Esplorando i dischi : Art Farmer – Art Farmer Septet ★

The Art Farmer Septet è un album del trombettista Art Farmer, con esibizioni registrate nel 1953 e nel 1954, arrangiate da Quincy Jones e Gigi Gryce e pubblicate dalla Prestige Records nel 1956. È il suo primo album registrato. La copertina era del fumettista Don Martin.
Le registrazioni effettuate il 2 luglio 1953 sono probabilmente le prime registrazioni in studio del basso elettrico. Le quattro tracce con basso elettrico, suonate da Monk Montgomery, mostrano la sua struttura con linee di basso ambulante, melodie bebop e ostinato in stile latino (Chuck Rainey disse che Monk fu il primo a registrare il basso elettrico). L’arrangiatore Quincy Jones mette in evidenza Montgomery nelle sezioni di apertura di tre delle quattro tracce.
Tutti i musicisti della registrazione del 1953 erano a quel tempo membri della Lionel Hampton Orchestra, e successivamente andarono in tournée in Europa con Hampton da settembre a dicembre 1953, tranne Sonny Johnson. Johnson era un ex associato del bassista Monk Montgomery, dell’Indiana.
Le quattro tracce registrate nel 1953 furono pubblicate per la prima volta nel 1954 su un album da 10 pollici Work of Art, su Prestige Records. Furono pubblicati tre singoli, il primo era “Mau Mau (Pt. 1 & 2)” (Prestige 875) nel 1953
Tracklist:
“Mau Mau” – 5:15
“Work Of Art” – 5:46
“The Little Bandmaster” – 4:06
“Up In Quincy’s Room” (Gigi Gryce) – 4:00
“Wildwood” (Gryce) – 2:55
“Evening In Paris” (Quincy Jones) – 2:41
“Elephant Walk” (Jones) – 3:25
“Tia Juana” (Gryce) – 4:52
Line Up :
Art Farmer – trumpet
Jimmy Cleveland – trombone
Clifford Solomon (tracks 1–4), Charlie Rouse (tracks 5–8) – tenor saxophone
Oscar Estell (tracks 1–4),  Danny Bank (tracks 5–8) – baritone saxophone
Quincy Jones (tracks 1–4),  Horace Silver (tracks 5–8) – piano
Monk Montgomery– electric bass (tracks 1–4)
Percy Heath– bass (tracks 5–8)
Sonny Johnson (tracks 1–4), Art Taylor (tracks 5–8) – drums
Quincy Jones – percussion (track 1)
Quincy Jones (tracks 1–4), Gigi Gryce (tracks 5–8) – arrangement

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...