel cimitero di Southside, Tallahassee.

Discografia :
Presenting Cannonball Adderly– 1955

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: